Guida all'uso
Forum
La redazione
Contatti
Links
Indicazioni utili
In giro per Lucera
Le attività
Strade e contrade
Luceriae Historia
Accade in Provincia


Arte
Letteratura
Musica
Religione
Filosofia
Psicologia
Sociologia
Gestalt
Teatro
Cinema
Televisione
Scienze
Diritto
Economia
Storia
Agricoltura
Ambiente
Mestieri
Fuori orario

Barzellette, detti,
aforismi, metafore e parodie…
Raccontate la vostra
EVENTI
Eventi

Leopardi, Battisti e… Cremeria Letteraria
Nella sua interpretazione dei versi di Giacomo Leopardi, quella di Gabriele Zanini, che abbinata all’accompagnamento musicale del cantautore professionista Pietro Verna, rende magico il reading di letture

Lucera, 08.03.2016 - In Cremeria Letteraria un abbinamento tanto azzardato quanto affascinante, quello tra Giacomo Leopardi e Lucio Battisti – appuntamento venerdì 11 marzo alle ore 20:30 in piazza Duomo alla Crenmeria al Duomo –, due grandi innovatori, ciascuno nel suo campo e ciascuno nella propria epoca, prova ne è che dopo di loro senza alcun dubbio la scena italiana ha “cambiato verso”, sia nella poesia che nella musica, e non solo…
A rendere possibile questo incontro inconsueto e imprevedibile tra poesia e musica, saranno il poeta Gabriele Zanini, che ovviamente interpreterà alcune delle opere di Giacomo Leopardi, e il duo Pietro Verna (voce e chitarra) e Francesco Galizia (fisarmonica) che si cimenteranno con le più famose canzoni di Lucio Battisti.
Il risultato sarà comunque sorprendente considerata la caratura degli interpreti.
Gabriele Zanini, scrittore ligure di nascita, lunigianese di “crescita” e pugliese di adozione, scrive e recita poesia. La sua ultima raccolta si intitola “Ho vissuto” che ha presentato in Cremeria lo scorso mese di ottobre, un percorso sulla vita e sulle piccole o grandi cose che la rendono unica, in quaranta minuti di parole, canzoni e ricordi.
I lettori che hanno già avuto modo di ascoltare Zanini dicono: «Mi ha emozionato, leggendolo ho rivissuto sensazioni fortissime, ricordi che avevo messo da parte e che sono riaffiorati attraverso le parole dell’autore…». «L’autore scrive per “immagini” e durante la presentazione la musica aiuta ad entrare in simbiosi con le sue parole”».
Originario di La Spezia e da circa dieci anni in Puglia tra Bari, Conversano e per amore a Noci, Gabriele ama condividere con il pubblico tutte le sue emozioni e sensazioni, mettendo da parte tutto quello che di negativo c’è su questo mondo ricordando i bei momenti passati nella sua vita. «La vita che è qualcosa di tangibile – spiega l’autore – una stretta di mano, l’abbraccio di una madre, l’arte di saper inciampare. La vita alla fine è un valzer».
Nella sua interpretazione dei versi di Giacomo Leopardi, quella di Gabriele Zanini, che abbinata all’accompagnamento musicale del cantautore professionista Pietro Verna, rende magico il reading di letture. Un’ora intensa in cui ogni singola persona sente di “aver vissuto” un’emozione unica.
PIETRO VERNA: nasce a Bari il 02/04/1986.  Nel 2009 si è laureato presso la Facoltà di “Scienze dell’Educazione e della Formazione” dell’Università degli Studi di Bari, discutendo una tesi dal titolo “Le figure femminili nei testi di Fabrizio De Andrè”.
Partecipa a diversi stage e master discografici e musicali, con: Bungaro; Fabrizio Palma, Antonio Marangolo, Niccolò Fabi, Lena Biolcati, Michele Fischietti, Giò Di Tonno. Si addentra anche nel mondo del Musical, prendendo parte a varie produzioni realizzate da compagnie emergenti: “Notre Dame De Paris”; “Pinocchio”; “Scritto su pietra”.
Pietro preferisce considerarsi un “artigiano” della musica e delle parole, piuttosto che un musicista o un cantautore.
Contrario alla banalità e appassionato della scrittura, approfondisce gli studi musicali, lasciandosi nel frattempo accarezzare dall’influenza di artisti del calibro di F. De Andrè, V. Capossela, I. Fossati, J. Barbieri, G. Testa. Amante della musica francese, etnica e mediterranea.
È stato finalista e vincitore in numerosi concorsi musicali.
 Nell’aprile del 2012 ha ultimato l’autoproduzione del suo primo disco di inediti, dal titolo “Ritratti”.
FRANCESCO GALIZIA: polistrumentista (pianoforte-tastiere, fisarmonica, sax) nasce ad Ostuni (BR), nel 1979. Diplomato in Pianoforte, in Sax e laurea di 2º livello in didattica del sassofono.
Dal 2009 suona, come orchestrale, nelle trasmissioni televisive in diretta in prima serata su RAIUNO “Premio BAROCCO” e “OSCAR TV-Premio Regia Televisiva” dal teatro ARISTON di Sanremo con l’Orchestra Terra d’Otranto; dal 2005 al 2014 con i “WANTED CHORUS ” (Gospel); vincitore dell’Awards’06 come miglior gruppo gospel italiano ‘06, ha partecipato a tutte le edizioni del Milano Gospel Festival; ha inciso “GREATEST YEARS-Un viaggio lungo dieci anni” nel 2007, “THRILLER ON AIR” nel 2011 e “Just-Christmas - the great gospel album” nel 2014.
Arrangiatore delle musiche per PASSION CHRIST, con Savino Zaba (RAIUNO) nelle grotte di Castellana dal 2012; ha lavorato con l’Orchestra Magna Grecia, in occasione del “Premio Costa Dei Trulli” 2010, collaborando con R. Arbore, G. Proietti e S. Autieri. Ha studiato, suonato, collaborato o collabora tuttora con: Felice Mezzina, Maurizio Giammarco, Daniele Di Bonaventura, Javier Girotto, Jean Marie Londeix, Mario Rosini, Pooh, Gigi D’Alessio, Renzo Arbore, Tito Schipa Jr, Antonio Palazzo, Gianni Morandi, Savino Zaba, Gianna Montecalvo, Cheryl Nickerson, Alessandra Amoroso, Cheryl Porter, Serena Autieri, Michele Papadia. È insegnante in diverse istituzioni private e presso la scuola media a indirizzo musicale.

Il Frizzo



Scrivete
al Frizzo

Le lettere
al Frizzo

Fedro e dintorni
Fiabe e racconti seguiti da un breve commento

…u kunde
nannurke
i ditte de
tatarusse
parle kume t'ha
fatte mammete
Altri servizi

Luoghi da visitare
Il Pensatoio
Vendo & Compro
Alla ricerca di…
Newsletter
F.A.Q.