Guida all'uso
Forum
La redazione
Contatti
Links
Indicazioni utili
In giro per Lucera
Le attività
Strade e contrade
Luceriae Historia
Accade in Provincia


Arte
Letteratura
Musica
Religione
Filosofia
Psicologia
Sociologia
Gestalt
Teatro
Cinema
Televisione
Scienze
Diritto
Economia
Storia
Agricoltura
Ambiente
Mestieri
Fuori orario

Barzellette, detti,
aforismi, metafore e parodie…
Raccontate la vostra
EVENTI
Eventi

"Possibili Scenari": l'associazione che riparte dalle fasce più deboli
Un progetto di "ReStart" ambizioso in cui Antonio De Sabato crede convintamente è stato presentato lo scorso 12 ottobre a Foggia nell'auditorium di Santa Chiara

Foggia, 14.10.2019 - "Possibili Scenari. Prove di Città. Il sogno ritrovato". Con questo slogan riparte Antonio De Sabato a Foggia, dove ha presentato ad una vasta platea il progetto che prende il nome dal claim utilizzato durante la campagna elettorale per le amministrative nella lista "Senso Civico" facente capo a Leo Di Gioia ed a sostegno dell'allora candidato sindaco Pippo Cavaliere. Il risultato, in abbinamento con Maria Antonia Camarca, validissima esperta e conoscitrice dell'universo-scuola e del vasto mondo della formazione, è stato lusinghiero ed inaspettato: primo dei non eletti, subito dopo il capolista Di Gioia.
Sono passati pochi mesi da quella che egli stesso ha definito un'esperienza entusiasmante tanto da fargli scoprire un prisma di valori legati al territorio, alla città e alla sua gente. E allora perché disperdere questi valori e quanto ha visto in quei giorni? Ecco, allora, che quel claim diventa il nome di un'associazione culturale da presentare subito ai cittadini e a quanti intendano sottolineare che "politica" non è parola che può essere relegata esclusivamente al concetto di "campagna elettorale", ma l'azione continua ed ininterrotta del rapporto con la popolazione che ha sempre tanto da dire ma è poco (o niente?) ascoltata.

Possibili Scenari" è stata quindi presentata (con l'avvio di una fase di tesseramento) nell'auditorium di Santa Chiara la sera del 12 ottobre scorso ed ha incassato la partecipazione attiva di esponenti del mondo della politica (come Pippo Cavaliere e Paolo Campo che si sono complimentati per la passione messa in capo dal fautore di questo progetto) se non quelli della scuola (toccante la testimonianza della docente Daniela Ricci) e del sociale, con l'eccellente moderazione di Massimo Cicolella. Antonio De Sabato ha voluto comunicare ai presenti e non, anche attraverso la proiezione di slides, che c'è una Foggia tutt'altro che rassegnata allo stato di cose che la rende tuttora sofferente e vulnerabile (proprio mentre il giorno dopo giungeva impietoso il report de "Il Sole 24Ore" che faceva sprofondare il capoluogo di Capitanata nei bassifondi delle condizioni di vivibilità).

«"Possibili Scenari" – ha affermato nell'intervista rilasciata al Frizzo a margine dell'evento De Sabato – nasce come progetto calato in una esperienza elettorale, in realtà era già finalizzato a divenire un'associazione culturale. C'è ancora da scrivere molto in questa città e aprire una nuova stagione politica, permettendo alla gente di riprendersi quel senso di appartenenza che è l'unico che può portare alla partecipazione». Per farlo, però, «va superato il "vizio" atavico di presentarsi all'elettorato sempre negli ultimi mesi proponendo cuore, emozioni, sogni… Così facendo mentiamo a noi stessi e alla collettività».
Ora è tempo di entrare nella fase attuativa del progetto, essere operativi, prescindendo dal fatto di essere entrati o meno in Consiglio Comunale: «Dobbiamo stimolare una riflessione immediata sul territorio mettendo in atto tutte le competenze di cui sono ricche il mondo della scuola e del sociale. Le fasce più deboli – ha aggiunto – si sono sentite tradite e violentate da un certo modo di fare politica. Non hanno alcuna voce che le rappresenti ed ecco perché è da loro che vuole partire "Possibili Scenari"».

I complimenti di Pippo Cavaliere

«Ho conosciuto Antonio in campagna elettorale: è un ragazzo straordinario – ha detto Pippo Cavaliere – a cui devo fare i miei complimenti. È dotato di passione, entusiasmo, ingredienti fondamentali per raggiungere degli obiettivi. Il Signore ci ha dotato di un'intelligenza tale per cui tutto è alla nostra portata. Come Fondazione del Buon Samaritano frequentiamo molto le scuole e parliamo del corretto uso del denaro, affrontiamo temi legati al gioco e a tante altre cose». Poi, cita come esempio John Kennedy: «Nel 1962 disse: "Possiamo andare sulla Luna". E sette anni dopo Neil Armstrong mise piede sulla Luna». Questo, per dire che «all'epoca c'era la volontà di raggiungere un risultato ritenuto impossibile». Un paragone che regge rispetto alle sfide che ogni uomo affronta quotidianamente. E tra questi, appunto, Antonio De Sabato con "Possibili Scenari".

Un pensiero a quanto evidenziato da Paolo Campo durante l'evento, quando ha fatto riferimento all'ultimo episodio che ha visto sciogliere il Consiglio Comunale di Cerignola per mafia, il terzo dopo quanto avvenuto per Monte Sant'Angelo e Mattinata (e proprio quando anche Manfredonia rischia lo stesso destino): «Quanto sta avvenendo in questi giorni in provincia di Foggia – ha osservato Pippo Cavaliere – non mi meraviglia assolutamente: prima o poi doveva accadere. Lo stiamo ripetendo da anni: la presenza e il condizionamento delle attività criminali e criminose nel contesto sociale, economico, nello sviluppo del nostro territorio è talmente invadente da precludere qualsiasi ipotesi di crescita socio-economico.culturale. Non a caso la nostra provincia è definita sede della quarta mafia. Il motivo è che per tanti anni questo fenomeno è stato sottovalutato. L'appello che io lancio è che non possiamo pensare che sia lo Stato, da solo, a risolvere questa problematica, anche se qui a Foggia sono presenti le migliori energie ed intelligence a livello di Prefettura, ma occorre una collaborazione convinta da parte di noi cittadini. La battaglia – ha concluso – la si vince tutti insieme».

Roberto Notarangelo



Scrivete
al Frizzo

Le lettere
al Frizzo

Fedro e dintorni
Fiabe e racconti seguiti da un breve commento

…u kunde
nannurke
i ditte de
tatarusse
parle kume t'ha
fatte mammete
Altri servizi

Luoghi da visitare
Il Pensatoio
Vendo & Compro
Alla ricerca di…
Newsletter
F.A.Q.