Guida all'uso
Forum
La redazione
Contatti
Links
Indicazioni utili
In giro per Lucera
Le attività
Strade e contrade
Luceriae Historia
Accade in Provincia


Arte
Letteratura
Musica
Religione
Filosofia
Psicologia
Sociologia
Gestalt
Teatro
Cinema
Televisione
Scienze
Diritto
Economia
Storia
Agricoltura
Ambiente
Mestieri
Fuori orario

Barzellette, detti,
aforismi, metafore e parodie…
Raccontate la vostra
EVENTI
Eventi

Il Sindaco di Trogir scrive al Comune di Lucera in vista del gemellaggio
«Il beato Augustin Kazotic è un beato molto forte nella nostra città e ci piace molto condividere questa sacralità con la città di Lucera, luogo dove beato Augustin morì e dove sono custodite le sue spoglie»

Lucera, 18.04.2012 - Venerdì 20 aprile prossimo è la data i cui la Città di Lucera e quella di Trogir (Croazia), che diede in natali al Beato Agostino Casotti, si incontrano idealmente per avviare il processo di gemellaggio così come previsto e da tempo annunciato e promosso dall'assessore al Turismo e Marketing Territoriale dell'ente federiciano, Giacomo Capobianco. Il Sindaco di Trogir, Damir Rilje, per l'occasione ha fatto pervenire in data 13 aprile al dott. Vito Grittani, animatore dell'Osservatorio Diplomatico Internazionale impegnato da diversi anni a promuovere la Puglia, e all'assessore Capobianco una lettera di ringraziamento dalla quale traspare entusiasmo per l'iniziativa. Ecco cosa scrive il Sindaco di Trogir (le lettera originale è sul sito del Comune di Lucera): «Egregi Signori, ho ricevuto la Vostra lettera da S.E. Filip Vucak, l'ambasciatore della Croazia presso la Santa Sede. All'inizio posso dire che la Vostra iniziativa è stata una bellissima sorpresa per me e anche per i miei abitanti con cui ho parlato. Voglio ringraziarVi anche per il gentile invito di visitarVi.
Il beato Augustin Kazotic è un beato molto forte nella nostra città e ci piace molto condividere questa sacralità con la città di Lucera, luogo dove beato Augustin morì e dove sono custodite le sue spoglie. Conosco bene la vita del beato. Ho letto molto dei miracoli che ha fatto in tutti i luoghi in cui visse. Voglio dirVi che le nostre città hanno avuto fortuna ad avere un cittadino così santo.
Il mio pensiero è che le due città, in questo senso, Lucera e Trogir, sono obbligate a stringere i rapporti più stretti e concreti e in questo senso Vi dico grazie ancora una volta per la Vostra iniziativa.
Sono anche d'accordo a venire a Lucera per firmare il protocollo di gemellaggio tra le due città ed avviare una collaborazione concreta e fruttuosa per entrambe le amministrazioni e gli abitanti, ma vorrei ancora un po' di tempo per organizzarmi, perché in questo periodo sono molto impegnato con la mia città, anche come membro del Parlamento. Accetto tutto quanto suggerito da parte Vostra per firmare il protocollo tra le due città. Appena potrò, Vi comunicherò la data del mio arrivo a Lucera.
Resto in attesa che avvenga al più presto la nostra conoscenza e Vi invio i miei più cordiali saluti».

Roberto Notarangelo



Scrivete
al Frizzo

Le lettere
al Frizzo

Fedro e dintorni
Fiabe e racconti seguiti da un breve commento

…u kunde
nannurke
i ditte de
tatarusse
parle kume t'ha
fatte mammete
Altri servizi

Luoghi da visitare
Il Pensatoio
Vendo & Compro
Alla ricerca di…
Newsletter
F.A.Q.