Guida all'uso
Forum
La redazione
Contatti
Links
Indicazioni utili
In giro per Lucera
Le attività
Strade e contrade
Luceriae Historia
Accade in Provincia


Arte
Letteratura
Musica
Religione
Filosofia
Psicologia
Sociologia
Gestalt
Teatro
Cinema
Televisione
Scienze
Diritto
Economia
Storia
Agricoltura
Ambiente
Mestieri
Fuori orario

Barzellette, detti,
aforismi, metafore e parodie…
Raccontate la vostra
 
POLITICA
Politica

Francesco Aquilano, Carmen Di Cesare, Francesca Niro, Antonella Matera: «Dispiaciuti e amareggiati per come sono andate le cose»
«Oggi si sta tentando di far passare il messaggio che gli irresponsabili e gli scriteriati siamo noi e che stiamo consapevolmente provocando un nuovo commissariamento»

Lucera, 31.05.2021 – A seguito degli interventi di Vincenzo Checchia e Nicola Di Battista colmi di giudizi molto critici nei confronti del sindaco Giuseppe Pitta, hanno preso la parola, nel corso della conferenza stampa tenuta a partire dal pomeriggio dello scorso 29 maggio dalle liste “CON Lucera” e “Agricoltori per Lucera” presso la piazza antistante alla biblioteca comunale “R. Bonghi”, Francesco Aquilano, Carmen Di Cesare, Francesca Niro ed Antonella Matera. Nei loro interventi essi si sono soffermati in particolare sulle questioni amministrative, dato che quelle politiche erano già state ampiamente trattate, tra cui – come ha ricordato Aquilano – «la perdita di alcuni importanti finanziamenti» e l’indisponibilità di alcuni amministratori come l’assessore alla Cultura. Quindi, si sono detti «profondamente amareggiati e dispiaciuti per come sono andate le cose», non credendo che si arrivasse a questo punto, anche se forse, a loro dire, c’era da immaginarselo perché soprattutto nell’ultimo periodo non ci sarebbe stato un clima sereno per poter lavorare tranquillamente.
Di Cesare, dal canto suo, ha comunicato di essere ancora assessore ai Lavori Pubblici ma che si sarebbe dimessa di lì a poco. Prima di dimettersi, però, «per senso di responsabilità verso coloro che avevano riposto la fiducia in me per ben sette anni» la stessa ha detto di sentire il dovere di portare avanti diverse procedure di finanziamenti. Tuttavia, alla luce dell’accordo che a suo dire la maggioranza rimasta si apprestava a chiudere con altre forze politiche, l’assessore credeva che queste non avessero assolutamente i principi ed i valori che erano alla base della loro coalizione, fondata nel 2014. Inoltre, Di Cesare ha tenuto ad evidenziare che con le dimissioni del vicesindaco nonché assessore Di Battista e dell’assessore Pierluigi Colomba, oltre ovviamente alle sue, imminenti, essi stavano dimostrando di non essere attaccati affatto alle poltrone, però «sta passando un messaggio sbagliato, che i due gruppi sono usciti da questa maggioranza per una questione di poltrone».

Niro, invece, ha voluto ricordare che nei sette anni precedenti non c’era mai stata una crepa, un diverbio che venisse superato, e «credetemi, non siamo dei burattini: c’erano dei confronti tra noi, ma non ha mai prevalso l’ambizione personale fine a sé stessa». Insomma, non sarebbero stati loro a tradire Giuseppe Pitta, bensì quest’ultimo a tradire il progetto “Facciamo Piazza Pulita”.
Matera ha aggiunto il disagio, da lei stessa più volte mostrato, di fronte alla poco organizzata comunicazione delle varie azioni amministrative, ricordando che come gruppo Agricoltori avevano fatto più volte da mediatori tentando di ricondurre l’amministrazione a una direzione di unione garantendo sempre la loro collaborazione: «Oggi si sta tentando di far passare il messaggio che gli irresponsabili e gli scriteriati siamo noi e che stiamo consapevolmente provocando un nuovo commissariamento dell’Ente tradendo le aspettative dei nostri elettori».
Si è conclusa con queste ultime osservazioni la conferenza stampa delle due liste, ma si è appena aperta un’altra fase, forse una di quelle più difficili della storia politico-amministrativa della città di Lucera.

Il Frizzo

 
 
 

SATYRICON

Scrivete
al Frizzo

Le lettere
al Frizzo

Fedro e dintorni
Fiabe e racconti seguiti da un breve commento

…u kunde
nannurke
i ditte de
tatarusse
parle kume t'ha
fatte mammete
Altri servizi

Luoghi da visitare
Il Pensatoio
Vendo & Compro
Alla ricerca di…
Newsletter
F.A.Q.