‹‹·········


Guida all'uso
Forum
La redazione
Contatti
Links
Indicazioni utili
In giro per Lucera
Le attività
Strade e contrade
Luceriae Historia
Accade in Provincia


Arte
Letteratura
Musica
Religione
Filosofia
Psicologia
Sociologia
Gestalt
Teatro
Cinema
Televisione
Scienze
Diritto
Economia
Storia
Agricoltura
Ambiente
Mestieri
Fuori orario

Barzellette, detti,
aforismi, metafore e parodie…
Raccontate la vostra

I Presepi Napoletani a Troia dal 16 al 19 dicembre
Gli artigiani di San Gregorio Armeno esporranno nel Chiostro di San Benedetto

Troia, 03.12.2005 - Si è svolta sabato 3 dicembre scorso alle ore 11:30 la conferenza che ha preannunciato uno straordinario evento che rappresenterà la vera gemma che si andrà ad incastrare nella già ricca programmazione degli appuntamenti festivi che precederanno il Natale a Troia. Per la prima volta, infatti, la pittoresca San Gregorio Armeno, con i suoi Presepi e con le statuette di Spaccanapoli, grazie ad un accordo tra il Comune di Troia e quello di Napoli, sarà presente per ben  quattro giorni nella cittadina del "Rosone".
Alla conferenza stampa, tenutasi nell'aula consiliare del Palazzo Municipale, erano presenti, oltre al Sindaco di Troia Edoardo Beccia, all'Assessore alla Cultura del Comune di Troia Renato Ciccarelli, al Presidente della Pro-Loco di Troia Silvio Tricarico, erano presenti anche l'Assessore al Commercio e all'Artigianato del Comune di Napoli Raffaele Tecce e Cesare Romano, artigiano di San Gregorio Armeno. Mancava il Sindaco di Napoli Rosa Russo Iervolino, perché trattenuto a Napoli da impegni urgenti.
È stato il Sindaco Beccia a sottolineare, in primis, l'importanza di questa sorta di sodalizio con gli artigiani dei Presepi di Spaccanapoli, mentre l'assessore partenopeo gli ha fatto eco affermando il principio basato sulla necessità di cominciare a pensare ad un marketing territoriale esportando l'ormai storica realtà di San Gregorio Armeno facendola interagire con le piccole realtà che, a loro volta, beneficerebbero di un ritorno socio-economico-culturale.
«Certo - ha detto Raffaele Tecce - i nostri artigiani vorrebbero starsene a casa propria a vivere l'atmosfera dei giorni che precedono il Santo Natale, ma i tempi che mutano obbligano a fare delle tradizioni e della cultura un dialogo di interscambio anche con le piccole realtà pensando altresì alla possibilità, perché no?, di una fonte di reddito che coinvolga, oltremodo, più territori».
Coniugare, quindi, la tradizione con le più innovative tecniche dell'economia sembrerebbe il motto di queste iniziative.
L'idea di portare a Troia gli artigiani di San Gregorio Armeno è stata dell'Assessore alla Cultura Renato Ciccarelli, che oggi potrà quindi veder realizzato, grazie all'Amministrazione di cui fa parte, questo suo personale desiderio.
Ma è stato anche grazie alla disponibilità di Cesare Romano, artigiano di San Gregorio Armeno che ha preso in mano la organizzazione dell'evento, se oggi Troia potrà inaugurare la "Prima Mostra Mercato della tradizionale Arte di San Gregorio Armeno" il prossimo 16 dicembre nel Chiostro di San Benedetto. «A Troia - ha riferito Romano - abbiamo trovato un calore e un'accoglienza senza eguali, ed è proprio per questo che abbiamo accettato di venire qui, in Capitanata».
Romano ha anche parlato della possibilità che da questo gemellaggio possa nascere una scuola presepiale, magari coinvolgendo proprio il mondo della Pubblica Istruzione, cosa che ha entusiasmato non poco i diretti interessati presenti, dall'esperto dei Presepi di Capitanata al Presidente della Pro-Loco e fino alla Dirigente e della Scuola presenti. Non è casuale, infatti, che in programma per il 19 dicembre, dalle ore 9:00 alle ore 13:00, ci sia un incontro degli artigiani di San Gregorio Armeno con gli alunni delle scuole locali per illustrare alcune fasi della lavorazione dei pastori e degli allestimenti di presepi.
Ma le serate di questa originale iniziativa si arricchiranno anche di musica popolare, poiché saranno allietate dai "Cantori di Napoli" in costume d'epoca, un duo composto da chitarra e mandolino che riproporrà canzoni ispirate proprio a personaggi presepiali come, per esempio, o' zampugnaro 'nnammurato, o comunque versi cantati di poeti che sono il solco della Napoli tradizionale come, uno su tutti, Salvatore Di Giacomo.
Alla inaugurazione interverranno il Sindaco di Napoli Rosa Russo Iervolino, l'Assessore al Commercio e Artigianato del Comune di Napoli Raffaele Tecce, S. E. Mons. Francesco Zerrillo (Vescovo della Diocesi Lucera-Troia), il Presidente della Provincia di Foggia Dott. Carmine Stallone ed il Sindaco del Comune di Troia Edoardo Beccia.
La Mostra Mercato sarà visitabile dal 16 al 19 dicembre dalle ore 9:00 alle ore 13:00 e dalle ore 17:00 alle ore 22:00.
Meritevole di particolare attenzione è il fatto che la mostra ospiterà "La Settimana della Solidarietà" organizzata dalla Scuola Primaria "A. Salandra" in collaborazione con le scuole e le associazioni locali, dove il ricavato della vendita di oggetti dell'artigianato locale e di altri suppellettili sarà devoluto in beneficienza.

Notarangelo



Scrivete all'amico
Frizzo

Le risposte
del
Frizzo

Fedro e dintorni
Fiabe e racconti seguiti da un breve commento

…u kunde
nannurke
i ditte de
tatarusse
parle kume t'ha
fatte mammete
Altri servizi

Luoghi da visitare
Il Pensatoio
Vendo & Compro
Oggetti smarriti
Newsletter
F.A.Q.