Guida all'uso
Forum
La redazione
Contatti
Links
Indicazioni utili
In giro per Lucera
Le attività
Strade e contrade
Luceriae Historia
Accade in Provincia


Arte
Letteratura
Musica
Religione
Filosofia
Psicologia
Sociologia
Gestalt
Teatro
Cinema
Televisione
Scienze
Diritto
Economia
Storia
Agricoltura
Ambiente
Mestieri
Fuori orario

Barzellette, detti,
aforismi, metafore e parodie…
Raccontate la vostra
EVENTI
Eventi

Continua a mietere successi ArteApulia BlackDragon
Per Lucera questi giovani sono motivo di smisurato orgoglio, ma c’è qualche dinamica che non convince, una serie di domande a cui in molti non riescono a darsi risposta. Perché la squadra dell’ArteApulia - BlackDragon ad agosto scorso non ha partecipato al corteo storico lucerino?

Lucera, 25.08.2017 - Ancora tante belle soddisfazioni per l’Associazione artistica ArteApulia-BlackDragon che va avanti di successo in successo sotto l’egida del direttore Massimo Patella. Sabato 26 agosto il gruppo raggiungerà Matera per partecipare alla giornata degli artisti di strada, un festival di arte e spettacoli che si protrarrà per tutta la notte, una notte bianca a carattere medievale. A sponsorizzare la trasferta dei BlackDragon nella città dei Sassi sarà l’agenzia Viaggi e Turismo Pompa srl che ha messo a loro disposizione un pullman per andata, ritorno e spostamenti in loco. L’evento, molto atteso e con grande affluenza di gente, è di portata mondiale e vedrà la presenza di circa 250 artisti provenienti da ogni dove. Trattasi forse di uno degli appuntamenti materani estivi più importanti in cui è possibile assistere a momenti artistici di altissimo livello.
Patella & company, ufficialmente convocati per l’illustre manifestazione, rappresenteranno Lucera e proporranno giochi medievali, performance di trampolieri, giullari di corte e sputafuoco. Un altro bel sipario per i nostri, che hanno ormai raggiunto i vertici della notorietà soprattutto dopo essere stati ospiti in molte trasmissioni televisive, dopo aver partecipato al programma su reti albanesi “Tu si que vales” nel 2016 e dopo essersi sottoposti, a Bari, il 27 luglio 2017, alle selezioni per il programma “Tu si que vales” che andrà in onda su Canale 5 probabilmente ad ottobre.

Ma c’è di più! Attualmente i Draghi Neri lucerini sono entrati di merito nei Guinness dei primati per la loro fiamma che può essere definita la più alta del mondo; proprio così, sono in grado di “sfiammare” talmente in alto che Massimo Patella durante una delle sue tante prove stava per incendiare un drone in volo predisposto per misurare l’altezza del gettito infuocato. Risultati da brivido che nessuno avrebbe mai immaginato con incandescenze che rasentano i sette metri di altezza.

Per Lucera questi giovani sono motivo di smisurato orgoglio e dovrebbero essere una preziosa risorsa per il territorio, ma c’è qualche dinamica che non convince, una serie di domande a cui in molti non riescono a darsi risposta. Perché la squadra dell’ArteApulia - BlackDragon ad agosto scorso non ha partecipato al corteo storico lucerino? Chi o che cosa ha deciso o determinato la loro esclusione da una delle nostre più radicate tradizioni? Mancavano forse dei requisiti? Se sì, quali? Ci si aspettava di vederli sfilare in tutta la loro imponenza ed eleganza tra colori e calori e invece non è stato cosi. Con rammarico, concittadini e fans hanno dovuto prendere coscienza che i BlackDragon erano assenti.
Proprio loro, i maestri di giochi medievali e, simbolicamente parlando, i difensori degli stendardi regali e religiosi nei secoli andati, non c’erano! L’incredibile assenza ha dato adito a qualche giustificato malcontento. Si era pensato che mancassero all’appuntamento lucerino perché fuori sede per qualche impegno e invece no. Il gruppo quest’estate si è esibito in molte piazze italiane tra cui Calabria e Grottole, per citarne di più recenti, ma in date non sovrapponibili con la sfilata storica di casa nostra.
Con la speranza di capirne di più, ci congratuliamo con l’Associazione artistica e con tutti i “Draghi” per gli ottimi risultati raggiunti. A prescindere da tutto, sono un portento, una vera forza della natura!

Deborah Testa



Scrivete
al Frizzo

Le lettere
al Frizzo

Fedro e dintorni
Fiabe e racconti seguiti da un breve commento

…u kunde
nannurke
i ditte de
tatarusse
parle kume t'ha
fatte mammete
Altri servizi

Luoghi da visitare
Il Pensatoio
Vendo & Compro
Alla ricerca di…
Newsletter
F.A.Q.