‹‹·········


Guida all'uso
Forum
La redazione
Contatti
Links
Indicazioni utili
In giro per Lucera
Le attività
Strade e contrade
Luceriae Historia
Accade in Provincia


Arte
Letteratura
Musica
Religione
Filosofia
Psicologia
Sociologia
Gestalt
Teatro
Cinema
Televisione
Scienze
Diritto
Economia
Storia
Agricoltura
Ambiente
Mestieri
Fuori orario

Barzellette, detti,
aforismi, metafore e parodie…
Raccontate la vostra
Archeologia: si fa sul serio!
| Vai all'argomento principale | Vai all'indice |

Confronto sulle trasformazioni tra il IV e il X secolo nel meridione

FOGGIA (21 gennaio 2004)
Si terrà a Foggia, dal 12 al 14 febbraio 2004 a Palazzo Dogana (Salone del Tribunale) - Piazza XX Settembre -, il Primo Seminario sull'archeologia dal titolo "Paesaggi e insediamenti rurali in Italia meridionale fra Tardoantico e Altomedioevo". Il seminario rientra nel progetto MIUR (PRIN 2002) 'Paesaggi urbani e rurali in Puglia e Basilicata dall'età del Principato alla Tarda Antichità: ambiente e insediamenti, strutture produttive e dinamichecommerciali, forme istituzionali e sociali (Storia, Archeologia, Archeometria, Geofisica)' ed è coordinato dal prof. Giuliano Volpe a livello nazionale. L'iniziativa, inoltre, è realizzata con il contributo dell'Università di Foggia (fondi d'Ateneo per la ricerca). Il notevole incremento qualitativo e quantitativo delle ricerche e l'articolata complessità del dibattito sul Tardoantico e l'Altomedioevo hanno senza dubbio rappresentato anche per l'Italia meridionale, come per altre reltà mediterranee, la più rilevante novità negli studi nei settori antichistico e medievistico degli ultimi decenni. Non c’è dubbio che un rinnovamento significativo del dibattito sul Tardoantico nel Mezzogiorno sia derivato, in primo luogo, da compiute indagini a scala regionale. Lo sviluppo delle conoscenze dell'Italia meridionale tardoantica e altomedievale ha indubbiamente risentito, in alcuni casi, della feconda convergenza interdisciplinare delle varie scienze storiche con l’uso integrato di fonti diverse. Si è ritenuto opportuno individuare una sede di dibattito e di periodici incontri sul Tardoantico e l’Altomedioevo in Italia meridionale, sul modello dei Seminari sul ‘Tardoantico e l’Altomedioevo in Italia settentrionale’. Il Seminario si propone di avviare un confronto sulle profonde trasformazioni che si verificarono nella fase compresa tra l’età tardoantica e l’Altomedioevo (IV-X secolo) nei vari comparti dell’Italia meridionale. Il primo incontro verte sul tema cruciale dei paesaggi agrari con particolare riferimento ai caratteri delle strutture insediative rurali tardoantiche (fattorie, ville, villaggi), agli aspetti della trasformazione dei paesaggi altomedievali (come la fine delle ville), al fenomeno della cristianizzazione, al rapporto tra città e territorio, all’organizzazione della produzione agraria e artigianale, agli assetti della proprietà e alle forme del lavoro, alle tipologie edilizie e, in generale, al complesso sistema economico e sociale. L’appuntamento è inteso come occasione per presentare e discutere sia sintesi di ricerche in corso da tempo, sia, soprattutto, dati inediti e risultati delle nuove indagini con una particolare attenzione alle prospettive di carattere regionale, attraverso il coinvolgimento di quanti operano sul territorio: Università, Soprintendenze, Istituzioni di ricerca italiane e straniere. Il seminario è stato organizzato dalla "Facoltà di Lettere e Filosofia" (Dipartimento di Scienze Umane), in collaborazione con la "École Française de Rome" ed il "Laboratorio di Archeologia", con il patrocinio ed il contributo della Provincia di Foggia e del Comune di Foggia, oltre che con il patrocinio della Soprintendenza per i Beni Archeologici della Puglia, dell'Agenzia per il Patrimonio Culturale EuroMediterraneo ed i Comuni di Ascoli Satriano e di Canosa di Puglia. Per informazioni, potete visitare il sito web www.unifg.it o rivolgervi alla Segreteria scientifica e organizzativa dell'Università di Foggia: m.turchiano@unifg.it; tel. 0881/587631; fax 0881/587635; archeologia@unifg.it.

La redazione



Scrivete all'amico
Frizzo

Le risposte
del
Frizzo

Fedro e dintorni
Fiabe e racconti seguiti da un breve commento

…u kunde
nannurke
i ditte de
tatarusse
parle kume t'ha
fatte mammete
Altri servizi

Luoghi da visitare
Il Pensatoio
Vendo & Compro
Oggetti smarriti
Newsletter
F.A.Q.