‹‹·········


Guida all'uso
Forum
La redazione
Contatti
Links
Indicazioni utili
In giro per Lucera
Le attività
Strade e contrade
Luceriae Historia
Accade in Provincia


Arte
Letteratura
Musica
Religione
Filosofia
Psicologia
Sociologia
Gestalt
Teatro
Cinema
Televisione
Scienze
Diritto
Economia
Storia
Agricoltura
Ambiente
Mestieri
Fuori orario

Barzellette, detti,
aforismi, metafore e parodie…
Raccontate la vostra
Teatro
| Vai all'argomento principale | Vai all'indice |
Per amore, per passione. Stagione teatrale per le famiglie 2008-2009 presenta: "L’isola del tesoro (Rock)", di Robert Louis Stevenson
Sabato 22 e domenica 23 novembre a Foggia, ore 18:00, Oda Teatro

Foggia, 19.11.2008 - Terzo appuntamento della stagione del teatro famiglia “Per amore, per passione”, organizzata dalla Provincia di Foggia, Teatro Pubblico Pugliese e dalla compagnia teatrale Cerchio di Gesso.
Sabato 22 e domenica 23 novembre, alle ore 18:00 presso l’Oda Teatro, andrà in scena “L’isola del tesoro (Rock)”, una produzione originale del Cerchio di Gesso liberamente ispirata al romanzo di Robert Louis Stevenson, a conclusione della trilogia inglese prodotta dalla compagnia teatrale dedicata ai più piccoli.
Jim è un ragazzo insolitamente ostinato e sognatore. Lavora come un asino in una locanda sulla costa, ma trova anche il tempo per stare dietro ai discorsi del vecchio pirata ubriacone detto il Capitano Bill Bones. Non gli piace stare lì e ogni tanto si perde nelle sue fantasticherie fatte di avventure, viaggi e musica. Ma Jim resterebbe un ragazzo pieno di sogni, se la vita non gli proponesse una grande sfida e, contemporaneamente, l’occasione per crescere e rivelare tutto il suo coraggio e la sua abilità: la ricerca di un tesoro.
L’incontro con i “grandi”, per età ed esperienza, lo costringe a maturare in fretta, a capire il senso del bene e del male. Ed è soprattutto grazie al torbido ma simpatico e seducente pirata Long John Silver che Jim riesce a trovare un tesoro ben più prezioso delle monete e dei gioielli sepolti nella mitica isola: un nuovo se stesso. Per farlo avrà bisogno dell’aiuto e degli ostacoli di molti diversi personaggi che nella finzione del teatro potranno assumere via via i ruoli, di Bill Bones, di Long John Silver, del perfido marinaio Hands o del buffo unico “uomo dell’isola”, quel pirata Ben Gunn lasciato lì dal terribile pirata Flint ad eterna punizione.
Uno spettacolo con una forte componente musicale – le musiche, a partire dal leggendario canto “Quindici uomini”, sono state appositamente create dal compositore Gipo Gurrado – e allestito in uno spazio che allude ad un palco da concerto rock e che si trasforma nei vari luoghi della vicenda.
I biglietti per “L’isola del tesoro (Rock)”saranno in vendita il giorno stesso dello spettacolo a partire dalle ore 15:30 presso il botteghino dell’Oda Teatro. Non si accettano prenotazioni e non sarà consentito l’accesso in sala a spettacolo iniziato.
Per ulteriori informazioni è possibile visitare il nuovo sito www.cerchiodigesso.it, telefonare allo 0881/663147 oppure rivolgersi direttamente al botteghino dell’Oda Teatro in Corso del Mezzogiorno, II traversa, Foggia.

L’isola del tesoro (Rock), di Robert Louis Stevenson
Drammaturgia e regia: Simona Gonella
Con: Ruggiero Valentini, Carlo Loiudice, Vito De Girolamo
Scene e costumi: Ruggiero Valentini
Musiche: Gipo Gurrado
Luci: Antonio Lepore

Per il Cerchio di Gesso
Aurelio Andretta - Ufficio stampa

info@ilfrizzo.it



Scrivete all'amico
Frizzo

Le risposte
del
Frizzo

Fedro e dintorni
Fiabe e racconti seguiti da un breve commento

…u kunde
nannurke
i ditte de
tatarusse
parle kume t'ha
fatte mammete
Altri servizi

Luoghi da visitare
Il Pensatoio
Vendo & Compro
Alla ricerca di…
Newsletter
F.A.Q.