Guida all'uso
Forum
La redazione
Contatti
Links
Indicazioni utili
In giro per Lucera
Le attività
Strade e contrade
Luceriae Historia
Accade in Provincia


Arte
Letteratura
Musica
Religione
Filosofia
Psicologia
Sociologia
Gestalt
Teatro
Cinema
Televisione
Scienze
Diritto
Economia
Storia
Agricoltura
Ambiente
Mestieri
Fuori orario

Barzellette, detti,
aforismi, metafore e parodie…
Raccontate la vostra
IN PROVINCIA
Provincia
Staccano la corrente al Teatro Verdi per morosità. Lo sdegno di Rosa Caposiena
«Innanzi all’ennesima débacle, si ritiene d’esser giunti ad una improcrastinabile dichiarazione di resa di questa sciagurata amministrazione»

San Severo, 19.09.2016 - «Ennesimo, doloroso schiaffo all’immagine della nostra Città, sempre più affossata dall’inerzia e dalla disamministrazione di una maggioranza dedita, a tempo pieno, a far calare le tenebre su una comunità che sta imboccando la pericolosa via della rassegnazione.
Le tenebre, il buio, stavolta assumono un significato non solo evocativo dello sfacelo politico-amministrativo in atto, bensì si propongono con tutta la loro forza letterale e divengono una clamorosa interruzione di energia elettrica ai danni del nostro storico Teatro “G. Verdi”.
Non un guasto tecnico, non una sospensione per interventi manutentivi, ma la consistente morosità, lo scorso 16 Settembre 2016 ha costretto, a quanto pare, addirittura l’allacciamento alla rete pubblica per permettere il proseguimento di un importante Convegno presso l’Auditorium Comunale a cui partecipavano illustri medici e direttori scientifici tutta Italia.
Non si comprende come si è potuti giungere, pur di fronte ad una morosità conclamata, addirittura al distacco che, oltre ad essere fatto gravissimo, contribuisce in maniera finale al processo di ridicolizzazione che questa compagine di governo cittadino sta consegnano alla nostra San Severo.
Troppa, se non esclusiva, evidentemente è l’attenzione del Sindaco Miglio, dell’assessore al Bilancio e dell’intera Giunta a redigere comunicati stampa o affiggere manifesti celebrativi del loro massimo sforzo, tra un rattoppo stradale ed uno sfalcio d’erba, fino all’assunzione di meriti inesistenti per opere pubbliche annunciate (e ancora ben lungi dal compimento), ma non riescono neppure a fare l’ordinaria amministrazione, come ad esempio pagare bollette, benché seggano su quelle poltrone da oltre due anni e abbiano fin troppo chiara tutta la situazione amministrativa.
Innanzi all’ennesima débacle, si ritiene d’esser giunti ad una improcrastinabile dichiarazione di resa di questa sciagurata amministrazione, che faccia prevalere decisioni ed atti responsabili, su tutti le dimissioni di una Giunta ormai circondata dalla sua stessa incapacità, braccata dalla mole di errori e grossolane mancanze accumulati in due anni e mezzo, che hanno ridotto la dignitosa e rispettabile comunità sanseverese al rango di una fonte inesauribile di barzellette.
Peccato, però, che non facciano ridere i Cittadini».

Rosa Caposiena
Capogruppo consiliare di Forza Italia



Scrivete
al Frizzo

Le risposte
del Frizzo

Fedro e dintorni
Fiabe e racconti seguiti da un breve commento

…u kunde
nannurke
i ditte de
tatarusse
parle kume t'ha
fatte mammete
Altri servizi

Luoghi da visitare
Il Pensatoio
Vendo & Compro
Alla ricerca di…
Newsletter
F.A.Q.