Guida all'uso
Forum
La redazione
Contatti
Links
Indicazioni utili
In giro per Lucera
Le attività
Strade e contrade
Luceriae Historia
Accade in Provincia


Arte
Letteratura
Musica
Religione
Filosofia
Psicologia
Sociologia
Gestalt
Teatro
Cinema
Televisione
Scienze
Diritto
Economia
Storia
Agricoltura
Ambiente
Mestieri
Fuori orario

Barzellette, detti,
aforismi, metafore e parodie…
Raccontate la vostra
EVENTI
Eventi

Pro Loco Lucera: via alla II edizione della Sagra delle Sagre. Ma eventi paralleli…
Imbarazzo per la sovrapposizione di due eventi (della Pro Loco e della Festa dell'Unità) che si terranno più o meno negli stessi luoghi o nelle aree interessata

Lucera, 05.09.2014 - “Pro loco”. A favore del luogo. Dopo anni a dire il vero un tantino approssimativi, la Pro Loco di Lucera ci ha messo un po’ a carburare e da qualche anno sembra aver ingranato la marcia giusta. Così pare dal momento che l’idea di dare forma non ad una sagra paesana, nel senso “tradizionale” dell’evento, ma addirittura ad una “Sagra delle Sagre” che metta insieme più realtà in una grande cartellone da godere in una giornata e contornato da avvenimenti paralleli e compenetranti, con il tempo potrebbe rivelarsi vincente. Ma per essere tali, è inutile scervellarsi, servono fondi, altrimenti si ricadrà nel limbo dell’approssimazione fino ad essere relegati nell’angolo del dimenticatoio.
La Pro Loco di Lucera ci ha già provato lo scorso anno, in una prima edizione discretamente riuscita. Un banco di prova che ha fatto capire quanto possa convenire puntare su un evento tale ed arricchirlo. Ma per essere “a favore del luogo” c’è bisogno di molta attenzione, specie da parte di un’amministrazione che, anziché perdere tempo ancora dietro alle trovate ed alle sceneggiate da campagna elettorale, cerchi di aiutare nel miglior modo possibile quello che in fondo è pur sempre il primo organismo periferico culturale più prossimo al Comune: la Pro Loco appunto. Altrimenti poi ti trovi su facebook chi (come Giulia Pitta) lamenta un agosto lucerino mai così vuoto, mentre Alberona in certe serate scoppiava (soprattutto per la presenza di moltissimi lucerini, alcuni dei quali coinvolti anche nella organizzazione di eventi). È spiacevole registrare, invece, che dopo aver “accontentato” i lucerini con un cartellone estivo a dir poco scadente e nel pieno rispetto del motto “Dividi ricchezza e diventa povertà”, l’amministrazione pare si sia fermata alla semplice concessione di un patrocinio gratuito per “La Sagra delle Sagre” e per la Pro Loco impegnata ora a compiere qualche sforzo pur di elevare il livello dell’offerta socio-culturale.
Quest’anno, intanto, messo in archivio il successo dello scorso anno, l’antico sodalizio di riferimento della città ha insistito e dato avvio alla seconda edizione della “Sagra delle Sagre” che si terrà il prossimo 7 settembre in piazza della Repubblica e nelle zone adiacenti a partire dalle ore 18:30.
Ad arricchire l’evento l’arrivo dei camminatori de “Il Cammino sulle orme dei Sanniti” che, partiti sabato 30 agosto da Castel di Sangro, percorrendo il Tratturo Regio (che fine ha fatto, ci chiediamo a questo punto, il “Piano dei Tratturi”?), dopo 160 km, raggiungeranno Lucera il prossimo 7 settembre. Per l’occasione è previsto anche un incontro con Michele Del Giudice, grande camminatore pugliese.
Il progetto del Cammino è iniziato con l’esplorazione in stile avventuroso dei “I Tratturi: autostrade del passato”, vie percorse dall’epoca dei Sanniti, fino a qualche decennio fa. Dall’esplorazione alla realizzazione, nasce il progetto “Tr@tturo Coast to Coast”: otto giorni di marcia attraversando 18 territori comunali, dormendo in 8 comuni a cavallo di tre regioni, Abruzzo Molise e Puglia.
Dopo l’accoglienza dei camminatori in piazza R. Bonghi, la chiacchierata con il camminatore Michele Del Giudice e, intorno alle ore 20:00, avrà ufficialmente inizio la Sagra delle Sagre con un programma ricchissimo: percorso enogastronomico con balli popolari, musica, artisti di strada e tanto altro ad allietare una serata all’insegna del folklore, della buona cucina e del sano divertimento.
In allegato trovate la locandina dell’evento (leggi) con la piantina del percorso (leggi) dove si potrà anche prendere visione delle Pro Loco partecipanti e delle rispettive sagre e, infine, la locandina dei camminatori (leggi).
Un altro aspetto spiacevole che abbiamo rilevato riguarda la scarsa attenzione (ed anche qui l’amministrazione o il dirigente di turno sono stati poco ravveduti) per il fatto che nella stessa giornata/serata di domenica 7 agosto prossima si terrà in concomitanza la chiusura della Festa dell’Unità organizzata del locale Partito Democratico che ha stipulato un accordo con bar e ristoratori di piazza Duomo venendo incontro ai partecipanti con un biglietto di consumazione che non dovrebbe superare i 5,00 Euro, mentre la Pro Loco (che aveva chiesto i permessi per l’utilizzo del suolo pubblico ed organizzato “La Sagra delle Sagre” diversi mesi prima) aveva già stabilito un biglietto di consumazione al prezzo di 10,00 Euro. Situazione piuttosto imbarazzante. Una sovrapposizione di eventi in una stessa serata e negli stessi luoghi interessati più o meno da eventi diversi che si sarebbe potuta evitare? Altri dovranno dirlo se le cose stessero così. Per i cittadini, in fondo, maggiore è l’offerta meglio è.

Ultim'ora

Pare che nel frattempo Gli organizzatori della Festa dell'Unità e dell'evento della Pro Loco abbiano raggiunto un'intesa che soddisfi entrambi.

Il Frizzo



Scrivete
al Frizzo

Le lettere
al Frizzo

Fedro e dintorni
Fiabe e racconti seguiti da un breve commento

…u kunde
nannurke
i ditte de
tatarusse
parle kume t'ha
fatte mammete
Altri servizi

Luoghi da visitare
Il Pensatoio
Vendo & Compro
Alla ricerca di…
Newsletter
F.A.Q.