‹‹·········


Guida all'uso
Forum
La redazione
Contatti
Links
Indicazioni utili
In giro per Lucera
Le attività
Strade e contrade
Luceriae Historia
Accade in Provincia


Arte
Letteratura
Musica
Religione
Filosofia
Psicologia
Sociologia
Gestalt
Teatro
Cinema
Televisione
Scienze
Diritto
Economia
Storia
Agricoltura
Ambiente
Mestieri
Fuori orario

Barzellette, detti,
aforismi, metafore e parodie…
Raccontate la vostra

Lucera si fa onore in “Insubria”
Agostino De Troia entra nel Consiglio di Amministrazione dell’Agenzia lombarda per l’edilizia residenziale dell’Insubria e ne sarà il vice-presidente

Varese, 26.04.2008 - Sembra non conoscere tramonto la tradizione in Lombardia di affidare prestigiosi incarichi pubblici a cittadini lombardi di origine pugliese. La lista è interminabile, ma partendo da Riccardo De Corato, vicesindaco del Comune di Milano da ben 11 anni (già dallo scorso doppio mandato Albertini e riconfermato dalla Moratti), se solo ci si ferma a quelli attualmente in attività, c’è già di che esserne orgogliosi.

In questi giorni, in una delle province più a Nord del Paese, a Varese, tocca alla storica Lucera appuntarsi la medaglia virtuale per la nomina di un suo cittadino ai vertici dell’Aler. Agostino De Troia entra nel Consiglio di Amministrazione dell’Agenzia lombarda per l’edilizia residenziale dell’Insubria e ne sarà il vice-presidente. Un riconoscimento che arriva certamente per l’impegno profuso nell’intensa attività politica varesina, ma anche per i meriti acquisiti nelle precedenti esperienze professionali e nei rapporti di consulenza con enti pubblici e privati.

Ancora un punto segnato da un uomo del Sud, nel cuore della passionalità padana, proprio nel comprensorio dove la Lega Nord è più radicata. A chi mostrava sorpresa per la nomina, Agostino segnalava che prima o poi, anche da quelle parti, si riconosce che : “è nelle botti piccole che si conserva il miglior vino”.  E per dimostrarlo fino in fondo, ha già annunciato che i brindisi per festeggiare, nel mare di verde che lo circonda, saranno rigorosamente a base di lucerino “Cacc’e Mmitte”, tosto, asciutto e rosso rubino.

Congratulazioni e buon lavoro.

Antonio V. Gelormini

Scrivete a info@ilfrizzo.it



Scrivete all'amico
Frizzo

Le risposte
del
Frizzo

Fedro e dintorni
Fiabe e racconti seguiti da un breve commento

…u kunde
nannurke
i ditte de
tatarusse
parle kume t'ha
fatte mammete
Altri servizi

Luoghi da visitare
Il Pensatoio
Vendo & Compro
Alla ricerca di…
Newsletter
F.A.Q.