‹‹·········


Guida all'uso
Forum
La redazione
Contatti
Links
Indicazioni utili
In giro per Lucera
Le attività
Strade e contrade
Luceriae Historia
Accade in Provincia


Arte
Letteratura
Musica
Religione
Filosofia
Psicologia
Sociologia
Gestalt
Teatro
Cinema
Televisione
Scienze
Diritto
Economia
Storia
Agricoltura
Ambiente
Mestieri
Fuori orario

Barzellette, detti,
aforismi, metafore e parodie…
Raccontate la vostra
In Provincia
| Vai all’indice | Vai all'argomento principale |
Rino Pezzano: «Destra inconsistente politicamente ed inadeguata al governo»
Pezzano (Enti locali) sulla crisi degli Enti amministrati dal PdL

Foggia, 03.06.2010 - «La crisi politica e amministrativa che ha bloccato l’attività della Provincia è solo uno dei tasselli che compongono il mosaico dell’inattitudine al governo del PdL in Capitanata». Il responsabile Enti locali del Partito Democratico di Capitanata, Rino Pezzano, allarga la visuale ai grandi centri del territorio e riscontra «litigiosità e asprezze, politiche e personali, tali da non consentire neanche la composizione di una Giunta, figuriamoci il governo di comunità così grandi e complesse».

Emblematica è la vicenda di Cerignola: «La legittima vittoria elettorale del sindaco si è trasformata in una repentina e clamorosa sconfitta politica del PdL – afferma Pezzano – incapace com’è di trovare una sintesi tra interessi generali e aspirazioni individuali. L’esito è drammatico per una città che viene fuori da circa un anno di commissariamento ed avrebbe bisogno di un governo "politico", a maggior ragione in questo frangente di crisi generale».

D’altronde, «non era andata meglio a Pasquale Dotoli, giovane sindaco lucerino, che l’anno scorso diede le proprie dimissioni subito dopo l’elezione ed oggi è alla sua terza Giunta, sostenuta da una maggioranza a geometria variabile». Terzo esecutivo anche per Gianfranco Savino, «l’uomo indicato dal PdL come l’interprete della rinascita di San Severo e che, invece, si trova a gestire quasi esclusivamente le lotte intestine al partito di maggioranza relativa».

Il contesto territoriale riporta «l’inconsistenza e l’inadeguatezza politica della classe dirigente di un partito in cui latitano idee e programmi su cui costruire l’azione amministrativa. La Provincia avrebbe dovuto rappresentare la prova di maturità politica della destra di governo foggiana – conclude Rino Pezzano – ha finito con l’essere lo specchio della sua inconsistenza politica e della sua inconcludenza amministrativa. Non resta che prenderne atto e trarne le conclusioni dovute».

Partito Democratico
Unione Provinciale di Foggia



Scrivete all'amico
Frizzo

Le risposte
del
Frizzo

Fedro e dintorni
Fiabe e racconti seguiti da un breve commento

…u kunde
nannurke
i ditte de
tatarusse
parle kume t'ha
fatte mammete
Altri servizi

Luoghi da visitare
Il Pensatoio
Vendo & Compro
Alla ricerca di…
Newsletter
F.A.Q.