‹‹·········


Guida all'uso
Forum
La redazione
Contatti
Links
Indicazioni utili
In giro per Lucera
Le attività
Strade e contrade
Luceriae Historia
Accade in Provincia


Arte
Letteratura
Musica
Religione
Filosofia
Psicologia
Sociologia
Gestalt
Teatro
Cinema
Televisione
Scienze
Diritto
Economia
Storia
Agricoltura
Ambiente
Mestieri
Fuori orario

Barzellette, detti,
aforismi, metafore e parodie…
Raccontate la vostra
In Provincia
| Vai all’indice | Vai all'argomento principale |
Popolinfesta: a Candela il regista afgano Razi Mohebi
Terra Nera è un’associazione di promozione sociale di Candela che raggruppa giovani di Candela, Rocchetta Sant’Antonio, Deliceto ed altri paesi attinenti dei Monti Dauni con lo scopo di migliorare e far crescere il territorio dal punto di vista culturale, artistico, sociale e non solo

Candela, 02.01.2010 - Per il nuovo anno si preparano grandi novità culturali nel subappennino dauno.
È in piena fase di preparazione da parte dell’associazione “Terra Nera” di Candela “Popolinfesta”, la Festa dell’Amicizia tra i Popoli e le Culture del Mondo.
La manifestazione si terrà il 5 Gennaio 2010 a Candela ed ha lo scopo di creare riflessioni sul tema attualissimo della società multiculturale e delle difficoltà di integrazione che molti stranieri, in fuga da guerre, povertà e persecuzioni, possono trovare in Italia fino a sfociare in un’insopportabile emarginazione.
Popolinfesta comincerà alle ore 17:15 presso la Sala Ex-Onmi con i saluti e la presentazione dell’evento.
Alle ore 17:30 partirà la proiezione del mediometraggio “Reame del Nulla” del regista afghano e rifugiato politico Razi Mohebi.
Il mediometraggio, che è stato prodotto dal Cinformi della Provincia autonoma di Trento, ha partecipato al Festival del Cinema di Venezia 2009 e tratta in maniera artistica e profonda del complesso tema dell’emarginazione e della convivenza tra le diverse culture in cui traspare però alla fine un velo di speranza.
Alle ore 18:30 si terrà un Dibattito sull’Immigrazione e l’Integrazione possibile tra le varie culture a cui interverranno il Regista Razi Mohebi, Savino Antonio Santarella, sindaco di Candela e Assessore all’Agricoltura della Provincia di Foggia, Anna Alfarano, operatrice ARCIFOGGIA progetto SPRAR “Servizio Centrale del Sistema di Protezione per Richiedenti Asilo e Rifugiati”, l’Associazione “Fratelli della Stazione”, dei ragazzi del CTP (Centri Territoriali Permanenti per l’istruzione e la formazione in età adulta) Giannone di Foggia…
Alle ore 20:30 si terrà la seconda parte dell’evento con una festa in Piazza Matteotti in cui ci sarà la degustazione delle pietanze dei vari popoli e culture partecipanti tra cui le comunità romene, albanesi, bulgare, polacche ed argentina, una mostra dell’importante artista siriano Zahi Issa, una lettura di Poesie e Racconti Popolari delle varie nazioni il tutto accompagnato dalla musica di vari gruppi musicali giovanili dei monti dauni.
Terra Nera è un’associazione di promozione sociale di Candela che raggruppa giovani di Candela, Rocchetta Sant’Antonio, Deliceto ed altri paesi attinenti dei Monti Dauni con lo scopo di migliorare e far crescere il territorio dal punto di vista culturale, artistico, sociale e non solo.
L’associazione raccoglie adesioni e collaborazioni su tutto il territorio e per avere maggiori informazioni sull’evento e su come partecipare alle attività di Terra Nera basta recarsi all’indirizzo web www.terranera.ws

Michele Rampino
Addetto stampa “Terra Nera”



Scrivete all'amico
Frizzo

Le risposte
del
Frizzo

Fedro e dintorni
Fiabe e racconti seguiti da un breve commento

…u kunde
nannurke
i ditte de
tatarusse
parle kume t'ha
fatte mammete
Altri servizi

Luoghi da visitare
Il Pensatoio
Vendo & Compro
Alla ricerca di…
Newsletter
F.A.Q.