‹‹·········


Guida all'uso
Forum
La redazione
Contatti
Links
Indicazioni utili
In giro per Lucera
Le attività
Strade e contrade
Luceriae Historia
Accade in Provincia


Arte
Letteratura
Musica
Religione
Filosofia
Psicologia
Sociologia
Gestalt
Teatro
Cinema
Televisione
Scienze
Diritto
Economia
Storia
Agricoltura
Ambiente
Mestieri
Fuori orario

Barzellette, detti,
aforismi, metafore e parodie…
Raccontate la vostra

“Cuoricino d’Oro”: cori e cuori da Lucera in quel di Luino
Oggi la conferenza stampa di presentazione della gara canora lombarda alle cui finali è iscritto il coro di ugole del “II Circolo Didattico Giuseppe Lombardo Radice” di Lucera

Lucera, 28.04.2006 - Si parte. È indetta alle 19:00 di oggi, venerdì 28 aprile 2006, presso la Sala Consiglio dell’Ente Comune, la conferenza stampa di presentazione della gara canora internazionale “Cuoricino d’Oro” 2006.
Rassegna in programma a Luino, località in provincia di Varese, dal 16 al 18 giugno prossimi.
Alla kermesse – pervenuta ormai alla sua settima edizione e riservata alle esibizioni dei gruppi coristici delle scuole elementari d’Italia e d’Europa – prenderà parte, per la prima volta in assoluto, il “II Circolo Didattico Giuseppe Lombardo Radice” di Lucera.
Sin qui l’unica espressione della Capitanata, in una cornice di così ampio spessore artistico-educativo a presentarsi sul proscenio lombardo, poiché inserita nel novero dei ventidue cori finalisti.
“Non correre papà” (parole di Antonio Della Misericordia e musica di Andrea Della Misericordia, ndr) è il titolo del pezzo, con cui gli allievi della professoressa Nespola stanno già cimentandosi.
Nell’auspicio di conseguire l’ambita borsa di studio, messa in palio dall’imprenditore Pietro Leccese, padre nobile del festival. Per essere presenti al quale si porranno in viaggio cantori in erba provenienti – come se nulla fosse – dalla Sicilia, dall’Emilia Romagna e dalla Repubblica Moldova (Chisinau). Oltre al ribadito impegno di una consistente delegazione svizzera (Lugano).
In occasione dell’incontro con gli organi di stampa, sono previsti gli interventi del Sindaco di Lucera, Giuseppe Labbate e dell’Assessore alla Pubblica Istruzione e Cultura, Francesco Paolo Calabria.
Il tutto d’intesa con un artista, lucerino di nascita ma varesino d’adozione, il precitato Ninì Della Misericordia. Nominativo che si lega a fil doppio alla popolarità del celebre brano “Lucere è belle”, scritto a quattro mani col concittadino Agostino De Troia.
Come che sia agli indirizzi di saluto, al pari delle relazioni illustrative degli amministratori, farà seguito la partecipazione del dirigente d’istituto in piazza di Vagno: la dottoressa Anna Maria Iorio.
In riferimento agli aspetti di una progettualità, che dall’anno scolastico 2006/2007, verrà estesa all’adesione di ogni singolo istituto della nostra città.
Così da dar vita ad una sorta di “stage” pre-selettivo nell’ambito dell’ottava edizione del concorso luinese. In un ambito territoriale, quest’ultimo, già avvalsosi dell’Alto Patronato della Presidenza della Repubblica e dell’apporto di Unicef Italia.
Ragion per cui – nelle date predette – il centro del Lago Maggiore tornerà ad ergersi a “città dei bambini per i bambini”. La festosa cornice del “Cuoricino d’Oro” si riproporrà, ancora una volta, come evento ricreativo nell’ottica di un’esperienza ispirata al multiculturalismo. E valida, poi, sotto il mero profilo della promozione turistica locale, in un contesto, quello del Settentrione italiano, da sempre leader nella produzione di ricchezza per il Paese.
Non a caso, durante la tre giorni di permanenza in Lombardia, a tutti i partecipanti verrà consegnato del materiale informativo, inerente la storia la cultura, la monumentalità e gli esempi artistici via via assurti a icona della Lucera (presunta) Città d’Arte.

Costantino Montuori

Sì, però… Cultura in che misura?

Sorge, in conclusione, l’eterno dilemma: quali effetti di beneficio visibili produrrà l’ennesimo timido tentativo di affacciarsi ai cosiddetti “viaggi interculturali”, oltremodo non certo accompagnati dalla "gratuità" e considerando Lucera come una città destinata a svuotarsi di contenuti e di risorse socio-culturali oltre quanto già avvenuto sin qui? Potrebbe tornar utile a qualcuno ricordare che proprio il Sindaco Labbate non rivendicò di certo alla sedicente “Città d’Arte” un ruolo di primo piano nelle “vicende” turistiche, avendo egli stesso posto in evidenza fortissime carenze nel settore, tra cui quelle di natura ricettiva (tanto che gli è costata una tiratina d’orecchio "epistolare" da parte di gestori di una rinomata struttura alberghiera locale)?
Sorprende, poi, che, giunta ormai alla sua settima edizione, quest’anno, la gara canora in questione stenta a mostrare il carattere di “internazionalità” se si tiene conto che delle 22 scuole finaliste, ben 16 sono della provincia di Varese, 5 restano nell’ambito “nazionale”, mentre una sola scuola riveste carattere extra-nazionale, e cioè la Repubblica Moldova.

Notarangelo

Finalità della manifestazione

L’happening canoro “Cuoricino d’Oro 2006” rientra nell’orbita della promozione di attività inerenti lo spettacolo e, più in particolare, l’allestimento di una rassegna a carattere musicale diretta al mondo della scuola giovanile.
La valorizzazione e lo sviluppo di tutta l’attività organizzativa, in relazione ai contenuti, alle finalità e alle modalità tecniche e pratiche di allestimento è affidata completamente all’opera dell’Associazione no-profit “Cuoricino d’Oro” in quel di Luino.
L’organizzazione del concorso si articola attraverso una stretta collaborazione con le istituzioni scolastiche, nello specifico, con il Provveditorato agli Studi della Provincia di Varese; nonché con enti pubblici regionali, provinciali e locali.
Tutto ciò che caratterizza l’intera progettualità dal duplice scopo:

  • il coinvolgimento dell’area territoriale cui si destina, da un lato;
  • il sostegno all’attività di ricerca e sperimentazione nel mondo scolastico, dall’altro, con la messa in opera di un concorso finalizzato all’erogazione di premi in denaro.

Le ventidue scuole in finale al settimo atto del festival

Alberobello (VA) - Scuola elementare “Coro Cuoricino d'Oro”
Arcisate (VA) - Scuola elementare “G. Rodari”
Bogno di Besozzo (VA) - Scuola elementare “Casa Sacro Cuore”
Brissago Valtravaglia (VA) - Scuola elementare “Maria SS. Bambina”
Castelveccana (VA) - Scuola elementare “B. Granelli”
Castronno (VA) - Scuola elementare “G. Marconi”
Chisinau (Rep. Moldova) - Liceo “Dante Alighieri”
Cuvio (VA) - Scuola elementare “U. Mascioni”
Furci Siculo (ME) - Scuola elementare “Giovanni XXIII”
Gemonio (VA) - Scuola elementare “E. Curti”
Grantola (VA) - Scuola elementare di Grantola
Lavena Ponte Tresa (VA) - Scuola elementare “A. Manzoni”
Lucera (FG) - Scuola elementare “G. Radice”
Lugano (CH) - Voci Bianche del Conservatorio della Svizzera Italiana
Luino (VA) - Scuola elementare “B. Luini”
Luino (VA) - Liceo Musicale “G. Verdi”
Marchirolo (VA) - Coro “Usignoli di S. Martino”
Mesenzana (VA) - Scuola elementare “L. Da Vinci”
Porto Corsini (RA) - Scuola elementare “G. Garibaldi”
Porto Valtravaglia (VA) - Scuola elementare “V. Sereni”
Pura (CH) - Coro “I Piccoli Cantori di Pura”
Varese (VA) - Scuola elementare “F. Baracca”

"Non correre papà"
Parole: Antonio Della Misericordia
Musica: Andrea Della Misericordia

Non correre papà,
Voglio avere il tempo di guardare il mondo intorno a me.
Non correre papà,
Anche dall’autostrada è bello guardare i prati e i fior.

Rallenta, ti prego, guarda laggiù,
C’è un cagnolino, piccolino, per terra.
Perché ti han legato, abbandonato…!
Non piangere più, ti accarezzerò e ti salverò.

Non correre papà,
Prendilo con noi, già lo stringo, e guarda i prati e i fior.
Non correre papà,
Un passeggero in più, con noi sarà un amico in più.

Rallenta, ti prego, guarda laggiù
C’è un cagnolino, piccolino, per terra.
Perché ti han legato, abbandonato…!
Non piangere più, ti accarezzerò e ti salverò.

Non correre papà,
Guarda che tramonto, cielo rosso, è proprio su di noi.
Non correre papà,
Voglio avere il tempo di guardare il mondo intorno a me.

È il mondo intorno a noi.

Premi del "Cuoricino d'Oro 2006"

Gruppo Leccese
1° PREMIO: Euro 5.000
Borsa di studio Gruppo Leccese alla scuola vincitrice del concorso canoro.

Città di Luino
2° PREMIO: Euro 3.500 alla seconda scuola classificata.

Comunità Montana "Valli del Luinese"
3° PREMIO: Euro 3.000 alla terza scuola classificata.

Dal 4° al 12° posto Borse di Studio di Euro 2.500
Le altre scuole selezionate riceveranno Borse di Studio fuori concorso.



Scrivete all'amico
Frizzo

Le risposte
del
Frizzo

Fedro e dintorni
Fiabe e racconti seguiti da un breve commento

…u kunde
nannurke
i ditte de
tatarusse
parle kume t'ha
fatte mammete
Altri servizi

Luoghi da visitare
Il Pensatoio
Vendo & Compro
Oggetti smarriti
Newsletter
F.A.Q.