‹‹·········


Guida all'uso
Forum
La redazione
Contatti
Links
Indicazioni utili
In giro per Lucera
Le attività
Strade e contrade
Luceriae Historia
Accade in Provincia


Arte
Letteratura
Musica
Religione
Filosofia
Psicologia
Sociologia
Gestalt
Teatro
Cinema
Televisione
Scienze
Diritto
Economia
Storia
Agricoltura
Ambiente
Mestieri
Fuori orario

Barzellette, detti,
aforismi, metafore e parodie…
Raccontate la vostra
In Provincia
| Vai all’indice | Vai all'argomento principale |
Espropri Piano dei Limiti, equiparati i valori pugliesi a quelli molisani
Vito Guerrera: «Fine di un’ingiustizia e vittoria di un territorio»

Foggia, 23.05.2009 - La Commissione Provinciale Espropri, presieduta da Vito Guerrera, assessore provinciale ai Lavori Pubblici, ha equiparato i valori medi dei terreni foggiani a quelli della Provincia di Campobasso limitatamente a quelli che saranno utilizzati per la costruzione della diga di Piano dei Limiti ed in particolare ai terreni dei comuni di Carlantino, Celenza Valfortore e Casalnuovo Monterotaro.
«Abbiamo messo fine ad una vera e propria ingiustizia – ha dichiarato Guerrera –. Infatti, non si capiva perché terreni di due regioni diverse situati in aree omogenee, confinanti e con le stesse caratteristiche colturali e di redditività avessero valori diversi. Abbiamo altresì – ha concluso l’assessore – restituito un senso di giustizia ai nostri agricoltori che senza questo adeguamento di fondi avrebbero avuto serie difficoltà per reinvestire e recuperare la ricchezza perduta».
La decisione della Commissione Provinciale Espropri segue la delibera del consiglio provinciale che impegnava la stessa commissione affinché, «limitatamente ai terreni oggetto di esproprio per la realizzazione del nuovo invaso di Piano dei Limiti, vengono applicati i prezzi univoci prendendo come base i V.A.M. (Valori Agricoli Medi) più vantaggiosi determinati dalla Commissione del Molise».
In effetti, è stato deciso di equiparare i valori dei terreni che fanno parte della Regione Agraria n. 3 della Provincia di Foggia e della quale fanno parte i tre comuni di Carlantino, Celenza e Casalnuovo a quelli della Regione Agraria n. 5 della Provincia di Campobasso, alla quale appartengono gli altri due comuni interessati dalla costruzione della nuova diga, Colletorto e San Giuliano di Puglia. In questo modo, il valore di un ettaro di terreno seminativo dei comuni foggiani non sarà più pari a 6.140 euro ma a 11.395 euro, ossia pari a quello situato a Colletorto o a San Giuliano.
Altri due esempi: un ettaro di uliveto non varrà più 10.430 euro bensì 25.424, mentre un ettaro di pascolo avrà un valore agricolo medio di 4.198 euro e non più di euro 1.370.

Provincia di Foggia
Assessorato ai Lavori Pubblici
Assessore: Vito Guerrera



Scrivete all'amico
Frizzo

Le risposte
del
Frizzo

Fedro e dintorni
Fiabe e racconti seguiti da un breve commento

…u kunde
nannurke
i ditte de
tatarusse
parle kume t'ha
fatte mammete
Altri servizi

Luoghi da visitare
Il Pensatoio
Vendo & Compro
Alla ricerca di…
Newsletter
F.A.Q.