‹‹·········


Guida all'uso
Forum
La redazione
Contatti
Links
Indicazioni utili
In giro per Lucera
Le attività
Strade e contrade
Luceriae Historia
Accade in Provincia


Arte
Letteratura
Musica
Religione
Filosofia
Psicologia
Sociologia
Gestalt
Teatro
Cinema
Televisione
Scienze
Diritto
Economia
Storia
Agricoltura
Ambiente
Mestieri
Fuori orario

Barzellette, detti,
aforismi, metafore e parodie…
Raccontate la vostra
TEATRO

Un protocollo con le scuole
Nell’ambito del protocollo è stato istituito un tavolo di coordinamento che giovedì 19 gennaio 2006 alle ore 17:00 si riunirà presso l’ODA TEATRO e al quale parteciperanno, oltre all’assessore Claudio Sottile, i referenti scolastici degli istituiti firmatari

Foggia, 05.01.2006 - Il “Teatro Ragazzi” è una definizione che negli ultimi vent’anni si è caricata di significati diversi ed è un’esperienza che è andata incrementandosi e sviluppandosi.
Per decenni il Teatro per ragazzi è stato un teatro elaborato dagli adulti che prescindeva, sia in sede di gestazione che di proposta, dal vero destinatario di questo tipo di spettacolo: il pubblico dei giovani. Ma non c’è dubbio che dall’inizio degli anni sessanta ad oggi, l’idea di un teatro professionale specificatamente indirizzato ad un pubblico di ragazzi, ha fatto molta strada.
Il termine “Teatro scuola” è spesso confuso, anche da parte di addetti ai lavori, col “Teatro ragazzi”, cioè col teatro professionale rivolto ad un pubblico infantile e giovanile. Oggi col termine “Teatro della scuola” intendiamo un’attività di laboratorio svolto a scuola, con eventuale esito finale.
Sia nel teatro della scuola, sia nel teatro dei ragazzi, si pone il problema del rapporto col progetto educativo. Si è giunti alla conclusione che è fondamentale in questo processo lavorare in modo da incoraggiare le iniziative che favoriscano il confronto fra le produzioni studentesche (le rassegne) e i progetti di educazione alla visione, alla riflessione, come strumenti di conoscenza e di crescita comune.
Per questo motivo l’ufficio scuola dell’ODA TEATRO, coordinato da Santina Francavilla e Amalia Maffei, ha stilato, insieme con l’Assessore comunale alla Pubblica Istruzione Claudio Sottile, un protocollo d’intesa che vede l’affiancarsi dell’azienda ATAF, per progettare e realizzare delle iniziative che possano facilitare la partecipazione dei ragazzi alle attività teatrali in specifico, artistiche e culturali in generale, oltre a programmare eventi formativi che coinvolgano insegnanti e docenti degli istituti scolastici firmatari. Il protocollo è stato attualmente firmato dalle seguenti scuole:

ELEMENTARI
S. Giovanni Bosco, S. Chiara, Manzoni / Montessori, Vittorino Da Feltre, S. Ciro, Concettina Figliolia, Assori, Ist.to del Carmine, Istituto Marcelline

MEDIE
Alfieri Vittorio, Alighieri Dante, Bovio Giovanni, Pio XII, De Sanctis, Conservatorio, Zingarelli, Ugo Foscolo

SUPERIORI
Liceo Scientifico - A. Volta, I.P.Ind. e Art. - A. Pacinotti, Istituto Tecnico Comm.le – Pascal, Istituto Tecnico Att. - Notarangelo

Nell’ambito del protocollo è stato istituito un tavolo di coordinamento che giovedì 19 gennaio 2006 alle ore 17:00 si riunirà presso l’ODA TEATRO e al quale parteciperanno, oltre all’assessore Claudio Sottile, i referenti scolastici degli istituiti firmatari: Riccardo Pasquarella e Lucia Onorati (sc. elem. S. Chiara); Anna Stellacci (sc. elem. Vittorino Da Feltre); Dora Torraco (sc. media Alighieri Dante); Mariagrazia Melillo e Carmelina Staffiere (sc. media Bovio Giovanni); Franca Longo (sc. media De Sanctis); Consiglia De Stasio e Giovanni Totaro (Ist. Tecn. Att. – Notarangelo).
Durante l’incontro sarà definito il programma del convegno dal titolo: “Il Teatro per la Scuola e della Scuola”, che si terrà nel mese di marzo e l’organizzazione di una rassegna di teatro scolastico prevista per il mese di giugno.
Per informazioni: Ufficio Scuola 0881/663147-634382.

Per l’ODA TEATRO-Cerchio di Gesso
L’Ufficio Stampa - Giovanna Maffei

info@ilfrizzo.it



Scrivete
al Frizzo

Le lettere
al Frizzo

Fedro e dintorni
Fiabe e racconti seguiti da un breve commento

…u kunde
nannurke
i ditte de
tatarusse
parle kume t'ha
fatte mammete
Altri servizi

Luoghi da visitare
Il Pensatoio
Vendo & Compro
Oggetti smarriti
Newsletter
F.A.Q.