Guida all'uso
Forum
La redazione
Contatti
Links
Indicazioni utili
In giro per Lucera
Le attività
Strade e contrade
Luceriae Historia
Accade in Provincia


Arte
Letteratura
Musica
Religione
Filosofia
Psicologia
Sociologia
Gestalt
Teatro
Cinema
Televisione
Scienze
Diritto
Economia
Storia
Agricoltura
Ambiente
Mestieri
Fuori orario

Barzellette, detti,
aforismi, metafore e parodie…
Raccontate la vostra
EVENTI
Eventi

«Procedimento civile in meno di due anni? Non è concepibile!»
L'ironia dell'avv. Sabatino Del Priore: «I tempi per essere ragionevoli devono essere lunghi, molto lunghi, ecco perché è giusto sopprimere le Sezioni e il Tribunale di Lucera che, per chi non lo sappia, è esageratamente efficiente»

Lucera, 26.11.2012 - Pubblichiamo integralmente l'intervento di saluto del presidente dell'Associazione Avvocati Garganici, avv. Sabatino Del Priore, tenuto al convegno organizzato dalla Camera Penale di Lucera presso il Teatro Garibaldi lo scorso sabato 24 novembre, avente per tema: "Geografia giudiziaria: vera riforma epocale?".
«Buongiorno a tutti. Da parte mia e dei colleghi dell’Associazione Avvocati Garganici da me rappresentata va un caloroso benvenuto a tutti gli intervenuti.
Saluto l’Avv. Raffaele Lepore, Presidente della Camera Penale del Tribunale di Lucera che ha organizzato questo incontro; saluto l’Avv. Pippo Agnusdei, Presidente dell’Ordine degli Avvocati di Lucera, il Presidente Giancarlo Pecoriello, il Presidente del Comitato Raffaele Preziuso, il Presidente del Comitato per Rodi Graganico Domenico Afferrante; saluto gli illustri relatori.
Sono il Presidente di una associazione con sede presso la Sezione del Tribunale di Rodi Garganico e sono iscritti circa 100 avvocati che secondo il mio modesto parere non hanno ancora capito che sono trenta anni e più che aspettavamo questa riforma della revisione della geografica giudiziaria; c’è voluto il coraggio e l’intelligenza del Ministro Severino per provvedere finalmente a dare attuazione ad una riforma epocale cui non sono stati capaci gli altri governi precedenti. La soppressione di 31 Tribunali, 31 Procure, 220 Sezioni distaccate di Tribunale e 667 Uffici di Giudice di Pace l’aspettavamo da anni; ci voleva un governo forte per metterla in atto. È giusto che i rami secchi vengano tagliati e i 31 Tribunale soppressi, così come le 220 Sezioni distaccate andavano eliminati, andavano eliminati perché esageratamente efficienti; potremmo parlare di molte sezioni distaccate: di Manfredonia, della Sezione di San Severo, della Sezione di Apricena, ma a me piace parlare di quella che conosco di più, ovvero di Rodi Garganico, dove si è arrivati negli ultimi anni a fare in modo che un procedimento civile, dalla prima udienza alla sentenza, si possa concludere in meno di due anni; questo non è assolutamente concepibile, come non è concepibile che un giudizio per riconoscimento di proprietà (usucapione) possa arrivare a sentenza in meno di un anno. Si è sempre detto che i tempi della giustizia devono essere “ragionevoli”. Noi con la nostra mentalità garganica abbiamo sempre pensato che questa espressione – “tempi ragionevoli della giustizia” – significasse che bisognava dare un servizio celere ed efficiente, ma oggi ci rendiamo conto che questo è sbagliato, che il nostro era un ragionamento contorto; i tempi per essere ragionevoli devono essere lunghi, molto lunghi, ecco perché è giusto sopprimere le Sezioni, è giusto sopprimere il Tribunale di Lucera, perché, per chi non lo sappia, anche il Tribunale di Lucera è esageratamente efficiente…
Bisogna che si accorpi tutto presso il Tribunale di Foggia, l’unico in zona che riesce a dare una giustizia in tempi ragionevoli e sono certo che quando ci sarà l’accorpamento i tempi saranno ancora più ragionevoli.
E non si venga a dire che Foggia è lontana da Peschici, l’Avv. Memo Afferrante non sa che, come ha detto il Ministro, non ci sono più le carrozze per gli spostamenti, ma ci sono i treni ad alta velocità; l’ultimo treno ad alta velocità che collega Peschici con Foggia, la famosa freccia rossa del Gargano, è stato inaugurato solo alcuni giorni fa e non fa nessuna fermata sul tratto Peschici-Foggia; sono 140 km. che possono essere percorsi non in circa tre ore di treno o in un’ora e mezzo di auto, come avveniva fino a ieri, ma in solo quindici minuti con un treno super rapido di quelli messi a disposizioni dal Ministro; se poi i cittadini non hanno la possibilità di sostenere i costi più elevati di una giustizia che si allontana, beh!, allora è meglio che non facciano le cause così il carico delle pendenze e delle sopravvenienze si abbasserà notevolmente ed il Ministro avrà avuto ancora una volta ragione quando afferma che l’accorpamento farà ridurre il numero dei procedimenti civili. Se poi dovesse aumentare il numero dei procedimenti penali, beh!, questo è fisiologico perché ci sarà sempre qualche cittadino sconsiderato che non potendosi permettere di dare l’incarico ad un legale tenderà a farsi giustizia da sé.
Questa revisione della geografia giudiziaria avrebbe dovuto avere una sua collocazione naturale nel decreto crescita perché è l’unica riforma che fa crescere qualcosa; crescono enormemente e liberamente i tempi della giustizia.
Il Presidente Agnusdei, il Presidente Lello Preziuso, io ed altri abbiamo sognato che bastava un emendamento che venisse inserito nella legge di stabilità che è all’esame del Parlamento per scongiurare la soppressione di alcuni Tribunali tra cui quello di Lucera e la soppressione di alcune Sezioni di tribunale tra cui quella di Rodi Garganico, ma noi non sapevamo che il Governo è preso da altre cose più urgenti, per esempio ha necessità di inserire due emendamenti che rendano obbligatoria la mediazione civile già prima che la Corte Costituzionale depositi le motivazioni della sentenza di illegittimità costituzionale per eccesso di delega relativamente alla sentenza del 24.10.2012.

È evidente che non c’è la possibilità per il Governo di inserire altri emendamenti in questa legge di stabilità, anche perché gli emendamenti che reintroducono la obbligatorietà della mediazione civile sono finalizzati allo stesso scopo di migliorare e rendere più ragionevoli i tempi della giustizia; se poi i costi della mediazione sono troppo alti, vuol dire che i cittadini devono farsene una ragione se vogliono avere giustizia, altrimenti ne possono fare tranquillamente a meno… della giustizia, così che anche in questo caso il carico dei procedimenti civili… diminuirà notevolmente.
Vi è da sottolineare che la Sezione del Tribunale di Rodi Garganico è, come suol dirsi, una sede disagiata difficile da raggiungere e per i Giudici è notevolmente meglio essere assegnati a sedi di Tribunali provinciali tipo Foggia o meglio ancora Bari, Napoli o Roma; e poi come dice la Guardasigilli: “l’esperienza sin qui fatta delle Sezioni distaccate dimostra che si tratta di un modello organizzativo precario ed inefficiente sotto il profilo della produttività e della carenza di specializzazione con un impiego di risorse spropositato rispetto alle esigenze”; è evidente che il Sig. Ministro non ha mai svolto attività presso le Sezioni distaccate ed in particolare non è mai venuta a Rodi Garganico dove la giustizia è organizzata in modo efficiente con personale e Magistrati di alta formazione e dove il Giudice deposita le sentenze civili il giorno dopo che sono scaduti i termini per le repliche di cui all’art. 190 c.p.c.
È da anni che il CSM lotta per avere la soppressione delle sedi distaccate di Tribunale, e la Ministra Severino afferma di aver letto con grande attenzione il parere del CSM prevalentemente incentrato su aspetti organizzativi; naturalmente, si è guardata bene dal leggere i pareri delle Commissioni parlamentari e dei Consigli Giudiziari che davano parere per la non soppressione di Lucera e Rodi Garganico.
Anche il Presidente del Consiglio Monti intervistato in occasione dell’inaugurazione della Fiera del Levante a Bari, all’inizio del mese di settembre, alla domanda del giornalista circa la soppressione del Tribunale di Lucera, ha risposto che il Governo ha rispettato perfettamente il parere dato dal CSM.
Noi ne siamo perfettamente convinti».

Associazione Avvocati Garganici
Il presidente: avv. Sabatino Del Priore



Scrivete
al Frizzo

Le lettere
al Frizzo

Fedro e dintorni
Fiabe e racconti seguiti da un breve commento

…u kunde
nannurke
i ditte de
tatarusse
parle kume t'ha
fatte mammete
Altri servizi

Luoghi da visitare
Il Pensatoio
Vendo & Compro
Alla ricerca di…
Newsletter
F.A.Q.