‹‹·········


Guida all'uso
Forum
La redazione
Contatti
Links
Indicazioni utili
In giro per Lucera
Le attività
Strade e contrade
Luceriae Historia
Accade in Provincia


Arte
Letteratura
Musica
Religione
Filosofia
Psicologia
Sociologia
Gestalt
Teatro
Cinema
Televisione
Scienze
Diritto
Economia
Storia
Agricoltura
Ambiente
Mestieri
Fuori orario

Barzellette, detti,
aforismi, metafore e parodie…
Raccontate la vostra
In Provincia
| Vai all’indice | Vai all'argomento principale |
Elistazione di Celenza, cominciati i lavori
L’elicottero è stato individuato nel modello AB412, attualmente in dotazione a gran parte delle forze armate che operano nel settore del controllo del territorio e della protezione civile

Celenza V., 23.05.2009 - Sono cominciati i lavori per la realizzazione dell’eliporto di Celenza Valfortore. «Esprimo la massima soddisfazione per la costruzione dell’Elistazione – ha dichiarato Francesco Santoro, sindaco di Celenza Valfortore –. La nuova struttura rivestirà un’importanza strategica perché servirà tutta l’area dei Monti Dauni». L’eliporto avrà funzione di elisoccorso, di protezione civile e di incremento trasporti ai fini turistici. Fa parte della rete eliportuale pugliese, nata per coprire le aree della regione di più difficile accesso e viabilità.
Le elisuperfici sono in tutto 14, di cui 8 situate in Capitanata: 2 a Foggia, una a San Giovanni Rotondo, Vieste e Peschici, 2 sulle Isole Tremiti e una, quella celenzana, unica per tutta l’area dei Monti Dauni.
L’eliporto di Celenza è situato in coincidenza del bivio tra la provinciale 1 e la strada comunale “Madonna delle Grazie”, a pochi metri dal bivio per Carlantino. La sede è facilmente raggiungibile sia per la totale assenza di ostacoli sia per la facile accessibilità.
Gli ultimi drammatici episodi incendiari che hanno provocato enormi e incalcolabili danni boschivi ed i frequentissimi interventi di soccorso e di emergenza sanitaria hanno fatto convergere la scelta degli amministratori comunali proprio su questa superficie che rappresenterà una vera base di riferimento non solo per il soccorso sanitario e la protezione civile, ma anche per il turismo estivo. Non meno importante, infatti, risulta essere la possibilità di incrementare l’attività di trasporto pubblico dei passeggeri con elicotteri, soprattutto in concomitanza con gli investimenti destinati allo sviluppo dell’area come, ad esempio, i fondi stanziati per la diga di Piano dei Limiti.
I costi per la realizzazione del progetto, di proprietà della società “Aeroporti di Puglia”, ammontano a circa 286mila euro, finanziamento stanziato dalla Regione Puglia. La superficie destinata all’eliporto avrà forma rettangolare e sarà di circa 6.750 metri quadri. La struttura sarà dotata di una palazzina divisa in tre ambienti: una zona sarà dedicata all’attesa dei passeggeri ed al check-in prima della partenza; una al personale e all’amministrazione della staazione; il terzo ambiente sarà utilizzato come vano tecnico del gestore. Sono inoltre previsti un percorso interno per gli arrivi e per la consegna dei bagagli, mentre due aree fungeranno da servizi igienici.
L’elicottero è stato individuato nel modello AB412, attualmente in dotazione a gran parte delle forze armate che operano nel settore del controllo del territorio e della protezione civile.
Per approfondimenti e materiale fotografico fare clic qui.

Comune di Celenza Valfortore (Fg)
Sindaco Francesco Lucio Santoro
www.comune.celenzavalfortore.fg.it
www.celenzavalfortore.blogspot.com



Scrivete all'amico
Frizzo

Le risposte
del
Frizzo

Fedro e dintorni
Fiabe e racconti seguiti da un breve commento

…u kunde
nannurke
i ditte de
tatarusse
parle kume t'ha
fatte mammete
Altri servizi

Luoghi da visitare
Il Pensatoio
Vendo & Compro
Alla ricerca di…
Newsletter
F.A.Q.