‹‹·········


Guida all'uso
Forum
La redazione
Contatti
Links
Indicazioni utili
In giro per Lucera
Le attività
Strade e contrade
Luceriae Historia
Accade in Provincia


Arte
Letteratura
Musica
Religione
Filosofia
Psicologia
Sociologia
Gestalt
Teatro
Cinema
Televisione
Scienze
Diritto
Economia
Storia
Agricoltura
Ambiente
Mestieri
Fuori orario

Barzellette, detti,
aforismi, metafore e parodie…
Raccontate la vostra
TEATRO

L'incantatore Orfeo raccontato dalla regista Daniela Nicosia
Continua, come da programma, il filone dedicato al teatro per le famiglie grazie all'Oda Teatro-Cerchio di Gesso

Foggia, 03.01.2005 - Domenica 9 gennaio alle ore 11.30 e alle ore 18.00 sarà in scena presso l’Oda Teatro “La Favola di Orfeo” del Tib Teatro di Belluno nuovo appuntamento di teatro per famiglie. La regista Daniela Nicosia che cura anche la drammaturgia, cercherà di spiegare ai più piccoli l’antico mito di Orfeo e Euridice con semplicità e bellezza, attraverso un’attenta drammaturgia e un curato allestimento scenico. Gli interpreti saranno due: Silvia Nanni e Alessandro Rossi che interpreteranno il poeta greco Orfeo e la bella ninfa Euridice. Orfeo aveva la capacità di incantare con la sua musica ogni cosa che incontrasse, fino a quando un bel giorno incontra Euridice ninfa della quale si innamorerà. Con la sua musica e il suo amore Orfeo sfiderà Ade, padrone dell’aldilà così il dio Apollo commosso, lo trasformerà in una costellazione. Orfeo e Euridice si incontreranno di nuovo nel cielo, uniti per sempre. Per informazioni tel 0881/663147-634382, oppure visitare il link www.odateatro.it

Giovanna Maffei
Uff. Stampa Oda Teatro-Cerchio di Gesso

LA FAVOLA DI ORFEO
a cura di TIB Teatro

Una favola… qualcosa che resta nel tempo… / qualcosa che “è sempre”, proprio come il mito, / qualcosa che, come dice Rodari, / può nascondersi in un gesto quotidiano… / in un oggetto… in un fiore. / Basta saperla scorgere e risvegliare… / basta saperla ascoltare… / basta aver voglia di raccontarla ancora…

La favola di Orfeo è una storia semplice e antica, che respira di sole e di mediterraneità, a risvegliarla, nello spettacolo, sarà proprio lui, Orfeo: poeta, musico, cantore e da buon greco… incantatore. Orfeo con la sua musica incantava ogni cosa, ammansiva le fiere… compiva prodigi, finché un giorno… Prodigio!
A restare incantato fu proprio lui, innamorato per sempre della bella ninfa Euridice… Per quell’amore Orfeo sfiderà il buio, la paura, il regno delle ombre. Grazie alla sua musica saprà affrontare Caronte il barcaiolo, Cerbero, il cane a tre teste, e perfino Ade il terribile re dell’Aldilà… finché Apollo, il padre, mosso a pietà dal prodigioso canto di Orfeo, che ha smarrito per sempre la sua Euridice, lo trasformerà in una costellazione!
Luminosissimi punti di luce nell’aria buia… nel cielo della notte. Così Orfeo stella, Euridice aria si ritroveranno abbracciati insieme per sempre! E se guardate in aria, stasera, nasino all’insù, li scoprirete abbracciati ancora adesso…
Il desiderio è quello di raccontare il mito ai più piccoli, con immediatezza e vivacità grazie ad un’accurata drammaturgia in cui la parola si staglia tra bagliori poetici e guizzi di evidente comicità, trasfondendosi in un universo musicale multietnico che permette alla storia di respirare atmosfere, echi di mondi lontani, visioni evocate dalla musica e dai particolari elementi scenici di Marcello Chiarenza. All’amore è dedicato lo spettacolo, a quella forza che permette, insieme, di crescere, di sentirsi forti, una forza che permane anche quando si resta soli… e sembra di precipitare…

- Drammaturgia e regia di Daniela Nicosia
- Con Silvia Nanni e Alessandro Rossi
- Scene Marcello Chiarenza
- Costumi Silvia Bisconti

info@ilfrizzo.it



Scrivete
al Frizzo

Le lettere
al Frizzo

Fedro e dintorni
Fiabe e racconti seguiti da un breve commento

…u kunde
nannurke
i ditte de
tatarusse
parle kume t'ha
fatte mammete
Altri servizi

Luoghi da visitare
Il Pensatoio
Vendo & Compro
Oggetti smarriti
Newsletter
F.A.Q.