Guida all'uso
Forum
La redazione
Contatti
Links
Indicazioni utili
In giro per Lucera
Le attività
Strade e contrade
Luceriae Historia
Accade in Provincia


Arte
Letteratura
Musica
Religione
Filosofia
Psicologia
Sociologia
Gestalt
Teatro
Cinema
Televisione
Scienze
Diritto
Economia
Storia
Agricoltura
Ambiente
Mestieri
Fuori orario

Barzellette, detti,
aforismi, metafore e parodie…
Raccontate la vostra
EVENTI
Eventi

Auto d'epoca nella bella Piazza Duomo a Lucera grazie al Rotary Club
Ancora un'iniziativa culturale del Rotary presieduto da Davide Calabria: domenica 8 maggio il "Salotto di pietra" di Capitanata ha accolto 25 pezzi da collezione accompagnati dal Gruppo Sbandieratori della città

Lucera, 11.05.2016 - “Nella terra di Federico II – Storia di terra e di motori. Testimonianza di un secolo di vita” è l’ennesima iniziativa del Rotary di Lucera, voluta in primis dal suo Presidente, Davide Calabria, appassionato di veicoli d’epoca industriali e da lavoro.
Un’iniziativa culturale di nicchia rivolta ad appassionati del settore, quella che si è svolta lo scorso 8 maggio, nell’ambito dell’intensa attività che il Rotary cittadino sta svolgendo in questo periodo. A testimoniare tale fervore culturale è lo stesso Calabria: «Ogni volta che proponiamo un’iniziativa, Lucera risponde in un modo che dimostra la sua sete di cultura, come se fossero proprio queste piazze con le loro mura a richiedere tali manifestazioni». Il Presidente non ha mancato poi di ringraziare l’Automoto Club Storico Dauno (club federato ASI) di Foggia, presieduto da Pietro Piacquadio, per il suo sostegno all’iniziativa.
Alle 10:30 si è assistito a un magnifico ingresso, in Piazza Duomo, di venticinque esemplari selezionati d’auto d’epoca, accompagnato dal saluto del “Gruppo Sbandieratori Federiciani”.


L'ingresso in piazza Duomo e le interviste

A seguire, si è tenuto un convegno nella splendida location di Palazzo Petrilli, a dire di Calabria «una dimora storica messa a disposizione per l’occasione da un caro amico di famiglia anche lui appassionato di tale settore», cornice nella quale si è parlato di quello che un tempo era il granaio d’Italia e dell’evoluzione dei vari mezzi, soprattutto quelli agricoli.

Ospite dell’evento è stato il Presidente nazionale di “Commissione Veicoli Utilitari” in ASI, Roberto Sarzani, il quale ha detto di aver trovato a Lucera una «splendida accoglienza» e di aver scoperto una città che non è «quella solita dell’anfiteatro romano e delle vestigia della terra di Federico II». Sarzani ha spiegato che l’intento è quello di recuperare, attraverso tali iniziative, i veicoli storici da lavoro, in particolar modo nel centro-sud, territorio a vocazione agricola: «L’interesse per questi eventi che teniamo in tutta Italia è cresciuto in quanto si è scoperto un nuovo tipo di collezionismo, e mi fa piacere che anche molti giovani stiano scoprendo una simile passione, perché è grazie ad essi se il patrimonio si può tramandare».

Greta Notarangelo



Scrivete
al Frizzo

Le lettere
al Frizzo

Fedro e dintorni
Fiabe e racconti seguiti da un breve commento

…u kunde
nannurke
i ditte de
tatarusse
parle kume t'ha
fatte mammete
Altri servizi

Luoghi da visitare
Il Pensatoio
Vendo & Compro
Alla ricerca di…
Newsletter
F.A.Q.