‹‹·········


Guida all'uso
Forum
La redazione
Contatti
Links
Indicazioni utili
In giro per Lucera
Le attività
Strade e contrade
Luceriae Historia
Accade in Provincia


Arte
Letteratura
Musica
Religione
Filosofia
Psicologia
Sociologia
Gestalt
Teatro
Cinema
Televisione
Scienze
Diritto
Economia
Storia
Agricoltura
Ambiente
Mestieri
Fuori orario

Barzellette, detti,
aforismi, metafore e parodie…
Raccontate la vostra
In Provincia
| Vai all’indice | Vai all'argomento principale |
Diga di Piano dei Limiti, la vittoria di due piccoli comuni
I dettagli dell’accordo di programma per la realizzazione della nuova diga. Il prezzo degli espropri equiparato a quello stabilito dalla Regione Molise. Dalla Regione Puglia, surplus di 5 milioni di euro per interventi sulla viabilità. Esenzione delle imposte per le imprese operanti a Carlantino e Celenza. Istituzione della zona PIP intercomunale e finanziamento della “Fortorina”

Celenza V., 16.06.2008 - «Esprimiamo grande soddisfazione. Sono state finalmente recepite da parte della Regione Puglia e della Provincia di Foggia le ragioni dei comuni». Con queste parole il sindaco di Celenza Valfortore, Francesco Lucio Santoro e quello di Carlantino, Vito Guerrera, hanno commentato la svolta sulla trattativa per la realizzazione della diga di Piano dei Limiti. L’ultima novità emersa dal tavolo tecnico-istituzionale di Palazzo Dogana è rappresentata dal segnale che l’assessore regionale alle Opere pubbliche, Onofrio Introna, ha voluto lanciare ai comuni interessati dalla costruzione dell’invaso, promettendo lo stanziamento di 5 milioni e mezzo di euro per la sistemazione delle strade provinciali 1 e 3, quelle, cioè, che collegano Carlantino e Celenza Valfortore sia con la statale 17 sia con il comune di Motta Montecorvino.
I comuni, l’ente provinciale e quello regionale, il Consorzio di Bonifica della Capitanata hanno valutato e condiviso il documento che la Camera di Commercio di Foggia ha redatto per compensare le richieste giunte dagli enti comunali. La vera svolta, infatti, consiste nel via libera dei sindaci agli interventi che riguarderanno le infrastrutture, lo sviluppo economico e il sostegno agli stessi enti comunali dei paesi interessati dal progetto.
«Abbiamo dato il nostro assenso alla Regione Puglia per avviare la trattativa con il Molise», ha dichiarato Guerrera, mentre Santoro si è augurato che «…il governo centrale si attivi subito per rimediare ai tantissimi anni di abbandono di questi territori». Nei prossimi giorni, sarà definita la convocazione di tavoli tematici per programmare gli interventi a favore dei comuni. Punto centrale dell’intesa è quello riguardante l’indennità di esproprio dei terreni pugliesi: sarà equiparata a quella dei territori molisani. L’altro aspetto importante riguarda l’attribuzione del riconoscimento della “zona franca”, ossia l’esenzione dalle imposte per le imprese già operanti e quelle in via di costituzione. Inoltre, sarà finanziata la strada a scorrimento veloce circumlacuale “Fortorina”, arteria che va dal Ponte 13 Archi a Poggio Imperiale con innesto sulla prevista strada regionale 1. E ancora, la costituzione della zona PIP intercomunale Carlantino-Celenza da realizzarsi sulla statale 17, la costruzione di infrastrutture primarie sia sulla diga di Occhito che sul nuovo invaso di Piano dei Limiti, la gestione ai comuni dei terreni rimboschiti e da rimboschire e l’approvazione della legge regionale sulla navigabilità degli invasi e sulla pesca.
Dunque, il documento scaturito dall’accordo programmatico tra i sindaci e analizzato dalla Camera di Commercio segna il raggiungimento del primo obiettivo sia da parte della Regione Puglia, che ora può avviare ufficialmente la trattativa con il governo nazionale, sia da parte dei comuni che, da oggi, potranno dare risposte certe alle esigenze del territorio e dei loro cittadini.

Comunicato congiunto dai Comuni
di Celenza Valfortore e Carlantino



Scrivete all'amico
Frizzo

Le risposte
del
Frizzo

Fedro e dintorni
Fiabe e racconti seguiti da un breve commento

…u kunde
nannurke
i ditte de
tatarusse
parle kume t'ha
fatte mammete
Altri servizi

Luoghi da visitare
Il Pensatoio
Vendo & Compro
Alla ricerca di…
Newsletter
F.A.Q.