‹‹·········


Guida all'uso
Forum
La redazione
Contatti
Links
Indicazioni utili
In giro per Lucera
Le attività
Strade e contrade
Luceriae Historia
Accade in Provincia


Arte
Letteratura
Musica
Religione
Filosofia
Psicologia
Sociologia
Gestalt
Teatro
Cinema
Televisione
Scienze
Diritto
Economia
Storia
Agricoltura
Ambiente
Mestieri
Fuori orario

Barzellette, detti,
aforismi, metafore e parodie…
Raccontate la vostra
TEATRO

Nuovo appuntamento con la compagnia foggiana "Burambò"
Alla compagnia è stato appena assegnato il premio Pulcinella d’Oro 2004 per la diffusione nel territorio nazionale del teatro di figura

Foggia, 03.02.2005 - Nuovo appuntamento di teatro per famiglie, “Il mistero dell’isola dei gabbiani”, spettacolo della compagnia foggiana Burambò in scena domenica 6 febbraio alle ore 11:30 e alle ore 18:00 presso l’Oda Teatro. La Compagnia Burambò nasce a Foggia nel 1996 con Daria Paoletta e Raffaele Scarimboli, che, dopo una lunga esperienza di Teatro per ragazzi, approda al Teatro di figura. La compagnia utilizza diversi materiali per la costruzione delle marionette e dei pupazzi, molti dei quali, essendo di varie misure, interagiscono negli spettacoli con gli attori.
Lo spettacolo racconta la storia di un popolo che vive su un’isola. Un popolo tranquillo che vive su un’isola tranquilla. Il sole scandisce il giorno. La luna scandisce la notte. I giovani sono forti, i vecchi sono saggi. L’amore sboccia come i fiori e le farfalle ne succhiano il nettare. Cosa desiderare di più? Ma non è come sembra! I burattini raccontano storie di uomini. Pertanto, ahimè, qualsiasi paradiso può diventare un po’ inferno.
Sull’isola del vulcano, Tou Ema è Capo Villaggio da ormai sette anni e Kontuak, suo nemico, vuole, per soddisfare la sua sete di potere, attuare un piano diabolico. Ma nella storia non poteva mancare l’amore che la bella Kintea Ni prova per Tou Ema, che porterà poi alla soluzione del mistero dell’isola dei gabbiani.
Il fascino di questa storia sta nell’amore leale e sincero che la bella Kintea Ni prova per Tou Ema, grazie al quale si risolverà il mistero.
Mentre l’animazione delle figure spazia tra cielo, mare e sottomare con i suoi bizzarri e numerosi personaggi: il polpo, il granchio, lo squalo, la tridacne, il serpente, la zanzara, i gabbiani, e tutto il popolo del villaggio.
Alla compagnia è stato appena assegnato il premio Pulcinella d’Oro 2004 per la diffusione nel territorio nazionale del teatro di figura. Per informazioni 0881/663147 o www.odateatro.it

Per l’Oda teatro - Cerchio di Gesso
L’Ufficio stampa - Giovanna Maffei

Compagnia Burambò
La nostra storia

La Compagnia Burambò nasce a Foggia nel 1996 con Daria Paoletta e Raffaele Scarimboli, che dopo una lunga esperienza di Teatro per Ragazzi approdano ad un Teatro di figura rivolto non solo ad un pubblico di bambini.
Il Gruppo inizia con l’utilizzo di burattini in baracca tradizionale, approfondendo poi sempre più la sua ricerca di materiali e tecniche sperimentali: dall’uso della cartapesta fino alla costruzione di marionette da tavolo e pupazzi in gommapiuma di varie dimensioni, tali da affiancare l’attore sulla scena e con lui interagire.
Il Gruppo oggi non soltanto costruisce da sé il materiale necessario per i suoi spettacoli (baracche, burattini, scenografie…), ma adatta o elabora personalmente i testi, le musiche, le sonorità e le atmosfere, cercando di suscitare le suggestioni e i ritmi necessari allo sviluppo d’ogni singola narrazione.
Questo percorso di crescita tecnica e artistica è stato possibile grazie ai vari incontri fatti con diversi maestri, come il regista Carlo Formigoni, lo scultore Cristian Pepino, regista e docente dell’Accademia Teatrale “Tandarika” di Bucarest, e tanti altri tra i più riconosciuti del settore.
Attualmente il Gruppo lavora e collabora, oltre che in Puglia, con diversi teatri di tutta Italia e vanta numerose partecipazioni in Festival di risonanza nazionale ed internazionale (Italia, Francia, Belgio,Spagna).
Di fondamentale importanza nell’attività del Gruppo è il lavoro che svolge nelle Scuole Elementari, Medie inferiori e superiori attraverso Laboratori rivolti sia agli alunni sia agli insegnanti, che spaziano dall’Espressione Corporea dell’Attore alla Drammatizzazione, alle letture animate, all’Allestimento Scenico alla Costruzioni di Burattini e Tecniche d’Animazione degli stessi secondo le varie fasce d’età.

info@ilfrizzo.it



Scrivete
al Frizzo

Le lettere
al Frizzo

Fedro e dintorni
Fiabe e racconti seguiti da un breve commento

…u kunde
nannurke
i ditte de
tatarusse
parle kume t'ha
fatte mammete
Altri servizi

Luoghi da visitare
Il Pensatoio
Vendo & Compro
Oggetti smarriti
Newsletter
F.A.Q.