Guida all'uso
Forum
La redazione
Contatti
Links
Indicazioni utili
In giro per Lucera
Le attività
Strade e contrade
Luceriae Historia
Accade in Provincia


Arte
Letteratura
Musica
Religione
Filosofia
Psicologia
Sociologia
Gestalt
Teatro
Cinema
Televisione
Scienze
Diritto
Economia
Storia
Agricoltura
Ambiente
Mestieri
Fuori orario

Barzellette, detti,
aforismi, metafore e parodie…
Raccontate la vostra
IN PROVINCIA
Provincia
Alessandro Scarpiello è il nuovo segretario provinciale Feneal-Uil
Raccoglie la “pesante” eredità del dimissionario Pasqualino Festa che ha detto: «Non gli farò mancare il mio supporto». Scarpiello: «Pasqualino per me è stato un maestro come lo è stato suo fratello Ennio»

Foggia, 22.03.2013 - Arriva alle porte della Primavera («il risveglio di una nuova vita» è stato il paragone di Pasqualino Festa) la nomina del nuovo segretario provinciale territoriale Feneal-Uil di Foggia. Si tratta del giovane Alessandro Scarpiello (in questa pagina, il video con le interviste). Nel direttivo tenutosi, infatti, presso la sede della FORMEDIL la mattina dello scorso 18 marzo, Pasqualino Festa, che per circa 40 anni ha costruito la storia della Federazione degli Edili in Capitanata, ha rassegnato le proprie dimissioni consegnando il testimone in un’assemblea partecipatissima. In tanti ci hanno tenuto ad essere presenti a quella che è stata definita come la festa del rinnovamento, ricalcando il momento che la nazione sta vivendo in tutti i suoi ambiti socio-economici. Oltre che dalla provincia di Foggia, sono giunti anche dall’Abruzzo (Gianni Panza, segretario generale regionale Feneal-Uil), dal Molise (Enrico Staffieri, segretario generale regionale Feneal-Uil), dalla Basilicata (Domenico Palma, segretario generale regionale Feneal-Uil), da Brindisi (Gianni Librando, segretario territoriale generale Feneal-Uil e componente della segreteria regionale Puglia), da Lecce (Pierpaolo Frisenna, componente della segreteria regionale Feneal-Uil Puglia ed operatore nazionale Feneal-Uil), così come non hanno voluto far venir meno il loro saluto – per l’uscita (che poi tale non è in effetti) di Pasqualino Festa e l’ingresso di Alessandro Scarpiello – il segretario generale provinciale territoriale di Capitanata della Uil Gianni Ricci, il responsabile dei Servizi Caf-Uil Sante Ruggiero, Severino Minischetti che ha presieduto l’assemblea e tanti altri componenti della Federazione. E poi le due figure che non sono mai venute meno agli appuntamenti importanti della Feneal-Uil di Capitanata e che sempre hanno garantito la loro vicinanza al territorio e alla categoria: il segretario regionale di Puglia della Feneal-Uil Salvatore Bevilacqua e quello nazionale Emilio Correale. I due, durante il direttivo, hanno ringraziato Pasqualino Festa per aver partorito l’idea di intitolare una sala della FORMEDIL al segretario recentemente scomparso, Tonino Correale.
Molti i momenti di emozione vissuti durante l’incontro. «Tanti anni insieme non si possono disperdere con tanta facilità» ha rimarcato Domenico Palma. Gli ha fatto eco Severino Minischetti quando ha detto: «Il nostro apprezzamento per Pasqualino e per quanto ha fatto per la nostra categoria è fuor di ogni dubbio. Ecco perché non è così che può lasciare la scena colui che ha creato un pezzo di storia del sindacato in Capitanata». Gianni Ricci ha evidenziato la testimonianza «di grande affetto che si evince dai tanti amici venuti da fuori». Ed ha augurato al nuovo segretario «di continuare il percorso fin qui tracciato da Pasqualino».
«Un emblema». Così ha definito, Gianni Librando, il segretario uscente. «È shoccante sapere che lascia, ma mi auguro che continui comunque a non far mancare il suo apporto alla Feneal e alla Uil, magari con un ruolo all’interno della segreteria».
Passione e coesione, sono i primi attributi che hanno caratterizzato la segreteria a guida di Pasqualino Festa. Lo ha sottolineato lo stesso segretario uscente nella sua relazione. Due caratteristiche che secondo Enrico Staffieri possono emergere solo grazie «alla sua bontà d’animo, al contatto con la gente, con le difficoltà».
«Emozione ed affetto» sono i sentimenti di cui ha parlato Gianni Panza. «Pasqualino ha fatto della Feneal un vero fiore all’occhiello della Capitanata». Mentre «simpatia, empatia, saggezza ed accoglienza» sono stati i termini usati da Domenico Palma: «Tutte cose che poche persone sanno produrre». Per Pierpaolo Frisenna invece ha rappresentato «un punto di riferimento umano per valori e per stile e sono sicuro che tale continuerà ad essere».
«Sono certo che chi oggi lascia in realtà non lo farà e non farà mancare il suo sostegno in un settore difficile, come quello edile, a cui ha saputo infondere uno stile innovativo e nuovo». Queste le parole di Sante Ruggiero.

 

Difficoltà nella gestione «di questo momento di rinnovamento. Un uomo come Pasqualino che ha costruito una storia in provincia di Foggia» sono state le prime affermazioni di Ennio Festa che ha sottolineato «il grave momento di crisi economica e sociale e le continue contraddizioni della politica a livello centrale, regionale e locale, come a Foggia». Ecco perché «l’unica realtà che oggi resiste è il sindacato. E indebolire il sindacato ora sarebbe un segnale grave». Dopo Pasqualino «tutto è difficile» ha detto Ennio Festa che ha aggiunto: «Chi è chiamato a sostituirlo potrebbe incontrare grosse difficoltà, ma un gruppo dirigente qual è quello della Feneal-Uil saprà dare forza al nuovo segretario». Il responsabile della Uil di Lucera e del Subappennino ha poi voluto ricordare «un grande segretario, se non ricordo male il primo della storia, quel è stato Michele Minghillo».

L’assemblea è passata quindi ad eleggere Alessandro Scarpiello nuovo segretario territoriale provinciale della Feneal-Uil. «Pasqualino per me è stato un maestro. Anzi forse devo parlare di due maestri, perché l’altro è Ennio. Loro mi hanno cresciuto ed ho accettato sapendo che continueranno a starmi accanto». Scarpiello ha voluto sottolineare del segretario dimissionario «la classe, la correttezza, il rispetto, le grandi doti… Ho sempre ascoltato per apprendere. Oggi il mio è un ruolo da protagonista che voglio giocare con tutti voi e mettere in atto gli insegnamenti che ho ricevuto». Queste le parole del nuovo segretario visibilmente commosso. «Alessandro eredita una bella struttura – ha detto Pasqualino Festa –, comporrà una bella segreteria che di certo lo sosterrà perché possa vincere qualsiasi eventuale ansia. E poi, Alessandro sa di poter contare su di me».

Unione Italiana Lavoratori Foggia



Scrivete
al Frizzo

Le risposte
del Frizzo

Fedro e dintorni
Fiabe e racconti seguiti da un breve commento

…u kunde
nannurke
i ditte de
tatarusse
parle kume t'ha
fatte mammete
Altri servizi

Luoghi da visitare
Il Pensatoio
Vendo & Compro
Alla ricerca di…
Newsletter
F.A.Q.