‹‹·········


Guida all'uso
Forum
La redazione
Contatti
Links
Indicazioni utili
In giro per Lucera
Le attività
Strade e contrade
Luceriae Historia
Accade in Provincia


Arte
Letteratura
Musica
Religione
Filosofia
Psicologia
Sociologia
Gestalt
Teatro
Cinema
Televisione
Scienze
Diritto
Economia
Storia
Agricoltura
Ambiente
Mestieri
Fuori orario

Barzellette, detti,
aforismi, metafore e parodie…
Raccontate la vostra

Festival “Anime Migranti” - Culture in Movimento, 5ª edizione
Pezzi di Brasile sparsi per la Puglia a ricordarci che la musica viaggia senza frontiere né passaporto, arriva dritta al cuore e si radica nella mente

Polignano, 25.08.2009 - Si terrà venerdì 28 Agosto 2009 alle ore 21:00 in località San Vito, Polignano a Mare (Ba), la 5ª edizione del Festival “Anime Migranti”, Culture In Movimento. La serata, organizzata dall’Associazione Culturale “Maharajah”, prevede l’esibizione dell’Orchestra di percussioni Bandita, un’officina del ritmo nata a Bari nel 2005 con lo scopo di aggregare persone attraverso l’apprendimento e la pratica, in forma collettiva, di musica e danza. Creata sul modello delle “baterie do samba carioca” e dei “bloco-afro” del nord-est del Brasile per trasmettere l’energia gioiosa e vitale dei ritmi afrobrasiliani (dal samba e funky di Rio al Maracatù del Pernambuco – stato nordestino del Brasile – fino al samba reggae di Salvador de Bahia), l’Orchestra di percussioni Bandita utilizza strumenti tipici della tradizione afrobrasiliana, quali repinique, surdo, caixa, timba, tambourim, agogò, ganzà, cuica.
Pezzi di Brasile sparsi per la Puglia a ricordarci che la musica viaggia senza frontiere né passaporto, arriva dritta al cuore e si radica nella mente. Brasile immaginato ma nello stesso tempo reale come quello vissuto dai tantissimi pugliesi, in particolare polignanesi, emigrati oltre oceano per contribuire con il proprio bagaglio umano e culturale alla costruzione di una tra le più grandi metropoli multietniche del mondo, São Paolo.
La performance dell’Orchestra di percussioni Bandita, in uno spettacolo pensato appositamente per il suggestivo scenario del piccolo porto di San Vito, si avvarrà del “disegno dei fuochi” curato da Fabrizia Dragone e Tommaso Colagrande (direzione artistica dell’evento), della danza di Tauà Pires (ballerina brasiliana nata ad Olinda), di videoproiezioni e dj-set e della fondamentale collaborazione dei pescatori di San Vito con le loro barche, reti, lampare e specchi per una vera e propria celebrazione del ritmo sul mare.

COME RAGGIUNGERCI:
Statale 16 a 30 km a sud di Bari, guardando verso il mare noterete un’abbazia benedettina – Uscita Polignano nord, seguire indicazioni per SAN VITO.

Francesca Silvestri
Ufficio Stampa Ass. “Maharajah”

Scrivete a info@ilfrizzo.it



Scrivete all'amico
Frizzo

Le risposte
del
Frizzo

Fedro e dintorni
Fiabe e racconti seguiti da un breve commento

…u kunde
nannurke
i ditte de
tatarusse
parle kume t'ha
fatte mammete
Altri servizi

Luoghi da visitare
Il Pensatoio
Vendo & Compro
Alla ricerca di…
Newsletter
F.A.Q.