‹‹·········


Guida all'uso
Forum
La redazione
Contatti
Links
Indicazioni utili
In giro per Lucera
Le attività
Strade e contrade
Luceriae Historia
Accade in Provincia


Arte
Letteratura
Musica
Religione
Filosofia
Psicologia
Sociologia
Gestalt
Teatro
Cinema
Televisione
Scienze
Diritto
Economia
Storia
Agricoltura
Ambiente
Mestieri
Fuori orario

Barzellette, detti,
aforismi, metafore e parodie…
Raccontate la vostra
TEATRO

"Fortebraccio Teatro" punta al cuore dell'Amleto shakespeariano
"PER ECUBA _ Amleto, neutro plurale" è la seconda tappa del progetto "Radiovisioni"

Foggia, 10.02.2005 - La compagnia Fortebraccio Teatro, con la gentile disponibilità di Oda Teatro - Cerchio di Gesso, comunica che lo spettacolo “Caligola” previsto per il giorno 13 Febbraio alle ore 19.00 presso l’Oda Teatro di Foggia, verrà sostituito dallo spettacolo “PER ECUBA_ Amleto neutro plurale” nelle identiche firme artistiche e tecniche.
Questo per esplicitare ulteriormente la questione legata ai tagli operati dal ministero per i Beni e le Attività culturali, nella rappresentazione di uno spettacolo che è diventato, per la compagnia romana, il simbolo della propria personale protesta. La riscrittura dell’Amleto di Shakespeare interpretata da Robero Latini, tra le musiche di Gianluca Misiti, nella scenografia di Pierpaolo Fabrizio e le luci di Max Mugnai, verrà interrotta, come in tutte le repliche previste sul territorio nazionale, dalla pubblicità di altre strutture, ditte e persone che hanno voluto sostenere in questo modo la causa Fortebraccio Teatro che si è vista del 2005 tagliare i fondi previsti per il 2004, ormai completamente spesi proprio per rispettare i criteri di assegnazione dettati dal ministero medesimo.
Con le scuse a quanti intendevano partecipare alla replica di CALIGOLA, ma con la speranza che venga compreso che lo spettacolo “ PER ECUBA_ Amleto neutro plurale” è quello che al momento rappresenta meglio la grave situazione in cui la compagnia Fortebraccio Teatro si trova, suo malgrado.

Robero Latini
Fortebraccio Teatro

"PER ECUBA _ Amleto, neutro plurale"

di e con Roberto Latini
musiche e aiuto regia Gianluca Misiti
scena Pierpaolo Fabrizio
luci e direzione tecnica Max Mugnai
suono Maurizio Palpacelli
costumi Lara De Angelis
foto e immagini Cristiano Colangelo
grafica Claudio Guerrieri
organizzazione e cura Valeria Scarlato
produzione Fortebraccio Teatro Roma
in collaborazione con Armunia, Operaestate Festival Veneto, Bluecheese project, Rialtosantambrogio, Art mam a factory

Dopo l'attraversamento del mito di Edipo nella riscrittura per voce, musica e immagini intitolata "BUIO RE _ da Edipo a Edipo in radiovisione", FORTEBRACCIO TEATRO punta al cuore dell'AMLETO shakespeariano, in uno spettacolo costruito a partire dalla dimensione metateatrale del testo. Un solo attore in scena, in un percorso senza cura per la narrazione della tragedia che coglie un'occasione dall'ultimo monologo del II atto "sull'essere o sul sembrare" mentre si è in scena. La sequenza drammaturgica si libera di una sua funzionale applicazione a favore dell'autonoma indipendenza del sentire scenico.
Il teatro senza condizione, come forma d'espressione, capacità di relazione, verità partecipata, emozione condivisa, trova un contenitore possibile nella semplicità dello stare. Dell'essere disponibili all'incontro, che tra platea e palco non tradisca l'ontologia teatro.
Roberto Latini, giovane attore romano è una delle punte avanzate del teatro d’avanguardia italiano. Tangram Teatro ospita anche quest’anno un suo lavoro per consentire al pubblico di percorrere insieme le tappe di un percorso in continua evoluzione e dai risultati artistici ed espressivi straordinari.

info@ilfrizzo.it



Scrivete
al Frizzo

Le lettere
al Frizzo

Fedro e dintorni
Fiabe e racconti seguiti da un breve commento

…u kunde
nannurke
i ditte de
tatarusse
parle kume t'ha
fatte mammete
Altri servizi

Luoghi da visitare
Il Pensatoio
Vendo & Compro
Oggetti smarriti
Newsletter
F.A.Q.