Guida all'uso
Forum
La redazione
Contatti
Links
Indicazioni utili
In giro per Lucera
Le attività
Strade e contrade
Luceriae Historia
Accade in Provincia


Arte
Letteratura
Musica
Religione
Filosofia
Psicologia
Sociologia
Gestalt
Teatro
Cinema
Televisione
Scienze
Diritto
Economia
Storia
Agricoltura
Ambiente
Mestieri
Fuori orario

Barzellette, detti,
aforismi, metafore e parodie…
Raccontate la vostra
EVENTI
Eventi

“Più artisti per Tutti” nella “Sala Paisiello” di Lucera

di Florindo Di Silvio

XXXIII Stagione Concertistica 2016

Lucera, 16.01.2016 - Riparte la stagione concertistica degli Amici della Musica “G. Paisiello” di Lucera, dopo i grandi successi avuti negli anni precedenti. Quest’anno la prof.ssa Elvira Calabria, Presidente dell’Associazione Amici della Musica, insieme al direttore artistico Francesco Mastromatteo, presenta al suo vasto e amato pubblico che conserva nel cuore le più belle note musicali, un esteso e variegato programma che delizia tutti coloro che amano la buona musica. La stagione inizierà il 31 Gennaio e terminerà il 27 di Novembre 2016; in totale sono 18 le serate in musica che si terranno nella sala concerti “G. Paisiello”, in via Bozzini 8 (Palazzo Lanza de Cuneo, Piazza Duomo 3) a Lucera.
Francesco Mastromatteo, Direttore Artistico, presenta così la XXXIII Stagione Concertistica 2016: «Dinanzi ai tagli di spesa alla cultura, alla perdurante crisi di valori materiali e non solo, alle personali delusioni, rispondiamo con uno slogan già realizzato: “Più Artisti per Tutti”. Questo progetto è la realizzazione di quella che crediamo essere una necessità di vita. Aumentare il numero dei concerti, realizzando 18 eventi ufficiali con in serbo numerose sorprese extra, ampliare l’offerta artistica internazionale fortificando il nostro già solido legame con gli Stati Uniti, l’Olanda, la Germania, la Russia, il Sudafrica e il Cile, e allo stesso tempo offrire spazi consistenti a realtà artistiche di Capitanata create da musicisti di assoluto valore, significa nutrire la realtà di una vita diversa. Cerchiamo di trasformare il quotidiano sull’onda dei suoni, attraverso un percorso artistico che andrà dal Barocco di J. S. Bach, al Novecento di Ravel e Shostakovich, dalla classica di Mozart e Beethoven, al Romanticismo di Schubert, Schumann e Brahms, senza dimenticare l’opera con “Butterfly” e “Così fan tutte”».

«Vogliamo creare di più – continua Mastromatteo –, condividere di più, far incontrare più arte, più artisti e lasciare che in “tutti” coloro che vorranno condividere i suoni della Sala Paisiello, fiorisca il desiderio inarrestabile di vivere “di più”. Come sempre la prof.ssa Elvira Calabria, nella sua eterna giovinezza, e la famiglia Calabria-Di Ruberto, ci guideranno in questo viaggio, ma protagonisti saremo tutti: pubblico, artisti, organizzatori. Ci lasceremo scavare dalle note e sperimenteremo delle nuove strade condivise su cui sentirci “più” pienamente donne e uomini. L’Arte lascia risplendere simultaneamente nelle loro forme più alte la nostra mente, il nostro corpo e la nostra anima. Il “concerto” non è altro che la celebrazione di questa unione di forze che si espande su un’intera comunità. Lo sa bene l’Artista che vive tale connubio dinanzi al pubblico, ma ancor più importante è che lo sappia chi ascolta, ossia tutti coloro che offrono all’Arte la sua ragione di esistere. Tutti oggi cerchiamo riferimenti, sperimentiamo la povertà di finti rifugi di benessere o di faticosi equilibri personali. In Sala Paisiello vogliamo invece proporre un cambiamento, vogliamo nutrire il suono che non ha corpo, perché usa il nostro, non ha razionalità perché può esserne libero, e costruisce l’anima perché la serve. Vogliamo proporre di più: Più Artisti per Tutti. Vi aspettiamo».
Quello che scrive Matteo è più di un invito, vuole sottolineare che ascoltare la buona musica ingentilisce l’animo, ci fa diventare più buoni e le nostre orecchie, il nostro animo finalmente riposano, sono lontani dai rumori che infastidiscono e turbano l’intelletto.

Florindo Di Silvio



Scrivete
al Frizzo

Le lettere
al Frizzo

Fedro e dintorni
Fiabe e racconti seguiti da un breve commento

…u kunde
nannurke
i ditte de
tatarusse
parle kume t'ha
fatte mammete
Altri servizi

Luoghi da visitare
Il Pensatoio
Vendo & Compro
Alla ricerca di…
Newsletter
F.A.Q.