Guida all'uso
Forum
La redazione
Contatti
Links
Indicazioni utili
In giro per Lucera
Le attività
Strade e contrade
Luceriae Historia
Accade in Provincia


Arte
Letteratura
Musica
Religione
Filosofia
Psicologia
Sociologia
Gestalt
Teatro
Cinema
Televisione
Scienze
Diritto
Economia
Storia
Agricoltura
Ambiente
Mestieri
Fuori orario

Barzellette, detti,
aforismi, metafore e parodie…
Raccontate la vostra
EVENTI
Eventi

Estate Celenzana: Umberto Tozzi il 16 agosto
Cultura, sport, gastronomia e concerti... Ecco l’Estate Celenzana. Venticinque appuntamenti in diciassette giorni. Ben nove grandi eventi

Celenza Valfortore, 31.07.2016 - Dal 5 agosto, Celenza Valfortore, il pittoresco comune affacciato sullo splendido lago di Occhito, e da pochi mesi nei Borghi Autentici d’Italia, si animerà di eventi artistici, musicali, sportivi, alcuni di rilievo nel panorama nazionale. Ricco, variegato, per tutte le età e gusti il Programma dell’Agosto Celenzano 2016 è stato messo a punto dal Comune in collaborazione con le associazioni locali, Pro loco, Archeoclub, le associazioni sportive (Celenna e Fortorina), l’associazione musicale, la parrocchia. Diciassette giorni e venticinque appuntamenti per grandi e piccini. Ben nove i grandi eventi in grado di soddisfare ed accogliere un pubblico vasto ed eterogeneo. Si inzierà sabato 6 agosto, nello splendido chiostro del Monastero di San Nicola risuoneranno le note dell’orchestra del Festival d’Arte Apuliae. Al tradizionale ed atteso appuntamento con il Festival itinerante sarà dedicata anche una seconda serata, il 10 agosto in Largo Castello.
I luoghi storici del borgo antico, le piazze con vista sul lago saranno location di mostre, concerti, sagre, incontri culturali e sportivi. Il maestoso e antico Monastero di San Nicola, affacciato sul lago, ospiterà diversi appuntamenti in cartellone. Dopo il concerto del Festival d’Arte Apuliae sarà ancora l’arte protagonista e, questa volta, con un Concorso nazionale di pittura organizzato dall’Archeoclub di Celenza Valfortore, patrocinato dal Comune. Si intitola “Una finestra sull’Arte” e, alla sua prima edizione, sta riscuotendo un grande successo. Le opere, oltre un migliaio, arrivate da tutte le regioni, dall’8 agosto saranno esposte nel monastero. Il giorno successivo, 9 agosto, appuntamento con la storia. Alle origini del piccolo borgo dauno, agli antichi insediamenti della zona è dedicato il convegno “I Sanniti nella media valle del Fortore”, a cura dell’Archeoclub. Alla storia, alla memoria, ai luoghi e alla riscoperta dei sapori è dedicato il percorso di degustazioni gastronomiche che sarà allestito, dopo il convegno, sul terrazzo del monastero, con la Cavicchiata, uno dei piatti tipici più antichi della cucina contadina fortorina e celenzana. Alla gastronomia, quale espressione del territorio, saranno dedicate altre due giornate con la “Sagra da Savcicc”. Si tratta di un cult nel panorama dei percorsi del gusto, iscritta nell’albo nazionale delle sagre, ed ogni anno richiama centinaia di visitatori. La prima serata l’11 agosto, in piazza Malice, sarà offerta dalla contrada Torre, la seconda, il 13 agosto, sarà ospitata nel Monastero di San Nicola ed offerta dalla Contrada Convento. I due quartieri del piccolo borgo, come ormai da anni, si sfideranno nella preparazione di piatti della tradizione contadina a base di salsiccia paesana che tutti potranno gustare. Il 14 agosto, a grande richiesta tornerà la Festa dello Sport. Dal mattino e per tutta la giornata, in Piazza Malice, sarà un’esplosione di colori, musica e gare con giganteschi gonfiabili, animazione per i bambini e tornei. Immancabile, anche per l’estate 2016, la Pedalata celenezana in programma il 13 agosto.

Evento clou dell’estate celenzana sarà il concerto di Umberto Tozzi, in programma il 16 agosto alle 22:00, in piazza Malice (ingresso libero). «Il programma che proponiamo è il frutto del lavoro svolto dalle associazioni del nostro piccolo borgo – dice il sindaco Massimo Venditti –, il loro impegno ha dato vita ad un cartellone impreziosito da appuntamenti di grande qualità e di richiamo nazionale. I turisti che sceglieranno Celenza come meta delle loro vacanze, i viaggiatori che faranno tappa nel nostro piccolo borgo, gli emigrati che ritornano troveranno ospitalità, tranquillità, divertimento. E poi – sottolinea il sindaco Venditti – ci sono i nostri tesori, le attrazioni permanenti: i panorami mozzafiato sul lago di Occhito, i percorsi nei boschi, le chiese rurali e i monasteri, le stradine e le piazzette all’ombra di straordinari palazzi gentilizi e del poderoso castello. Un paesaggio ancora intatto, da godersi con gli occhi, da amare con lo spirito. In ogni stagione… Tutto l’anno».

Il Frizzo



Scrivete
al Frizzo

Le lettere
al Frizzo

Fedro e dintorni
Fiabe e racconti seguiti da un breve commento

…u kunde
nannurke
i ditte de
tatarusse
parle kume t'ha
fatte mammete
Altri servizi

Luoghi da visitare
Il Pensatoio
Vendo & Compro
Alla ricerca di…
Newsletter
F.A.Q.