Guida all'uso
Forum
La redazione
Contatti
Links
Indicazioni utili
In giro per Lucera
Le attività
Strade e contrade
Luceriae Historia
Accade in Provincia


Arte
Letteratura
Musica
Religione
Filosofia
Psicologia
Sociologia
Gestalt
Teatro
Cinema
Televisione
Scienze
Diritto
Economia
Storia
Agricoltura
Ambiente
Mestieri
Fuori orario

Barzellette, detti,
aforismi, metafore e parodie…
Raccontate la vostra
 
POLITICA
Politica

«Chi pensa ancora a certe recenti maggioranze deve capire che i tempi sono cambiati»
Pensando al futuro, Antonio Dell’Aquila ha suggerito al primo cittadino di «…costituire un comitato di tipo puramente consultivo in cui far confluire i vecchi sindaci ed amministratori della città»

Lucera, 07.07.2021 – In una fase nella quale il dibattito politico è stato finalmente riportato in Consiglio Comunale dopo l’apertura della crisi, il consigliere di opposizione del PD Antonio Dell’Aquila ha preso atto, come hanno dovuto fare anche altri, ed evidenziato nella seduta consiliare dello scorso 28 giugno – durante il dibattito sulla crisi politico-amministrativa - che oggi quella fase rappresentata dalla coalizione “Piazza Pulita” non esiste più, pertanto, «…chi pensa ancora di ricostruire quel tipo di maggioranza deve capire che i tempi sono cambiati e che si deve fare i conti con la realtà». A dire di Dell’Aquila, infatti, è evidente che quell’impostazione non ha dato risposte, e d’altronde, «lo stesso PD a quella lettura politica non aveva mai creduto».

Ora, invece, «si apre una nuova stagione», così, il consigliere ha invitato ad andare avanti «…attuando un’opera della quale il sindaco Giuseppe Pitta dovrà farsi carico per primo, la più grande opera di riappacificazione in città, dal momento che in sette anni si è stati messi l’uno contro l’altro creando le due fazioni dei buoni e dei cattivi, nonostante la storia di Lucera non sia di latrocinio e delinquenza, anzi, tutt’altro».

Pensando dunque al futuro, Dell’Aquila ha suggerito al primo cittadino di «…costituire un comitato di tipo puramente consultivo in cui far confluire i vecchi sindaci ed amministratori della città», quindi, ha lamentato che nella fase di presunta crisi politica non si è sentito parlare dei temi più importanti, quali la povertà, il disagio e la sofferenza di molti concittadini, mentre non si è fatto altro che essere autoreferenziali. «In questi anni – ha poi ricordato il consigliere – abbiamo assistito ad un fenomeno: i partiti sono stati esautorati in quanto la loro funzione è stata ritenuta inutile, e al centro è stato posto il civismo, quando in realtà le due cose dovrebbero coesistere».

Ebbene, la fine di quest’esperienza per Dell’Aquila nasce proprio dalla mancanza di partiti all’interno della coalizione, «…visti erroneamente in passato come qualcosa di simile ad un prodotto scaduto».

A tal proposito, il consigliere ha espresso il proprio desiderio di «…ricostruire il centrosinistra a Lucera per pensare in un secondo momento ad eventuali alleanze con tutte le forze politiche che ne condivideranno il progetto».

Greta Notarangelo

 
 
 

SATYRICON

Scrivete
al Frizzo

Le lettere
al Frizzo

Fedro e dintorni
Fiabe e racconti seguiti da un breve commento

…u kunde
nannurke
i ditte de
tatarusse
parle kume t'ha
fatte mammete
Altri servizi

Luoghi da visitare
Il Pensatoio
Vendo & Compro
Alla ricerca di…
Newsletter
F.A.Q.