‹‹·········


Guida all'uso
Forum
La redazione
Contatti
Links
Indicazioni utili
In giro per Lucera
Le attività
Strade e contrade
Luceriae Historia
Accade in Provincia


Arte
Letteratura
Musica
Religione
Filosofia
Psicologia
Sociologia
Gestalt
Teatro
Cinema
Televisione
Scienze
Diritto
Economia
Storia
Agricoltura
Ambiente
Mestieri
Fuori orario

Barzellette, detti,
aforismi, metafore e parodie…
Raccontate la vostra

The "Charmin’Elf" sotto le stelle
L’ensemble foggiana si esibirà il 10 agosto nella splendida cornice del parco “Il Sentiero dell’Anima”

Foggia, 06.08.2006 - La notte di San Lorenzo, il 10 agosto, l’ensemble “The Charmin’elf” terrà un concerto nel parco artistico-poetico “Il Sentiero dell’Anima”. Un evento organizzato grazie alla volontà e alle sole forze del Centro Culturale e della stessa band, nel tentativo di fondere i suoni del gruppo foggiano, influenzati per lo più dal folk irlandese, con il suggestivo scenario naturalistico e culturale del “Sentiero dell’Anima” che sorge sul Gargano nei pressi della dolina Pozzatina (la più grande di Puglia), situata tra San Marco in Lamis e Sannicandro Garganico.
L’incontro musicale sarà l’occasione per far conoscere, a chi non ne avesse ancora avuto la possibilità, due esperienze esclusive sorte nel territorio dauno. Da una parte quella del “Sentiero dell’Anima”, progettato e realizzato dall’artista Filippo Pirro, luogo magico dove la natura e le arti si intrecciano, e che custodisce, sospese ai suoi alberi, quasi cento tavolette che interpretano con la tecnica della pirografia altrettante poesie. Mimetizzati e integrati lungo il percorso ci sono i gruppi monumentali (statue in tecnica mista) e i dipinti (sia in affresco che in murales), il tutto accompagnato da una pista botanica. Dall’altra la particolare ricerca musicale dell’ensemble Charmin’elf, che propone composizioni dal sapore “etnico” e che di recente è stato selezionato per partecipare alla quarta edizione del festival internazionale “Acustica Unplugged Experience”, tenutosi a metà luglio a San Dona’ di Piave (VE). L’evento musicale avrà inizio alle 21:30, ma sarà possibile visitare il SENTIERO DELL’ANIMA a partire dalle 18:30. Per la serata verranno allestiti stands per la degustazione di prodotti tipici.
Ulteriori informazioni sui siti www.ilsentierodellanima.it e www.charminelf.com
È possibile prenotarsi presso: MURALES, via Arpi 41, Foggia e presso la CAFETERIA DEL CENTRO, ex Centro Commerciale IL CRISTALLO, via Nedo Nadi 5, Foggia.

Scheda-Biografia

THE CHARMIN’ELF, l’elfo che incanta, è un progetto nato nell’autunno 1999 da preesistenti esperienze nel campo del folk e della musica antica a Foggia, che risalgono all’inizio degli anni ‘90. L’interesse per la musica popolare (per la tradizione “celtica” in particolare oltre a quella pugliese e mediterranea) è subito affiancato dalla necessità creativa. Si passa così dalla prima incisione del 2000 – “The Charmin’Elf”, un EP autoprodotto dedicato al folk irlandese, scozzese e bretone – alla realizzazione dell’album “Mattino”, interamente composto da brani originali e pubblicato dall’etichetta Ethnoworld nel gennaio 2005. Questo lavoro segna anche la svolta per la band pugliese che, pur conservando l’amore per la musica dei popoli, va oltre il folk revival proponendo materiale originale (svincolato da ogni etichetta commerciale, anche da quella stessa della “world music”), con predilezione per la forma della canzone e per l’uso di strumenti acustici di varie tradizioni. Dodici brani, dieci canzoni e due strumentali, registrati e mixati assolutamente in analogico (senza l’ombra di computers!) e con un chiaro approccio “live”, a sottolineare l’interesse dell’ensemble verso una musica che vada oltre le mode effimere del momento, a partire da quelle dettate dal mercato delle tecnologie musicali.
Le liriche di Mara C.C. Campobasso e Giovanni Mastrangelo presentano diversi contenuti: si va dai “canti di insofferenza” verso i “modi” della nostra società – The Charmin’Elf, Restless Flame, (I’m Not) The Prodigal Son – alle canzoni di argomento pseudo-amoroso – The Ring Of Fortune, About You, Pictures Of Spring –, dalla favola morale – Marianne, Lilium – fino a momenti più intimistici – Lullaby, Slowly Falls The Snow.
Contemporaneamente Charmin’Elf svolge un’intensa attività live, partecipando a festival e rassegne ed esibendosi nei più svariati contesti: dai palchi alla strada, dagli auditorium ai fumosi pubs.

Organico:
Mara C.C. Campobasso - Voce
Nicola Cicerale – Voce, Piano, Ghironda, Chitarra
Fabio Trimigno – Violino, Viola
Aldo Grillo – Percussioni
Giovanni Mastrangelo – Voce, Basso Elettrico, Buzuki

Collaborano:
Annamaria Bartoccioli – Arpa Celtica
Massimo La Zazzera – Flauti, Tin Whistle, Cornamuse

Il Sentiero dell’Anima: la scheda

Il Sentiero dell’Anima è un luogo magico dove la Natura e le Arti si intrecciano e si mischiano e accompagnano i visitatori in un viaggio intimo, ricco di emozioni e di suggestioni. Lungo il cammino, come all’interno di un grande libro aperto, ci si imbatte in frasi, parole e storie tra rami, foglie e fiori. Il Sentiero dell’Anima, progettato e realizzato dall’artista Filippo Pirro, custodisce, sospese ai suoi alberi, quasi cento tavolette che interpretano con la tecnica della pirografia altrettante poesie. Raccontano i loro versi, rime, allitterazioni, immagini, sinestesie e ossimori uniti al canto melodioso delle cince, dei cardellini e delle calandre al frusciare dolce della brezza, al rosso tepore del tramonto e alla bianca purezza del novilunio. Le tavolette incise a fuoco sono principalmente in italiano ma non mancano le liriche in vernacolo, specialmente pugliese, e alcune presenze straniere.
Mimetizzati e integrati lungo il percorso sorprendono i gruppi monumentali, statue in tecnica mista su basamenti di pietre, e i dipinti, sia in affresco che in murales. Le installazioni artistiche completano il messaggio e offrono ulteriori punti di partenza per altrettanti viaggi: omaggio alla civiltà contadina, richiamo ai grandi artisti, siano questi poeti, scrittori, pittori e musicisti, e conoscenza del Gargano, nel suo ambiente e nella sua storia, con l’aiuto di poesie, installazioni e trompe l’oeil.
Abbracciata alla poesia c’è una pista botanica, che scopre la flora autoctona e conduce alla visita della poco distante e spettacolare dolina Pozzatina e dell’onnipresente paesaggio carsico, permettendo la conoscenza di piante forestiere, impiantate lungo il Sentiero per creare micro-paesaggi letterari e riallacciando le opere di autori lontani. Nella parte più distante e nascosta del Sentiero si apre all’esplorazione l’itinerario dantesco della Divina Commedia: l’Inferno, il Purgatorio e il Paradiso riproposti in ogni canto e nei personaggi più emblematici e familiari quale tributo al padre della letteratura italiana.
Il Sentiero dell’Anima ha una casa di accoglienza, la Casa del Sentiero, centro delle attività e punto di incontro per scolaresche e visitatori.
Il Sentiero dell’Anima si trova nei pressi della dolina Pozzatina, al Km. 13 della strada provinciale tra San Nicandro Garganico e San Marco in Lamis. Telefono: 0882-833316, 320.0108849, 328.0988407. E-mail: artisticapirro@libero.it – www.ilsentierodellanima.it

L'Ufficio Stampa



Scrivete all'amico
Frizzo

Le risposte
del
Frizzo

Fedro e dintorni
Fiabe e racconti seguiti da un breve commento

…u kunde
nannurke
i ditte de
tatarusse
parle kume t'ha
fatte mammete
Altri servizi

Luoghi da visitare
Il Pensatoio
Vendo & Compro
Oggetti smarriti
Newsletter
F.A.Q.