Guida all'uso
Forum
La redazione
Contatti
Links
Indicazioni utili
In giro per Lucera
Le attività
Strade e contrade
Luceriae Historia
Accade in Provincia


Arte
Letteratura
Musica
Religione
Filosofia
Psicologia
Sociologia
Gestalt
Teatro
Cinema
Televisione
Scienze
Diritto
Economia
Storia
Agricoltura
Ambiente
Mestieri
Fuori orario

Barzellette, detti,
aforismi, metafore e parodie…
Raccontate la vostra
EVENTI
Eventi

XXI edizione del premio "ARGOS HIPPIUM"
La manifestazione si svolgerà martedì 26 agosto 2014 alle ore 21:00 nel Parco Archeologico di Siponto. Un appuntamento da non perdere, un evento che è riuscito a raggiungere risultati mai sperati

Capitanata, 20.08.2014 - …siamo pronti!!! Il premio ARGOS HIPPIUM, tra le manifestazioni più longeve della Puglia, è un premio diverso nella “premiopoli nazionale”. ARGOS HIPPIUM è legato al territorio e dedicato a chi, nato o originario della Capitanata, in giro per il mondo onora l’appartenenza “a questa terra” senza clamori, ma con la tenacia, il lavoro, l’intelligenza ed il sacrificio. Un premio che fa battere il cuore forte forte a chi lo riceve e che riempie d’orgoglio chi lo consegna.
Anche se raccontare “le piccole storie” che fanno “grande la Capitanata” non è facile,   questa edizione ha in serbo tanti ospiti.
Ancora grande musica con la straordinaria e versatile voce di Karima, con un omaggio a Burt Bacharach. E che dire del grande e bravo pianista Alberto Pizzo?!? Uno straordinario talento al servizio della musica. Al bravo, simpatico e dissacrante cabarettista foggiano Pino Campagna è affidato il momento “del sorriso”.
Una bomba mediatica sarà l’amichevole partecipazione di un musicista acclamato in tutto il mondo: Jean Michel Byron. Un ospite eccezionale per il suo vissuto. Un’icona della storia della  musica internazionale. Una delle voci più originali d’America.
Direttamente da Los Angeles, la straordinaria esibizione dell’ex front-man dei Toto. In esclusiva per l’ARGOS HIPPIUM: unica data in Italia.
Condurranno la serata il bravissimo giornalista RAI Sergio de Nicola, decano e storico conoscitore del premio ed una brava, bella e preparata bellezza nostrana: Paola Catapano.
Ma non è finita!!! Il cerchio si chiude con un gruppo dal talento schietto e genuino, portatore sano di simpatia e coinvolgimento: gli SCALAMUSIC.
La manifestazione si svolgerà martedì 26 agosto 2014 alle ore 21:00 nel Parco Archeologico di Siponto, tra la straordinaria basilica romanica di Santa Maria Maggiore ed i resti della basilica paleocristiana.

Lino Campagna

La conferenza, sapientemente gestita dallo stesso Campagna, durata poco più di un’ora sempre viva e mai con cali di tono, si è “illuminata” appena sono arrivati i primi nomi dei premiati, l’emozione e la gioia è subito apparsa sul viso di tutti i presenti.
Con il sorriso di chi voleva stupire, riuscendoci, ha incominciato ad elencare le importanti menti daune che saranno presenti per ritirare il riconoscimento, eccone alcuni: l’uomo che ha sconfitto l’ ELICOBACTER PYLORI, l’infezione più frequente al mondo, dopo la carie, responsabile della gastrite, dell’ulcera e del cancro allo stomaco. L’interprete di Salvatore Strano (il simpatico e baffuto operaio siciliano) della fiction “Questo nostro amore” con Neri Marcorè ed Anna Valle. Un grande neurochirurgo vanto di questa terra nel mondo. Una giovane ingegnere indispensabile per le vittorie della Ferrari. Un bravo e giovane giornalista, capo redattore di un noto ed importante quotidiano. La responsabile della comunicazione del CERN di Ginevra.
Il più noto agronomo della tv italiana, già cantante ed animatore delle notti sipontine al tempo del wisky a go-go di Siponto. I due irriverenti cabarettisti, autori di esilaranti incursioni durante le trasmissioni delle IENE. Un giovanissimo manager trapiantato a Londra che ha esportato genialità e concretezza economica nel mondo.
Un principe del foro, che ha fatto di Bologna e Milano i luoghi ideali per mietere successi. Tanti nomi importanti che hanno una sola cosa in comune: l’origine Dauna.
Sicuramente un grande evento, non vogliamo elencare gli ospiti ma ci limitiamo solo a farvi conoscere i due presentatori: Sergio de Nicola e Anna Falchi. Un ospite? Tony Renis.
Un appuntamento da non perdere, un evento che è riuscito a raggiungere risultati mai sperati, anche perché come dice Lino stesso: «…quanta fatica! Qualche invidia, qualche sgambetto… ma tante soddisfazioni, continueremo a raccontare le piccole storie che fanno grande la Daunia, ed un grazie affettuoso a tutti coloro (e sono tanti) che mi sono vicini, che con un entusiasmo incredibile, continuo ed ossessivo “mi stimolano e mi incoraggiano a non mollare”».
L’augurio per Lino è di non mollare, la Daunia necessita di figli che, come lui, credono nella grandezza di un popolo troppo spesso costretto a confrontarsi con altre realtà, uscendone il più delle volte vincitore.

Antonio Marinaro



Scrivete
al Frizzo

Le lettere
al Frizzo

Fedro e dintorni
Fiabe e racconti seguiti da un breve commento

…u kunde
nannurke
i ditte de
tatarusse
parle kume t'ha
fatte mammete
Altri servizi

Luoghi da visitare
Il Pensatoio
Vendo & Compro
Alla ricerca di…
Newsletter
F.A.Q.