‹‹·········


Guida all'uso
Forum
La redazione
Contatti
Links
Indicazioni utili
In giro per Lucera
Le attività
Strade e contrade
Luceriae Historia
Accade in Provincia


Arte
Letteratura
Musica
Religione
Filosofia
Psicologia
Sociologia
Gestalt
Teatro
Cinema
Televisione
Scienze
Diritto
Economia
Storia
Agricoltura
Ambiente
Mestieri
Fuori orario

Barzellette, detti,
aforismi, metafore e parodie…
Raccontate la vostra

La Conferenza del Trofeo "Giovanni Paolo II"
Un parterre d’eccezione per sottolineare l’importanza della manifestazione organizzata dalla società calcistica lucerina

Lucera, 01.06.2006 - La mattina del 30 maggio scorso, presso la sala convegni dell’hotel “La Balconata 2”, si è tenuta la conferenza stampa di presentazione della seconda edizione del torneo di calcio giovanile “Giovanni Paolo II”, organizzato dall’USD Lucera Calcio e che si svolge dal 31 Maggio al 4 Giugno presso lo Stadio Comunale di Lucera. Il Torneo, riconosciuto dalla FIGC, vede la partecipazione di oltre 400 giovani atleti e si segnala, oltre che per il valore sportivo, come importante evento economico per la nostra città, nella quale si registra il tutto esaurito per le stanze d’albergo, con calciatori e familiari costretti a soggiornare a Foggia.
Alla stessa sono intervenuti il dott. Giovanni Pitta, presidente dell’USD Lucera Calcio, Sua Eccellenza Mons. Francesco Zerrillo, Vescovo della Diocesi Lucera-Troia, il dott. Carmine Stallone, Presidente della Giunta Provinciale, il dott. Giuseppe Labbate, Sindaco di Lucera, il dott. Manlio Incardona e Italo Carratù, Consigliere della Lega Nazionale Dilettanti Comitato Puglia.
Un parterre d’eccezione per sottolineare l’importanza della manifestazione organizzata dalla società calcistica lucerina, un evento che promette un successo, calcistico e di pubblico, ancora maggiore rispetto a quello fatto registrare l’anno scorso, alla sua prima edizione.
La conferenza stampa è stata introdotta dal presidente Pitta che, dopo aver ringraziato i tecnici del settore giovanile biancoceleste e lo staff organizzativo del torneo, ha ricordato la figura di Giovanni Paolo II, uomo di grande sensibilità sportiva, ed ha espresso la volontà di fare della manifestazione calcistica ad esso dedicata un evento di rilevanza regionale e non solo. Quindi, Pitta ha individuato nella valorizzazione dei giovani del vivaio lucerino uno degli obiettivi primari del futuro prossimo della società biancoceleste, assieme ad una maggiore cooperazione della stessa USD Lucera Calcio con le istituzioni locali, le Forze dell’Ordine e la comunità lucerina ed ha riferito della possibilità, per lo Stadio Comunale, di essere scelto come sede sperimentale del progetto di eliminazione della barriere fisiche tra tifosi e campo di gioco.
Dopo il presidente Pitta è stata la volta di Sua Eccellenza Mons. Francesco Zerrillo, il quale ha espresso il proprio apprezzamento per la manifestazione ed ha sottolinetao la funzione sociale dello sport come mezzo per ridare speranza alle persone e un mezzo per favorire il dialogo. Infine, Sua Eccellenza ha annunciato che il primo ottobre prossimo comincerà il processo di beatificazione di Padre Angelo Cuomo.
Dopo il Vescovo, ha preso la parola il Sindaco Labbate, che ha ricordato la figura di educatore di Padre Angelo Cuomo ed ha ringraziato il Lucera calcio per l’attività svolta con i giovani e sul territorio, augurandosi che il club biancoceleste possa conseguire, il prima possibile, risultati importanti da poter festeggiare prima della fine del suo mandato di primo cittadino.
Qundi è stata la volta di Carmine Stallone, che dopo aver espresso la sua preoccupazione per il difficile momento che il mondo del calcio sta attraversando, ha evidenziato l’importanza dello sport – e del calcio in particolare –, come mezzo di linguaggio universale, capace di andare oltre qualsiasi diffrenza. Infine, si è augurato che il torneo “Giovanni Paolo II” possa riscuotere il maggiore successo possibile e di poter essere a Lucera per la serata conclusiva dello stesso.
Dopo Stallone, la parola è passata a Manlio Incardona, da 17 anni Presidente del settore giovanile della FIGC Puglia, il quale ha ricordato l’importanza del settore giovanile nel mondo calcistico, con oltre un milione di tesserati, 300 in Puglia per circa 600 società, e perciò la necessità di tutelare al meglio questa realtà e le manifestazione che la riguardano, anche in funzione del ruolo edicativo e formativo che il calcio può svolgere sui ragazzi. Inoltre, il Presidente Incardona ha criticato i mass media locali che troppo spesso dedicano scarsa attenzione alle realtà calcistiche locali e ai loro atleti.
Infine, è intervenuto Italo Carratù, che ha portato i saluti del Presidente della Lega Nazionale Dilettanti Comitato Puglia, Vito Tisci, ed ha individuato nell’iniziativa dello stadio senza barriere tra pubblico e calciatori, che potrebbe interessare il Comunale di Lucera, un fiore all’occhiello per tutto il movimento calcistico regionale.
Il costo dell’ingresso per gli incontri del torneo “Giovanni Paolo II” è di 2 Euro.
Per ulteriori informazioni è possibile collegarsi al sito ufficiale della manifestazione, www.torneogiovanni paoloii.net.

Ivano Di Matto
Portavoce USD Lucera Calcio



Scrivete all'amico
Frizzo

Le risposte
del
Frizzo

Fedro e dintorni
Fiabe e racconti seguiti da un breve commento

…u kunde
nannurke
i ditte de
tatarusse
parle kume t'ha
fatte mammete
Altri servizi

Luoghi da visitare
Il Pensatoio
Vendo & Compro
Oggetti smarriti
Newsletter
F.A.Q.