‹‹·········


Guida all'uso
Forum
La redazione
Contatti
Links
Indicazioni utili
In giro per Lucera
Le attività
Strade e contrade
Luceriae Historia
Accade in Provincia


Arte
Letteratura
Musica
Religione
Filosofia
Psicologia
Sociologia
Gestalt
Teatro
Cinema
Televisione
Scienze
Diritto
Economia
Storia
Agricoltura
Ambiente
Mestieri
Fuori orario

Barzellette, detti,
aforismi, metafore e parodie…
Raccontate la vostra
In Provincia
| Vai all’indice | Vai all'argomento principale |
Inchiesta discarica: il PD di Orta Nova propone la costituzione di parte civile del Comune
Calvio: «Nuova etica della politica e rinnovamento delle istituzioni cittadine»

Orta Nova, 11.05.2010 - «La qualità, negativa, dei capi d’imputazione emersi alla conclusione dell’indagine sulla discarica è l’ennesima conferma dell’esistenza di ampie zone d’ombra su quella vicenda amministrativa e della legittimità della protesta popolare culminata nell’annullamento delle autorizzazioni all’attivazione dell’impianto». La segretaria cittadina del Partito Democratico, Iaia Calvio, commenta la notizia della chiusura delle indagini sulla discarica ortese avanzando all’Amministrazione comunale la proposta di «costituirsi parte civile nel processo che dovesse scaturire all’esito dell’udienza preliminare, a tutela dei diritti e degli interessi della comunità ortese eventualmente lesi dalla condotta di imprenditori e funzionari».
A distanza di 2 anni dalla sollevazione popolare, «raro esempio di movimento democratico e pacifico, che ha saputo respingere ogni volgare tentativo di strumentalizzazione politica» si vanno precisando meglio il contesto e i meccanismi operativi di un’attività che «fin dalle premesse amministrative avrebbe dovuto svolgersi con un più serrato e trasparente sistema di controllo pubblico e civico – afferma Iaia Calvio – da cui sarebbe emerso con chiarezza il dissenso della popolazione».
Grazie alla protesta «raccolta e interpretata al meglio anche dal circolo cittadino del Partito Democratico e dagli amministratori provinciali che il PD esprimeva nella Giunta Stallone», le autorizzazioni sono state annullate e «la cittadinanza di Orta Nova ha potuto verificare con mano quali possano essere gli effetti positivi della mobilitazione».
«Mi auguro che la magistratura arrivi al più presto a fare piena luce sulle eventuali responsabilità personali, favorendo così la definitiva archiviazione di questa vicenda – conclude Iaia Calvio – da cui dobbiamo trarre forza per affermare la necessità di una nuova etica nell’attività politica e di un rinnovamento profondo della rappresentanza istituzionale cittadina».

Partito Democratico
Coordinamento Cittadino di Orta Nova



Scrivete all'amico
Frizzo

Le risposte
del
Frizzo

Fedro e dintorni
Fiabe e racconti seguiti da un breve commento

…u kunde
nannurke
i ditte de
tatarusse
parle kume t'ha
fatte mammete
Altri servizi

Luoghi da visitare
Il Pensatoio
Vendo & Compro
Alla ricerca di…
Newsletter
F.A.Q.