Guida all'uso
Forum
La redazione
Contatti
Links
Indicazioni utili
In giro per Lucera
Le attività
Strade e contrade
Luceriae Historia
Accade in Provincia


Arte
Letteratura
Musica
Religione
Filosofia
Psicologia
Sociologia
Gestalt
Teatro
Cinema
Televisione
Scienze
Diritto
Economia
Storia
Agricoltura
Ambiente
Mestieri
Fuori orario

Barzellette, detti,
aforismi, metafore e parodie…
Raccontate la vostra
IN PROVINCIA
Provincia
Tentano di rubare nottetempo auto del Comandante della PM di Alberona
I figli del Comandante della Polizia Municipale di Alberona inseguono i tre. Due fuggono ed uno viene arrestato dai Carabinieri e processato per direttissima presso il Tribunale di Lucera

Alberona, 09.01.2013 - Nella notte tra lunedì 7 e martedì 8 gennaio è stato perpetrato un tentato furto presso l’abitazione del Comandante della Polizia Locale di Alberona, Mar. Magg. Lucio Fiscarelli. Colto in flagranza di reato, uno degli intrusi sarebbe stato immobilizzato dai figli del Comandante dopo breve inseguimento e colluttazione. Il fattaccio è accaduto intorno alle ore 2:15, allorquando la famiglia Fiscarelli viene insospettita da insoliti rumori provenienti, nel cuor della notte, dai locali terranei dello stabile, ubicato nel centro alberonese. Inizia una vera odissea.

I figli del Comandante si accorgono che la saracinesca del garage è semiaperta e che l’auto di famiglia, una Peugeot 407, era stata portata fuori dalla rimessa. Inizia l’inseguimento a piedi, la colluttazione e l’immobilizzazione dell’individuo. Allertato il 112 sono immediatamente intervenuti i Carabinieri della Compagnia di Roseto Valfortore e di Lucera che hanno identificato e arrestato I. A. ventiduenne di Foggia. Fuggiti altri due componenti del gruppo, per i quali sono attualmente in corso dovute indagini.

Condotto a Lucera, I.A. è stato sottoposto, nel primo pomeriggio di martedì 8 gennaio, a processo per direttissima presso il Tribunale di Lucera, dinanzi al giudice monocratico Filomena Mari, durante il quale gli è stato ratificato provvedimento di permanenza agli arresti domiciliari fino al 22 gennaio 2013.

Questo è il secondo tentativo di furto che il Comandante Fiscarelli subisce in meno di due anni. Nel primo caso, dei balordi si intrufolarono nell’orto di proprietà, sito a qualche chilometro dal paese, e distrussero ben undici alberi da frutta per un danno stimabile intorno ai diecimila euro. All’atto vandalico fu subito data interpretazione intimidatoria. Seguì regolare denuncia contro ignoti, ma gli autori dello “sfreggio” non furono mai identificati.

Sconvolta l’intera comunità della tranquilla Alberona, non abituata a scossoni di questo tipo, che si stringe in segno di solidarietà intorno alla famiglia Fiscarelli.

Deborah Testa



Scrivete
al Frizzo

Le risposte
del Frizzo

Fedro e dintorni
Fiabe e racconti seguiti da un breve commento

…u kunde
nannurke
i ditte de
tatarusse
parle kume t'ha
fatte mammete
Altri servizi

Luoghi da visitare
Il Pensatoio
Vendo & Compro
Alla ricerca di…
Newsletter
F.A.Q.