Guida all'uso
Forum
La redazione
Contatti
Links
Indicazioni utili
In giro per Lucera
Le attività
Strade e contrade
Luceriae Historia
Accade in Provincia


Arte
Letteratura
Musica
Religione
Filosofia
Psicologia
Sociologia
Gestalt
Teatro
Cinema
Televisione
Scienze
Diritto
Economia
Storia
Agricoltura
Ambiente
Mestieri
Fuori orario

Barzellette, detti,
aforismi, metafore e parodie…
Raccontate la vostra
EVENTI
Eventi

In Cremeria Letteraria sbarca Diego De Silva
Un romanzo furbo, esilarante e spesso irritante, un’istantanea della capacità umana di rendere complesse anche le relazioni in teoria più lineari, un libro che mette a nudo la psicologia maschile e femminile senza mezzi termini

Lucera, 06.04.2016 - Venerdì 8 aprile alle 20:30 ancora una grande serata in Cremeria Letteraria (Piazza Duomo n. 18), ospite lo scrittore Diego De Silva, il quale presenterà il suo ultimo libro e best seller “Terapia di coppia amanti” (Einaudi).
Diego De Silva è un maestro. Nello scrivere, nel divertire, nel far riflettere e, senza dubbio, anche nel provocare. Il suo ultimo romanzo, appunto Terapia di coppia per amanti, racconta con un linguaggio effervescente, fatto di dialoghi serrati e decisamente realistici, anche nella trivialità, la tragicomica situazione di un lui e una lei impantanati nella vischiosa definizione di coppia clandestina.
Viviana e Modesto (che di cognome si chiama Fracasso…), entrambi sposati e insoddisfatti del proprio matrimonio, si frequentano da anni in preda a una focosa passione. Lo status quo potrebbe durare ancora a lungo se non fosse che gli incontri tendano a trasformarsi sempre più in battaglie verbali nelle quali Viviana cerca di spingere l’amante, restio al cambiamento, a un passo decisivo che sblocchi in qualche modo la situazione in un senso o nell’altro: stare insieme alla luce del sole o lasciarsi per sempre.
Con questo obiettivo la combattiva, cervellotica e innamorata Viviana trascinerà l’amante confuso nello studio di uno psicologo per una terapia di coppia che terminerà per sconvolgere l’equilibrio emotivo dello stesso medico.
Un romanzo furbo, esilarante e spesso irritante, un’istantanea della capacità umana di rendere complesse anche le relazioni in teoria più lineari, un libro che mette a nudo la psicologia maschile e femminile senza mezzi termini.
Scrittore, giornalista e sceneggiatore napoletano, Diego De Silva ha pubblicato diversi libri tra i quali il romanzo Certi bambini (Einaudi, 2001), premio selezione Campiello, da cui è stato tratto il film omonimo diretto dai fratelli Frazzi, con la sceneggiatura firmata a quattro mani con Marcello Fois.
Sempre presso Einaudi sono usciti i romanzi La donna di scorta (2001), Voglio guardare (2002), Da un’altra carne (2004), Non avevo capito niente (2007, Premio Napoli, finalista al premio Strega) e la pièce Casa chiusa, pubblicata con i testi teatrali di Valeria Parrella e Antonio Pascale nel volume Tre terzi.
Del 2010 un nuovo romanzo, Mia suocera beve, con protagonista Vincenzo Malinconico, già al centro di Non avevo capito niente. Del 2011 è Sono contrario alle emozioni. Del 2012 Mancarsi. Del 2013 Arrangiati Malinconico.
Suoi racconti sono apparsi nelle antologie Disertori, Crimini e Crimini italiani (2000, 2005 e 2008). I suoi libri sono tradotti in Inghilterra, Germania, Francia, Spagna, Olanda, Portogallo e Grecia. Ha lavorato anche ad alcune sceneggiature televisive e ha scritto l’episodio Il covo di Teresa della serie tv Crimini.
È uscita nel 2014 una raccolta di racconti gialli dal titolo Giochi criminali dove il suo testo Patrocinio gratuito appare accanto a quelli di De Giovanni, De Cataldo e Lucarelli.
Info e prenotazioni: 3273509326 – 3470850970.

Il Frizzo



Scrivete
al Frizzo

Le lettere
al Frizzo

Fedro e dintorni
Fiabe e racconti seguiti da un breve commento

…u kunde
nannurke
i ditte de
tatarusse
parle kume t'ha
fatte mammete
Altri servizi

Luoghi da visitare
Il Pensatoio
Vendo & Compro
Alla ricerca di…
Newsletter
F.A.Q.