‹‹·········


Guida all'uso
Forum
La redazione
Contatti
Links
Indicazioni utili
In giro per Lucera
Le attività
Strade e contrade
Luceriae Historia
Accade in Provincia


Arte
Letteratura
Musica
Religione
Filosofia
Psicologia
Sociologia
Gestalt
Teatro
Cinema
Televisione
Scienze
Diritto
Economia
Storia
Agricoltura
Ambiente
Mestieri
Fuori orario

Barzellette, detti,
aforismi, metafore e parodie…
Raccontate la vostra

Palio della Bandiera a Lucera, una prima edizione di successo
Durante la due giorni sono stati raccolti fondi destinati alla popolazione de L’Aquila; a consegnare il ricavato la Presidente del Coordinamento Serafina Croce direttamente nelle mani del rappresentante del Gruppo Sbandieratori della città abruzzese

Lucera, 02.07.2009 - Un successo inaspettato per la prima edizione del Palio della Bandiera (Trofeo Luceria Sanctae Mariae Civitas), organizzato dal “Coordinamento Gruppi Storici Città di Lucera” con il patrocinio della Provincia di Foggia, Comune di Lucera e Diocesi Lucera-Troia (Comitato Feste Patronali). Sabato 27 la manifestazione ha avuto inizio con la “Notte Bianca della Bandiera” dedicata al Gruppo Sbandieratori della Città de L’Aquila, presente per l’occasione e che ha preso parte alle gare. Una serata iniziata più tardi del previsto a causa della pioggia, ma proseguita con una grande festa che ha coinvolto tutti, tra danze popolari, musica con il gruppo di Sannicandro Garganico “Audio Folk” e degustazione di vini e prodotti tipici.
Domenica 28, davanti alla Cattedrale di Lucera la benedizione dei gruppi da parte del parroco Don Alfonso Tirri ha sancito l’inizio del Palio; sfilando, i gruppi si sono portati in Piazza Matteotti dove si sono confrontati i singoli in mattinata. Nel pomeriggio le sfide hanno riguardato le specialità Coppia Tradizionale e Grande Squadra. Sette i gruppi che hanno gareggiato: i lucerini “I Federiciani” e
“Gli Angioini”, quindi gli “Sbandieratori di Città de L’Aquila”, “Gruppo L’Araba Fenice” di Città di Corinaldo, “Sbandieratori e Musici” di Lanciano, “Cavalcata dell’Assunta” di Città di Fermo, “Sbandieratori Marino Marzano” di Sessa Aurunca (Caserta). Ogni esibizione è stata giudicata da una giuria tecnica e una popolare. Al termine delle gare e delle esibizioni fuori concorso un momento emozionante è stato rappresentato dall’inno nazionale cantato da tutti i partecipanti con le bandiere al cielo.
La consegna delle coppe sul palco di Piazza Matteotti si è alternata con lo scambio di doni, un momento significativo che ha testimoniato quanto l’arte della bandiera unisca persone di diverse provenienze sotto un’unica grande passione. Questi i risultati finali: per la categoria Singolo il primo posto è andato a Luca Schiraldi de “I Federiciani”, secondo Francesco Pio Calabrese de “I Federiciani”, terzo Marco Tozzi de “Gli Angioini”. Categoria Coppie: al primo posto si è classificato il “Gruppo della Città di Lanciano”, al secondo “Gli Angioini” di Lucera, al terzo posto “Città di Corinaldo”. Categoria Grande Squadra: terzo posto per la “Città di Corinaldo”, secondo per “I Federiciani” di Lucera, al primo “Gli Angioini”. Infine per la categoria Musici, il primo posto è andato a “I Federiciani”, il secondo a “Gli Angioini, il terzo al “Gruppo della Città di Lanciano”.
Con gli organizzatori, a seguire tutta la manifestazione c’è stato il sindaco di Lucera, Pasquale Dotoli, che ha testimoniato tutto il suo apprezzamento per l’iniziativa che può avere ricadute importanti in futuro per la città di Lucera. Inoltre, durante la due giorni sono stati raccolti fondi destinati alla popolazione de L’Aquila; a consegnare il ricavato la Presidente del Coordinamento Serafina Croce direttamente nelle mani del rappresentante del Gruppo Sbandieratori della città abruzzese.
Per concludere in maniera solenne in Piazza Duomo Mons. Ciro Fanelli ha proclamato il vincitore del Primo Palio della Bandiera realizzato dal Comitato Feste Patronali. Ad aggiudicarsi il Palio è stato il Gruppo “Gli Angioini” di Lucera presieduto da Daniele De Troia che, dopo la benedizione, ha fatto ingresso con tutti i componenti nella Basilica Cattedrale rendendo omaggio al simulacro di Santa Maria come segno di ringraziamento.
Ripagato, dunque, con tanta soddisfazione il lavoro di tutti gli organizzatori che già pensano ad una prossima edizione.

L’addetto stampa CGS Città di Lucera
Anna Ricciardi

Scrivete a info@ilfrizzo.it



Scrivete all'amico
Frizzo

Le risposte
del
Frizzo

Fedro e dintorni
Fiabe e racconti seguiti da un breve commento

…u kunde
nannurke
i ditte de
tatarusse
parle kume t'ha
fatte mammete
Altri servizi

Luoghi da visitare
Il Pensatoio
Vendo & Compro
Alla ricerca di…
Newsletter
F.A.Q.