‹‹·········


Guida all'uso
Forum
La redazione
Contatti
Links
Indicazioni utili
In giro per Lucera
Le attività
Strade e contrade
Luceriae Historia
Accade in Provincia


Arte
Letteratura
Musica
Religione
Filosofia
Psicologia
Sociologia
Gestalt
Teatro
Cinema
Televisione
Scienze
Diritto
Economia
Storia
Agricoltura
Ambiente
Mestieri
Fuori orario

Barzellette, detti,
aforismi, metafore e parodie…
Raccontate la vostra
TEATRO

Teatro per le famiglie con la "Accademia Perduta Romagna Teatri"
Lo spettacolo, con la regia di Claudio Casadio, ha vinto il Premio Stregagatto 2004, il più importante riconoscimento che l'ETI - Ente Teatrale Italiano - attribuisce agli spettacoli e agli operatori del Teatro indirizzato ai giovani

Foggia, 05.03.2005 - Domenica 6 marzo in doppia replica alle ore 11:30 e ore 19:00 all’ODA TEATRO appuntamento di teatro per famiglie con lo spettacolo “I Musicanti di Brema” di Accademia Perduta Romagna Teatri.
La celebre favola dei fratelli Grimm ha, come protagonisti, quattro animali: un cane, un gatto, un asino e un gallo, che sulla scena raccontano le loro disavventure e la loro voglia di riscatto e di una vita migliore. Temi come l’amicizia, la speranza, ma anche la solitudine verranno trattati dai quattro animali che, anche con l’aiuto degli strumenti suonati dal vivo, narrano la fatica di vivere una vita da animale. Il loro desiderio è di lasciare la loro vecchia vita ed imbattersi in nuove avventure.
Vogliono, così, raggiungere Brema, ma non appena iniziano il loro viaggio la nostalgia di casa si farà sentire. E anche un gruppo di gangster renderà il viaggio più difficile.
Lo spettacolo, con la regia di Claudio Casadio, ha vinto il Premio Stregagatto 2004, il più importante riconoscimento che l'ETI - Ente Teatrale Italiano - attribuisce agli spettacoli e agli operatori del Teatro indirizzato ai giovani “per la bravura degli attori, la capacità di evocare integralmente il fascino e la magia di una vecchia fiaba di Grimm, l'uso di luci, musiche, canzoni, che vanno a comporre la costruzione di una sgangherata, eppure organizzatissima, compagnia che sprizza allegria e divertimento”. Per informazioni 0881/663147-634382 o www.odateatro.it

Per l’Oda Teatro-Cerchio di Gesso
L’Ufficio Stampa - Giovanna Maffei

I Musicanti di Brema
di Giampiero Pizzol e Claudio Casadio

musiche originali di Marco Vasari
con: Maurizio Casali, Mariolina Coppola, Lucia Puechler, Michele Pascarella
collaborazione alla regia: Daniela Piccari
realizzazione costumi e oggetti di scena: Lucia Baldini e Maurizio Casali
collaborazione all’allestimento: Marcello Chiarenza
luci e fonica: Roberto Torrenzieri
regia: Claudio Casadio

Lo spettacolo è tratto dalla celebre favola dei Fratelli Grimm e racconta le avventure di un cane, un gatto, un asino e un gallo che fuggono dai rispettivi luoghi di vita e si incontrano per ricominciare una nuova esistenza che gli permetta di vivere serenamente.
I temi principali di questo spettacolo sono la solitudine, la speranza e il valore dell’amicizia, in una messa in scena fantasmagorica e giocosa, con musiche eseguite dal vivo, in cui le storie dei quattro amici si intrecciano nell’unico sogno di un avvenire migliore.
I quattro attori musicisti, nel bel mezzo di un concerto sull’aia, raccontano comicamente e musicalmente le loro disavventure: sono l’asino, il cane, il gatto ed il gallo della celebre fiaba.
Ciascuno si lamenta delle fatiche di una vita davvero bestiale: la solitudine e le legnate, la fame e le catene, i topi da acchiappare e le strade da attraversare, il chiasso del pollaio e la paura dell’arrosto…
Tra tutti questi problemi a poco a poco si fa strada un sogno: Brema.
Così comincia l’avventura dei nostri quattro amici.
Ed eccoli per le strade del mondo a cantare e suonare finché non li coglie la nostalgia di casa. E, come in ogni fiaba che si rispetti, ecco apparire una casetta che offre un “sicuro” rifugio per la notte che arriva. Ma è destino che la notte non sia tranquilla, perché anche una banda di sconclusionati gangsters di città ha deciso di utilizzare la casa come rifugio e nascondiglio del bottino…
Animali musicali con fisarmonica, organetto, trombone, tamburo, sassofono, ma anche e soprattutto attori comici e un testo tutto in rima per poter giocare con le parole e con la musica che, come il vento, invade a folate la scena.
Tema dello spettacolo è la solitudine, ma anche l’amicizia e la speranza di arrivare insieme alla meta. Una meta non solo geografica, ma da ricercare nel proprio cuore, attraverso il sentiero sottile di ogni riga musicale.

“…Belle le luci, la teatralità d’insieme, l’atmosfera allegra e scherzosa: uno spettacolo complesso, frutto di molto lavoro, un esito fresco e leggero, dalla fiaba alla scena, con tanta musica, poesia e canto”. (Valeria Ottolenghi)

Fascia d’età: 5-10 anni Info: www.accademiaperduta.it
Durata: 1 ora Monica Bartolini: teatroragazzi@accademiaperduta.it
Tecnica utilizzata: Teatro d’attore, musica dal vivo - Tel. 0545/64330

info@ilfrizzo.it



Scrivete
al Frizzo

Le lettere
al Frizzo

Fedro e dintorni
Fiabe e racconti seguiti da un breve commento

…u kunde
nannurke
i ditte de
tatarusse
parle kume t'ha
fatte mammete
Altri servizi

Luoghi da visitare
Il Pensatoio
Vendo & Compro
Oggetti smarriti
Newsletter
F.A.Q.