Guida all'uso
Forum
La redazione
Contatti
Links
Indicazioni utili
In giro per Lucera
Le attività
Strade e contrade
Luceriae Historia
Accade in Provincia


Arte
Letteratura
Musica
Religione
Filosofia
Psicologia
Sociologia
Gestalt
Teatro
Cinema
Televisione
Scienze
Diritto
Economia
Storia
Agricoltura
Ambiente
Mestieri
Fuori orario

Barzellette, detti,
aforismi, metafore e parodie…
Raccontate la vostra
IN PROVINCIA
Provincia
«L'autotutela che il PD di Biccari non racconta»
«Piano Sociale di Zona: non fu chiaro se Salvatore Casasanta, già titolare della posizione di Responsabile di Settore, potesse aggiungere alla sua indennità altre somme»

Biccari, 20.10.2012 - «Per il PD di Biccari la Giunta Mignogna sarebbe nota in tutta la provincia per il gran numero di provvedimenti in auto-tutela adottati. Ovviamente il dato statistico fornito dalla minoranza è del tutto inventato e frutto di evidente malafede. In ogni caso, ben venga lo strumento dell’autotutela se serve ad evitare al Comune guai maggiori (provvedimenti illegittimi, errori grossolani, ricorsi al contenzioso, spese, fiumi di debiti). Magari la loro Amministrazione avesse avuto la responsabilità – ogni tanto – di correggere qualcuno dei tantissimi guai combinati!!! C’è un altro piccolo particolare, tuttavia, che il PD non racconterà mai ai biccaresi. Si tratta di un’altra autotutela che – guarda caso – è sfuggita alle statistiche (e soprattutto alle denunce) della minoranza.
Il 15 luglio 2009, negli uffici del Piano Sociale di Zona a Lucera è un continuo “dentro e fuori”. I componenti dell’Ufficio di Piano, infatti, si stanno liquidando i relativi compensi “commisurati alle prestazioni rese ed alle qualifiche possedute per l’attuazione dei servizi previsti nel Piano Sociale di Zona negli anni 2007 e 2008”. Così, a turno, escono per non risultare presenti alla rispettiva liquidazione. “Per ragioni di opportunità”, si dice in questi casi. Tra questi vi è anche Salvatore Casasanta che – pensate un po’ – sostiene di essersi recato presso la sede dell’Ambito per complessive 60 volte nell’anno 2007 e per 66 volte nell’anno 2008 sempre in giorni ed in orario non lavorativo. A seguito della determinazione n. 30/2009, comunque, presso la tesoreria del Comune di Biccari viene accreditata la somma di 8.000,00 euro “specificatamente destinata, al lordo delle ritenute di legge, al sig. Salvatore Casasanta in servizio di ruolo presso il Comune di Biccari e componente dell’Ufficio di Piano”. In pratica, l’Ufficio di Piano di Lucera gira le somme al Comune di Biccari che, a sua volta, dovrebbe provvedere a trasferirle al dipendente. C’è solo un problema. Al Comune di Biccari non sono certissimi della legittimità di tale procedura. Non è chiaro, infatti, se Salvatore Casasanta, già titolare della posizione di Responsabile di Settore, possa aggiungere alla sua indennità altre somme. Per il Responsabile del Settore Finanziario, in particolare, non ci sarebbero gli estremi per procedere alla liquidazione. Passano i mesi. Con i soldi fermi sul conto della Tesoreria comunale. Casasanta aspetta paziente il momento propizio per agire. Che arriva il 12 agosto del 2010. La Responsabile del Settore Finanziario è in ferie. E la sostituzione spetta proprio a lui. Così, il Responsabile del Settore AA.GG. Salvatore Casasanta, ad un anno di distanza, – approfittando dell’assenza dei colleghi – si fabbrica la determina n. 119 con la quale si liquida la somma di 8.000,00 euro. E, per completare l’opera, si appone anche il parere favorevole del Settore Finanziario in sostituzione della collega in ferie. Diventando, in un colpo solo, l’estensore, il controllore ed il destinatario di quell’atto. Uno e trino, per l’appunto. Tuttavia il blitz non riesce. Salvatore Casasanta è costretto alla retromarcia. Il 18 ottobre successivo, infatti, viene redatta la determinazione n. 150 con la quale si dispone “l’annullamento in via di auto-tutela della precedente determina 119/2010”. Scrive Casasanta: “…da un più attento esame della problematica sono emerse criticità di tipo tecnico amministrativo e di legittimità della procedura”.
Ma questo si sapeva già. Erano mesi che queste criticità venivano evidenziate dalla Ragioneria!!! Il fatto nuovo, probabilmente, è la notizia dell’avvio di un’indagine sul Piano Sociale di Zona di Lucera o la pubblicazione di qualche articolo in tal senso sulla stampa locale…
In ogni caso, come si vede, tra le diverse auto-tutele registratesi durante l’Amministrazione Mignogna vi è anche questa. Che, statene certi, il PD di Biccari non vi racconterà mai».

"Biccari Cambia" - Il capogruppo
Michele Virgilio



Scrivete
al Frizzo

Le risposte
del Frizzo

Fedro e dintorni
Fiabe e racconti seguiti da un breve commento

…u kunde
nannurke
i ditte de
tatarusse
parle kume t'ha
fatte mammete
Altri servizi

Luoghi da visitare
Il Pensatoio
Vendo & Compro
Alla ricerca di…
Newsletter
F.A.Q.