Guida all'uso
Forum
La redazione
Contatti
Links
Indicazioni utili
In giro per Lucera
Le attività
Strade e contrade
Luceriae Historia
Accade in Provincia


Arte
Letteratura
Musica
Religione
Filosofia
Psicologia
Sociologia
Gestalt
Teatro
Cinema
Televisione
Scienze
Diritto
Economia
Storia
Agricoltura
Ambiente
Mestieri
Fuori orario

Barzellette, detti,
aforismi, metafore e parodie…
Raccontate la vostra
IN PROVINCIA

Cicloamici di Foggia alla Fattoria di Emmaus per riscoprire il vivere sano
Iscriversi ai Cicloamici significa condividere le finalità dell’associazione ed impegnarsi per una città migliore

Foggia, 25.08.2010 - Con la fine di agosto riprendono le attività dell’Associazione di volontariato “Cicloamici Foggia FIAB” e tra queste le passeggiate in bici alla scoperta delle particolarità del territorio foggiano.
Domenica 29 agosto i Cicloamici di Foggia, in bicicletta lungo strade tranquille poco trafficate, raggiungeranno la Fattoria di Emmaus per visitarla e conoscere gli animali che in essa vengono allevati, unitamente ai loro prodotti. La Fattoria infatti, oltre ad allevare un gran numero di animali appartenenti alla tradizione agricola del territorio, come cavalli, asini, pecore, capre, galline, coniglie, produce anche uova, carne ed, a breve, anche latte di capra con i suoi preziosi e genuini derivati.
L’Associazione invita i foggiani, anche visitando la Fattoria di Emmaus, a riscoprire una corretto rapporto con il cibo, soprattutto privilegiando ciò che è prodotto senza l’uso di sostanze dannose all’uomo ed alla natura, quali pesticidi, diserbanti e concimi chimici, e che non apportino sofferenze ingiustificate agli animali. Ad esempio le uova prodotte dalle galline della Fattoria di Emmaus sono tutte deposte da galline che possono razzolare libere in un’ampissima aia alimentandosi con quanto trovano a terra ed integrando ciò con mangime vegetale biologico, senza alcuno stress e sofferenza.
Tutt’altra storia per le uova acquistate nei supermercati che, ove non dichiaratamente biologiche (basta leggere quanto riportato per legge sullo scatolo), provengono da allevamenti in batteria ove le galline sono costrette, per tutta la loro breve vita, in gabbie (22 galline per metro quadro) ad alimentarsi e deporre uova. A queste inoltre, per evitare fenomeni di cannibalismo dovuti all’alto stress di convivere praticamente una sull’altra, vengono spuntate unghie e becco.
Per il Cicloamici dunque, l’andare in bicicletta è sinonimo di un modo di vivere rispettoso degli altri e della natura e quindi non estraneo ad una sana e corretta alimentazione.
Iscriversi ai Cicloamici significa condividere le finalità dell’associazione ed impegnarsi per una città migliore, versare una quota annuale di 10 euro, godere di una copertura assicurativa di 365 giorni per la responsabilità civile e per gli infortuni relativi a tutti gli eventi organizzati dai Cicloamici.

Cicloamici Foggia FIAB
www.cicloamici.it/foggia
cicloamicifoggia@gmail.com



Scrivete
al Frizzo

Le lettere
al Frizzo

Fedro e dintorni
Fiabe e racconti seguiti da un breve commento

…u kunde
nannurke
i ditte de
tatarusse
parle kume t'ha
fatte mammete
Altri servizi

Luoghi da visitare
Il Pensatoio
Vendo & Compro
Alla ricerca di…
Newsletter
F.A.Q.