Guida all'uso
Forum
La redazione
Contatti
Links
Indicazioni utili
In giro per Lucera
Le attività
Strade e contrade
Luceriae Historia
Accade in Provincia


Arte
Letteratura
Musica
Religione
Filosofia
Psicologia
Sociologia
Gestalt
Teatro
Cinema
Televisione
Scienze
Diritto
Economia
Storia
Agricoltura
Ambiente
Mestieri
Fuori orario

Barzellette, detti,
aforismi, metafore e parodie…
Raccontate la vostra
IN PROVINCIA
Provincia
OO.RR. Foggia: per i Lavoratori della manutenzione diritti del gambero. No all’appalto del servizio!
Dopo oltre venti anni di servizio (tutti travagliati) i Lavoratori hanno diritto di pensare a poter vivere e lavorare tranquillamente senza quei patemi d’animo che si accompagnano ad ogni fine appalto

Foggia, 02.09.2014 - Per oltre 40 Lavoratori del servizio manutenzione degli OO.RR di Foggia quello che si sta prospettando e un ennesimo futuro fatto di incertezza e precarietà. I Dirigenti di questa struttura, dopo la fine dell’appalto del servizio alla cooperativa Manutencoop e, secondo noi, soprattutto dopo lo scandalo brindisino in cui era coinvolta la stessa azienda, avevano deciso di intraprendere una strada diversa per la gestione del servizio.
In un primo momento si era paventata l’idea di “internalizzare” il servizio (così come fatto dalla ASL FG e che sta facendo risparmiare milioni di euro all’azienda) e, per questo, avevano deciso di non dare proroga alla Manutencoop e dare continuità lavorativa agli operatori affidandoli ad un’agenzia di lavoro interinale.
Con nostra meraviglia e tra lo sconcerto dei Lavoratori, i dirigenti degli OO.RR. si sono ricreduti su tutto e hanno deciso di aprire un bando di gara per la gestione del servizio.
La USB – e crediamo anche le altre OO.SS. –, non possono accettare un peggioramento delle condizioni economiche e normative dei Lavoratori (il passo del gambero) stante, anche, il fatto che il servizio di manutenzione ordinaria è previsto come servizio da internalizzare anche dalle Linee Guida sulle società in house (che nella sua quasi totalità questa O.S. sta cercando di far cambiare) approvate dalla Giunta regionale in data 3 Dicembre 2013.
Dopo oltre venti anni di servizio (tutti travagliati) i Lavoratori hanno diritto di pensare a poter vivere e lavorare tranquillamente senza quei patemi d’animo che si accompagnano ad ogni fine appalto e che ogni volta ha portato ad un peggioramento delle loro condizioni economiche e normative.
Evidentemente i dirigenti degli OO.RR. hanno rimosso dai loro pensieri quanto accaduto in tutti questi anni con i servizi esternalizzati dove ci sono stati (im)prenditori che si sono arricchiti sulle spalle dei Lavoratori e dei Cittadini a scapito anche della legalità (e le tante inchieste della Magistratura lo hanno dimostrato).
Per questo i Lavoratori della Manutenzione degli OO.RR. saranno in mobilitazione da subito e inizieranno presidi permanenti davanti gli uffici della Direzione Generale affinché sia ritirato il bando di gara e trovata la soluzione che faccia risparmiare l’azienda, garantisca i Lavoratori nei loro diritti e nella loro dignità.
La soluzione c’è, basterebbe la volontà e la correttezza da parte dei dirigenti.

Il Coordinamento Territoriale USB



Scrivete
al Frizzo

Le risposte
del Frizzo

Fedro e dintorni
Fiabe e racconti seguiti da un breve commento

…u kunde
nannurke
i ditte de
tatarusse
parle kume t'ha
fatte mammete
Altri servizi

Luoghi da visitare
Il Pensatoio
Vendo & Compro
Alla ricerca di…
Newsletter
F.A.Q.