‹‹·········


Guida all'uso
Forum
La redazione
Contatti
Links
Indicazioni utili
In giro per Lucera
Le attività
Strade e contrade
Luceriae Historia
Accade in Provincia


Arte
Letteratura
Musica
Religione
Filosofia
Psicologia
Sociologia
Gestalt
Teatro
Cinema
Televisione
Scienze
Diritto
Economia
Storia
Agricoltura
Ambiente
Mestieri
Fuori orario

Barzellette, detti,
aforismi, metafore e parodie…
Raccontate la vostra

3ª Rassegna di Cabaret al Teatro Mercadante: “Tutto a riso che’l resto e vano”
Primo appuntamento domenica 21 con Maria Bolignano

Cerignola, 21.01.2007 - Parte oggi, domenica 21 gennaio, alle 18:30, la 3ª edizione di “Tutto a riso che’l resto e vano”, rassegna di Cabaret organizzata dall’assessorato alla Cultura, nell’ambito della stagione teatrale, in collaborazione con l’associazione culturale “Zeroinfinito” e con la direzione artistica di Rosario Di Donna e Piero De Santis. Cinque le date in programma (clic per leggere il programma), tutte di domenica pomeriggio: si comincia, appunto, il 21 gennaio, con Maria Bolignano, vincitrice del Premio Troisi 2005.
L’appuntamento successivo è l’11 febbraio con l’artista napoletano Paolo Caiazzo. Il 25 febbraio approda al Mercadante Andrea Perroni, romano di mamma cerignolana, noto per la sue partecipazioni come imitatore a Domenica in e alla fiction Un Medico in famiglia e, soprattutto, per la sua imitazione di Sandro Piccinini in Guida al Campionato (Italia Uno), oltre che per la partecipazione allo show televisivo Colorado Caffè.
Il 4 marzo la scena è tutta per Francesco Scimemi, con il suo spettacolo “Magicomio”, capace di far ridere per tutta la durata dello spettacolo senza essere un comico. Piuttosto un intrattenitore fuori dagli schemi, un inventore che grazie ai suoi strabilianti giochi di prestigio diverte e trascina. Uno spettacolo di magia comica, condita da un pizzico di follia ed arguti giochi di parole. Si chiude il 25 marzo con I Ditelo Voi: Francesco De Fraia, Mimmo Manfredi e Raffaele Ferrante, trio napoletano di collaudata esperienza e di sicuro impatto comico.
Il titolo della rassegna, “Tutto a riso che ‘l resto e vano” è più che eloquente. Parafrasando Andrea Cicchetto (cerignolano vissuto nel ‘500 che, dopo aver rubato un tesoro ad un amico francese che glielo aveva affidato, si pentì, donò le sue ricchezze alla Chiesa e fece incidere davanti alla sua casa la scritta Tutto a Dio che’l resto è vano) la rassegna è un autentico invito al buonumore.
Ed anche quest’anno viene riproposta la formula dei due anni precedenti, con il prologo di Radio Four, una radio libera contadina tutta locale, con voci fuori campo, esilarante nella forma e nei contenuti. Oltre le performance degli artisti in cartellone, vi è anche una sorta di “spazio aperto” ad aspiranti cabarettisti che, previo provino, possono accedere al palco del “Mercadante” e proporsi al pubblico dei pomeriggi domenicali di cabaret, composto soprattutto da giovani (ma non solo) che hanno costituito una sorta di “club” in cui al piacere del sorriso si aggiunge quello di ritrovarsi e stare insieme.
Il polo di attrazione della rassegna è Rosario Di Donna, il quale, dopo aver sbaragliato il campo in La sai l’Ultima (Canale 5), riesce a coniugare con successo l’attività di “oste” e sommelier alle serate di cabaret. «Lo spazio aperto della rassegna – commenta lo stesso Di Donna – prelude a quella che potrebbe essere la sua naturale evoluzione: un Festival del Cabaret, al cui allestimento si sta già lavorando, in collaborazione con l’assessorato comunale alla Cultura».
«Come promesso, anche la stagione teatrale 2006-2007 sarà arricchita e resa ancor più godibile dalle proposte cabarettistiche dell’associazione Zeroinfinito – afferma l’assessore alla Cultura, Franco Palumbo (Ds) –. Una collaborazione che abbiamo rinnovato con piacere, visto il successo di critica e di pubblico (come si dice in gergo) ottenuto lo scorso anno, investendovi anche maggiori risorse e impegno rispetto allo scorso anno per garantire all’esigente pubblico cerignolano una maggiore qualità dell’offerta. Ed altrettanto impegno promettiamo di profondere quando sarà tempo di organizzare il primo Festival del cabaret – conferma Palumbo –, iniziativa condivisa dalle diverse articolazioni della Amministrazione comunale, a cui intendiamo affidare il compito di valorizzare i giovani talenti, anche locali, e di promuovere Cerignola con tante belle e ricche risate».
Per ulteriori informazioni sulla rassegna di cabaret è possibile rivolgersi al botteghino del teatro “Mercadante” (0885/417347) o alla associazione Zeroinfinito (393/9161345).

Città di Cerignola – Ufficio Stampa
ufficio.stampa@comune.cerignola.fg.it
Tel. 0885/410312 – Fax: 0885/410237



Scrivete all'amico
Frizzo

Le risposte
del
Frizzo

Fedro e dintorni
Fiabe e racconti seguiti da un breve commento

…u kunde
nannurke
i ditte de
tatarusse
parle kume t'ha
fatte mammete
Altri servizi

Luoghi da visitare
Il Pensatoio
Vendo & Compro
Oggetti smarriti
Newsletter
F.A.Q.