‹‹·········


Guida all'uso
Forum
La redazione
Contatti
Links
Indicazioni utili
In giro per Lucera
Le attività
Strade e contrade
Luceriae Historia
Accade in Provincia


Arte
Letteratura
Musica
Religione
Filosofia
Psicologia
Sociologia
Gestalt
Teatro
Cinema
Televisione
Scienze
Diritto
Economia
Storia
Agricoltura
Ambiente
Mestieri
Fuori orario

Barzellette, detti,
aforismi, metafore e parodie…
Raccontate la vostra
Eventi di Capitanata
| Vai all'argomento principale | Vai all'indice |

Fervono i preparativi per FestambienteSud 2005
La conferenza stampa di presentazione si terrà a Bari alla presenza di esponenti politici, istituzionali ed economici che hanno patrocinato e contribuito alla realizzazione della festa di Legambiente

M. S. Angelo, 16.07.2005 - Sarà Monte Sant’Angelo sul Gargano ad ospitare dal 21 al 24 Luglio prossimi “FestambienteSud 2005”, l’appuntamento di mezz’estate organizzato da Legambiente con due obiettivi: divertire e far riflettere.”Pane, Olio e Meridione”, lo slogan della manifestazione racchiude un viaggio nei saperi, nei sapori, nelle tradizioni e novità della cultura pugliese che si gemella con il Mediterraneo. Quattro giorni ricchi di dibattiti, stage, percorsi eno-gastronomici e spettacoli scandiscono la riflessione sui temi dell’ambiente, del territorio, dell’economia sostenibile e della convivenza integrate dei popoli del Mediterraneo. Un modo nuovo e antico, allo tempo stesso, per scoprire il Gargano.
L’organizzazione di “FestambienteSud” ha pensato a tutte le possibilità per venire incontro alle esigenze degli ospiti. Per quelli “Fai da te”, sul sito www.festambientesud.it sono disponibili il percorso, gli appuntamenti e l’elenco delle convenzioni alberghiere. Per i turisti previdenti, invece, la “Compagnia dei Parchi” ha predisposto un pacchetto di sei giorni “all inclusive”, con la possibilità di inserimento diretto nel calendario degli stage: Tarantelle, Pizziche e Tammurriate; Tamburello; Chitarra battente; Equitazione; Degustazione degli oli vergini e dei vini.
L’intero calendario degli appuntamenti è strutturato in modo tale da consentire la partecipazione a più eventi: gli orari sono scanditi e la full immersion è garantita. «Monte S. Angelo ha il privilegio - spiega Franco Salcuni, responsabile nazionale di Legambiente - di ospitare per la prima volta nel Meridione una festa che è il trampolino di lancio per rilanciare un’identità culturale e produttiva persa nell’industrialismo degli anni ‘60 e negli spettri della disoccupazione posteriore». “FestambienteSud” è concepita come un viaggio nella cultura pugliese, centro di incontro tra le regioni del Sud, Abruzzo, Basilicata e Sicilia, ma davanzale sui Balcani. Uno scambio, una simbiosi e un momento per confrontarsi sul futuro. La serata di presentazione di “FestambienteSud”, Giovedì 21 Luglio, pennella i tratti dell’incontro: prima un dibattito su “L'identità Mediterranea” con ospiti d'eccezione, tra gli altri Kahled Fouad Allam, Sebastiano Venneri, Roberto della Seta e Marlja Maja Catovic, sindaco di Kotor (Montenegro) e ancora dal Montenegro il segretario generale di Podgoriza Zoran Ercef. E poi, la Sagra della Bruschetta pugliese, gemellata con i prodotti tipici del Montenegro, che, con il Gargano, si è dato appuntamento all’ombra dei ballatoi di Largo Tre Ottoni, che affacciano idealmente sul Montenegro. All’imbrunire la degustazione guidata del “Menù della Transumanza”, accompagnato dal concerto di Enrico Capuano.
Venerdì 22 Luglio, subito dopo gli stage, si parla di “Pellegrini con le armi” ed Ecomafie, che anticipano il viaggio nel mondo de “Le carni coi vini Lucani del Vulture”. Le due montagne che si fronteggiano, Vulture e Gargano, si incontrano a “FestambienteSud” anche nell’aperitivo a base di “Pane ed Olio di Matera”, innaffiato con l’Aglianico del Vulture, mentre in una fusion di melodie arrivano i Musicisti del Basso Lazio.
Sabato 23 Luglio la farà da padrone Ulderico Pesce, con il suo spettacolo “Storie di Scorie”, reduce dallo straordinario successo della scorsa stagione invernale. Si dibatte di “Nuovo Meridionalismo” con Onofrio Dispensa, il direttore del “Tg3-PrimoPiano”, mentre i panificatori di Altamura preparano il pre-dinner a base del famoso pane della Murgia, l’unico ad avere ottenuto il riconoscimento DOP, abbinato agli oli garganici indicati da APROL e Col diretti. Il tutto innaffiato dal vino sfuso “Nero di Troia”. La cena a base di Verdure con i vini pugliesi… E pugliese parlano i Dj con lo spettacolo di Pizzica e Tarantella.
Domenica 24 Luglio la giornata è ricchissima: ultima giornata di stage; teatro come terapia “Lodoletta e il Principe”, una favola per tutti. Il dibattito su “Il governo locale e la sfida della qualità”, con Ermete Realacci, si confrontano Nichi Vendola, Franco Pasquali e Vito de Filippo. Si fa merenda con il pane e l’olio di Monte Sant’Angelo e con il vino di Troia, mentre si inaugura ufficialmente il “Tarantella Fest” con il concerto de “Li Ariarule”, i cantori del Gargano. A cena, i Formaggi gustati con i vini pugliesi e campani, a suggello del legame tra queste terre. Infine, si chiude con il concerto de “I Bisca”.
Le ore sul Gargano non mancano di appuntamento con le arti domestiche: si potrà imparare l’arte dei dolci e dalla pasta fatta in casa, il ricamo e la tessitura. Gli artisti del legno, del cuoio e della pietra non aspettano altro che rivelare i loro segreti. Dalle mani esperte di Ottavio Pettinicchio nascerà un pagliaio a secco e giù, fino alle statuette di alabastro e pietra garganica raffiguranti San Michele Arcangelo dei “Sammecalere”, per portare a casa lo spirito del Gargano, centro del Mediterraneo.

Info: www.festambientesud.it
Garganocomunica 0884.561370

I sapori

FestamabienteSud, l’evento dell'estate garganica organizzato da Legambiente per l’ultimo week-end di luglio, dal 21 al 24, arricchisce di giorno in giorno il cartellone delle manifestazioni. La scommessa di Legambiente è quella di rilanciare il territorio attraverso la valorizzazione degli antichi mestieri al fine di dare una connotazione precisa alla vocazione turistica di un territorio tra i più suggestivi d’Italia. La lavorazione della pietra, la cucina tradizionale e il ricamo sono i leit motiv degli stage che si terranno durante FestambienteSud. Dalle mani esperte di Giuseppina e Antonia Granatiero si potrà imparare l’arte dei dolci e dalla pasta fatta in casa, annaffiata con i vini del Vulture. Le montagne che si fronteggiano, Gargano e Basilicata si incontrano a tavola per un matrimonio di sapori lontani, eppure vicini. Le carni nostrane: capra, vacca podalica e pecora si insaporiscono con l’aglianico del Vulture.
L’Abruzzo torna con “I percorsi della transumanza” in Puglia: un menu antico, alla scoperta delle identità di un territorio per offrirgli oggi un autore: l’olio prodotto nei 2000 ettari della Piana di Macchia, uno di questi il solo certificato, irrora i formaggi abruzzesi accompagnati dal pane di Altamura, di Matera e di Monte Sant’Angelo.
La dimensione mediterranea di questa festa, per la prima volta nel Sud Italia, si incastona nei gemellaggi con il Montenegro e la Siria: un incontro e confronto di esperienze e sapori, suoni e musica ma anche riflessioni sul futuro economico sostenibile e di convivenza civile dei due paesi divisi dal grande budello dell’Adriatico. Per chi non consce per nulla e per chi li apprezza, nella storica cornice del Chiostro delle Clarisse, è possibile assaggiare le Carni, le Verdure e i Formaggi nostrani pasteggiando con i vini pugliesi e lucani delle migliori cantine. Tra un convegno sul Mediterraneo, il Meridionalismo, i pellegrinaggi e la sfida della qualità si alternano i laboratori per assaggiatori di olio e di vini e gli stage di chitarra battente, tamburello tarantella e pizzica.

Michele Cariglia

L’olio: Macchia chiama Matera, Altamura e Cotor rispondono

FestambienteSud “unge” pane ed economia gemellando, nei quattro giorni della festa ben quattro produzioni tipiche di qualità, molto diverse ma accomunate dalla qualità mediterranea. Macchia, Matera, Altamura e Cotor con i loro oli e il loro pane saranno le regine della festa. Le linee portanti di FestambienteSud sono, appunto, “Pane, Olio e Meridione”: e che cos’è la miscela se non prodotti tipici, artigianato, musica e teatro nel nome della qualità? E l’olio, uno dei prodotti di questa terra più famosi nel mondo, suggella durante FestambienteSud la sua importanza economica e nutrizionale attraverso due percorsi, uno di degustazione, l’altro di approfondimento attraverso uno stage per assaggiatori che dureranno entrambi quattro giorni. La collaborazione dell’APROL di Foggia e Coldiretti è primaria nella organizzazione, mentre l’OEA di Monte Sant’Angelo, con i panel di assaggiatori freschi di diploma, guiderà gli ospiti nel percorso di conoscenza degli oli vergini.
FestambienteSud coglie il momento goliardico e aggregativo per scoprire le nuove direttive della PAC, tutte volte all’incremento delle produzioni di qualità, partendo proprio dall’educazione del consumatore. Il valore aggiunto di questa scelta targata Legambiente si ripercuote sull’intera produzione. Infatti, la Puglia, pur essendo la regione con il maggior volume di produzione è quella con il numero inferiore di marchi tipici. «Prendiamo la Piana di Macchia ad esempio, ha 2000 ettari di oliveti - spiega Franco Salcuni, responsabile nazionale di Legambiente Gargano - ed un solo marchio. Durante FestambienteSud saranno presentati nell’ambito del percorso “Le strade dell'olio” le degustazioni sia dell’olio di Macchia, sia di quello di Altamura, sia di quello di Cotor,direttamente dal Montenegro».
L’occasione è quindi ghiotta, sia per un confronto tra i produttori pugliesi e lucani, sia per gli enti certificatori, avendo l’opportunità di confrontare con il pubblico la diversità di esperienze e trovare la chiave di volta per lanciare l’economia dell’olio e del suo indotto, non solo con le produzioni, ma anche con la creazione di nuovi posti di lavoro.

Michele Cariglia



Scrivete all'amico
Frizzo

Le risposte
del
Frizzo

Fedro e dintorni
Fiabe e racconti seguiti da un breve commento

…u kunde
nannurke
i ditte de
tatarusse
parle kume t'ha
fatte mammete
Altri servizi

Luoghi da visitare
Il Pensatoio
Vendo & Compro
Oggetti smarriti
Newsletter
F.A.Q.