‹‹·········


Guida all'uso
Forum
La redazione
Contatti
Links
Indicazioni utili
In giro per Lucera
Le attività
Strade e contrade
Luceriae Historia
Accade in Provincia


Arte
Letteratura
Musica
Religione
Filosofia
Psicologia
Sociologia
Gestalt
Teatro
Cinema
Televisione
Scienze
Diritto
Economia
Storia
Agricoltura
Ambiente
Mestieri
Fuori orario

Barzellette, detti,
aforismi, metafore e parodie…
Raccontate la vostra
In Provincia
| Vai all’indice | Vai all'argomento principale |
A proposito dei trasporti pubblici: le proteste dei pendolari del Subappennino dauno
I problemi della tratta ferroviaria Lucera-Foggia

Foggia, 23.07.2009 - Siamo stati facili profeti nel lamentare sin da subito la mancanza di una previsione di un “biglietto integrato”, in relazione alla tratta ferroviaria Lucera-Foggia, gestita dalle Ferrovie del Gargano.
Moltissimi nostri iscritti, lavoratori, studenti, ma soprattutto anziani, dalla data di funzionamento dell’importante collegamento ferroviario (13 luglio 2009) protestano per sconvolgimento degli orari, delle corse e dei percorsi dei pullman e per l’assenza di collegamenti continui tra il Subappennino e Foggia.
Le problematiche emerse sono le seguenti:

• tutti i pendolari che dai loro paesi vanno a Foggia sono costretti a scendere dall’autobus a Lucera, prendere il treno per Foggia (altro biglietto) scendere alla stazione di Foggia per poi prendere la circolare (altro biglietto) e raggiungere finalmente le rispettive destinazioni nel capoluogo.
• in mancanza di un progetto organico si verificano frequenti ed inutili soste durante un tragitto, tutto sommato, breve.
• si pensi ad un anziano che debba raggiungere l’Ospedale di Foggia per visite specialistiche: sarebbe in grado di compiere tutto questo complicato percorso da solo?
• ma anche chi deve raggiungere Lucera dai paesi del Subappennino trova notevoli disagi, perché sono state ridotte le corse nelle ore di punta: ci sono assenze di collegamenti la mattina per andare a Lucera, dalle ore 7:00 alle ore 9:00 ed al ritorno dalle ore 11:55 alle ore 13:25, senza tener conto che con le modifiche degli orari dei pullman, il pomeriggio si arriva a Lucera alle ore 16:30, anziché alle 16:00, con evidenti disagi per i lavoratori obbligati al rientro pomeridiano.

La soluzione alla problematica è tipica delle nostre parti (laddove cioè la programmazione è un optional) ed assolutamente paradossale: i pendolari (quelli che hanno la patente) riutilizzano la propria automobile!
Senza contare che, la disagiata previsione delle corse dei pullman comporta anche, inevitabilmente, il permanere di una condizione di sottosviluppo dei nostri paesini subappenninici.

Il Presidente dell’Adiconsum Provinciale di Foggia
Avv. Giuseppe Potenza



Scrivete all'amico
Frizzo

Le risposte
del
Frizzo

Fedro e dintorni
Fiabe e racconti seguiti da un breve commento

…u kunde
nannurke
i ditte de
tatarusse
parle kume t'ha
fatte mammete
Altri servizi

Luoghi da visitare
Il Pensatoio
Vendo & Compro
Alla ricerca di…
Newsletter
F.A.Q.