‹‹·········


Guida all'uso
Forum
La redazione
Contatti
Links
Indicazioni utili
In giro per Lucera
Le attività
Strade e contrade
Luceriae Historia
Accade in Provincia


Arte
Letteratura
Musica
Religione
Filosofia
Psicologia
Sociologia
Gestalt
Teatro
Cinema
Televisione
Scienze
Diritto
Economia
Storia
Agricoltura
Ambiente
Mestieri
Fuori orario

Barzellette, detti,
aforismi, metafore e parodie…
Raccontate la vostra
In Provincia
| Vai all’indice | Vai all'argomento principale |
«Faeto deve diventare un paese ecosostenibile»
"Faeto Libera": «Nei nostri obiettivi trova spazio anche un reale stile ecologico della macchina comunale che riteniamo fondamentale»

Faeto, 11.04.2009 - «Le tematiche ecologiche anche nei piccoli comuni rappresentano il futuro. È ormai necessario mettere in atto strategie di sviluppo sostenibile mirate a ridurre gli impatti ambientali dei processi di consumo e produzione attraverso una gestione più responsabile delle risorse naturali e dei rifiuti. Chi le ignora sarà destinato un giorno a fare brusche e tardive virate e ad allinearsi alla modernità.
In questi quattro anni di opposizione abbiamo lavorato per introdurre soluzioni ecologiste ed ambientali per troppo tempo ignorate dall’Amministrazione spesso lontana dalle istanze della modernità. La battaglia contro le antenne di telefonia mobile, quella per avere la raccolta differenziata che finalmente è partita anche nel nostro paese (solo per vetro e plastica, ma noi spingeremo affinché si raccolga anche la carta), sono stati solo alcuni esempi. Ma nei nostri obiettivi trova spazio anche un reale stile ecologico della macchina comunale che riteniamo fondamentale. Ad esempio, nel nostro comune vigeva la consuetudine di stampare, per i gruppi consiliari tra delibere ed altri provvedimenti, troppe carte. Ogni settimana avevamo pacchi di carte da ritirare, molte delle quali erano inutili.
In un Consiglio comunale abbiamo proposto, e questa proposta è stata accettata ed è già stata messa in pratica, di eliminare tutta questa carta inutile mediante l’invio solo ai capigruppo dell’elenco delle delibere e dei provvedimenti attuati di cui chiedere eventualmente copia. Il risparmio per il nostro comune è di alcune migliaia di euro all’anno di soldi pubblici che potranno essere utilizzati per scopi molto più utili ai cittadini.
Un’altra proposta che abbiamo fatto, ma che non è stata ancora attuata, è quella di introdurre i cosiddetti acquisti verdi nella pubblica amministrazione, ad esempio iniziando ad utilizzare per i documenti solo carta riciclabile e quella di introdurre la posta certificata che evita inutili spese postali, specialmente in paesi come il nostro dove le distanze sono davvero irrisorie e possono essere ulteriormente ridotte attraverso l’utilizzo delle e-mail.
In questi anni abbiamo denunciato tutti quelli che sono stati, secondo noi, gli errati utilizzi dei soldi pubblici in quanto riteniamo sia importante introdurre un nuovo stile di vita politico e fare il primo passo indispensabile per costruire una pubblica amministrazione che non si limiti a predicare bene, bensì che intenda realmente modificare i propri comportamenti tenendo conto delle implicazioni ambientali e sociali della sua azione amministrativa.
È ormai imprescindibile dare un’impronta sempre più sostenibile al nostro paese attraverso una gestione responsabile del territorio e l’introduzione di nuovi stili di vita nella comunità».

Il Gruppo consiliare
"Faeto Libera Unita Democratica"
www.faetolibera.it
faetolibera@libero.it



Scrivete all'amico
Frizzo

Le risposte
del
Frizzo

Fedro e dintorni
Fiabe e racconti seguiti da un breve commento

…u kunde
nannurke
i ditte de
tatarusse
parle kume t'ha
fatte mammete
Altri servizi

Luoghi da visitare
Il Pensatoio
Vendo & Compro
Alla ricerca di…
Newsletter
F.A.Q.