Guida all'uso
Forum
La redazione
Contatti
Links
Indicazioni utili
In giro per Lucera
Le attività
Strade e contrade
Luceriae Historia
Accade in Provincia


Arte
Letteratura
Musica
Religione
Filosofia
Psicologia
Sociologia
Gestalt
Teatro
Cinema
Televisione
Scienze
Diritto
Economia
Storia
Agricoltura
Ambiente
Mestieri
Fuori orario

Barzellette, detti,
aforismi, metafore e parodie…
Raccontate la vostra
EVENTI
Eventi

All'istituto "Lombardo Radice" si è parlato di tabagismo
I filmati shock proposti, le statistiche sull’aumento delle mortalità e i consigli degli esperti non lasciano davvero indifferenti. All'incontro formativo sono intervenuti il Dr. Leonardo Brandonisio, Responsabile delle Attività di Educazione Sanitaria dell’ASL di Foggia e il Dr. Michele Patricelli, Responsabile Pneumatologia Territoriale

Lucera, 03.02.2012 - Si è svolto lunedì 30 gennaio alle ore 16:00, presso la scuola “Lombardo Radice” di Lucera, un incontro di sensibilizzazione contro il tabagismo rivolto agli insegnanti delle classi primarie e delle classi delle scuole secondarie di primo grado. Il progetto, che rientra nelle programmazioni istituzionali, è rivolto in special modo agli alunni delle classi V elementari ed alle classi di II media e si basa sulla valorizzazione del non fumatore. Tre gli obiettivi che il progetto si propone di conseguire: specifici, attitudinali e comportamentali. I primi riguardano la conoscenza degli effetti benefici e dannosi del fumare e del non fumare, gli altri entrano in causa nel momento in cui i soggetti fanno delle scelte e mettono in pratica le scelte idonee. Per far sì che il bambino/adolescente sia messo in guardia sui rischi che il fumo può comportare alla salute umana, gli insegnanti dovranno lavorare in team e somministrare ai discenti dei questionari di entrata e di uscita, che dovranno essere compilati in forma anonima e che non costituiscono oggetto di valutazione per gli studenti.
A relazionare, con l’aiuto di slides e opuscoli informativi, sono intervenuti il Dr. Leonardo Brandonisio, Responsabile delle Attività di Educazione Sanitaria dell’ASL di Foggia e il Dr. Michele Patricelli, Responsabile Pneumatologia Territoriale. Si è parlato di fumo e di dipendenza fisica e psicologica alla nicotina con annessi i decessi che questa “malattia” sta contribuendo a determinare in Europa e in Italia. Ad essere più precisi in Europa si sono contati in un anno 1,2 milioni di decessi per fumo all’anno e nella sola Italia ben 80.000. Cifre che devono far riflettere tanto gli adulti quanto i fanciulli, soprattutto se si calcola che l’età della “prima sigaretta” si sta notevolmente abbassando.
Altro campanello d’allarme da non sottovalutare è il fatto che nelle famiglie italiane ci sono molti membri fumatori che, volendo o nolendo, espongono i propri cari ai fattori di rischio determinati dal fumo passivo, non meno nocivo di quello attivo.
I docenti avranno cura di intraprendere questo percorso formativo ed informativo con i loro allievi, proponendo unità didattiche a scelta, tra quelle a disposizione, più consone alla propria utenza scolastica. L’importante iniziativa, condivisa dall’ARES (Regione Puglia), dall’AIPO (Associazione Pneumatologi Ospedalieri), dall’Istituto di Igiene dell’Università di Bari e dall’Ufficio Scolastico Regionale è stata davvero ben accetta dai docenti presenti perché è un vero deterrente per chi fosse intenzionato a fumare e perché i filmati shock proposti, le statistiche sull’aumento delle mortalità e i consigli degli esperti non lasciano davvero indifferenti.

Deborah Testa



Scrivete
al Frizzo

Le lettere
al Frizzo

Fedro e dintorni
Fiabe e racconti seguiti da un breve commento

…u kunde
nannurke
i ditte de
tatarusse
parle kume t'ha
fatte mammete
Altri servizi

Luoghi da visitare
Il Pensatoio
Vendo & Compro
Alla ricerca di…
Newsletter
F.A.Q.