‹‹·········


Guida all'uso
Forum
La redazione
Contatti
Links
Indicazioni utili
In giro per Lucera
Le attività
Strade e contrade
Luceriae Historia
Accade in Provincia


Arte
Letteratura
Musica
Religione
Filosofia
Psicologia
Sociologia
Gestalt
Teatro
Cinema
Televisione
Scienze
Diritto
Economia
Storia
Agricoltura
Ambiente
Mestieri
Fuori orario

Barzellette, detti,
aforismi, metafore e parodie…
Raccontate la vostra
In Provincia
| Vai all’indice | Vai all'argomento principale |
Volturino: prima festa del partito democratico
Antonio Santacroce: «Siamo contenti del risultato raggiunto, ma questo è solo l’inizio, puntiamo ad avvicinare i cittadini alla politica per renderli partecipi a tutto quello che accade in paese»

Volturino, 02.09.2008 - Si è svolta a Volturino sabato 30 e domenica 31 agosto la “Prima festa del Partito Democratico” organizzata dal Circolo del piccolo centro dauno. Due giorni ricchi di incontri e dibattiti che hanno dato il via, in maniera del tutto incisiva, all’attività politica del partito, anche in previsione delle elezioni comunali che si terranno a Volturino nella primavera del prossimo anno.
«Il nostro obiettivo è quello di creare un dibattito politico che non si limiti al semplice confronto delle ideologie ma che affronti tutti i problemi che affliggono i cittadini». Con queste parole il presidente del Circolo volturinese, l’ing. Antonio Di Pasqua, ha aperto il primo incontro “Volturino: quali prospettive, quale futuro”. Diversi gli ospiti che, con grande disponibilità, hanno preso parte all’incontro. Maria Giuseppina Ciccone e Mariano Rauseo, entrambi componenti della segreteria provinciale del Pd, hanno sostenuto i rappresentanti del Circolo di Volturino, affermando che l’attuale amministrazione comunale non è stata in grado di sfruttare alcuni finanziamenti europei che avrebbero migliorato le condizioni del piccolo paese. «Oggi perdere un finanziamento significa sperperare denaro», ha concluso Rauseo.
Determinante, inoltre, l’intervento dell’On. Giuseppina Servodio, componente della XIII commissione parlamentare per l’agricoltura, che ha sottolineato come sia importante la presenza di un Circolo che funga da contenitore politico e da punto di incontro, informazione ed aggregazione per i volturinesi. «Cercheremo di frenare questo clima di sfiducia che da anni si respira a Volturino» ha ribadito l’Onorevole.
Di particolare interesse sociale il secondo incontro “Volturino: l’energia eolica e le altre fonti rinnovabili”, al quale hanno preso parte Gian Maria Gaspari, coordinatore del Piano Energetico Regionale, e l’On Gero Grassi, vice presidente della XII Commissione Parlamentare per gli Affari Sociali. Anche per Volturino si punta, quindi, all’energia alternativa per sfruttare al massimo le risorse del paese prestando, al tempo stesso, particolare attenzione all’ambiente. «Le fonti rinnovabili danno occupazione ai giovani del paese fermando il fenomeno di spopolamento in atto da anni» ha spiegato l’On Grassi.
Gran parte della popolazione volturinese ha preso parte in maniera attiva alla due giorni di festa. A dimostrarlo le circa duecento firme raccolta per “Salva l’Italia” l’iniziativa promossa dal presidente del Pd Walter Veltroni. «Siamo contenti del risultato raggiunto, ma questo è solo l’inizio, puntiamo ad avvicinare i cittadini alla politica per renderli partecipi a tutto quello che accade in Paese» ha spiegato l’avv. Antonio Santacroce, componente del collettivo del Circolo che si è impegnato, insieme ad altri soci, all’apertura del sito ufficiale del Pd di Volturino (www.pdvolturino.it).

Pd Volturino - Ufficio stampa



Scrivete all'amico
Frizzo

Le risposte
del
Frizzo

Fedro e dintorni
Fiabe e racconti seguiti da un breve commento

…u kunde
nannurke
i ditte de
tatarusse
parle kume t'ha
fatte mammete
Altri servizi

Luoghi da visitare
Il Pensatoio
Vendo & Compro
Alla ricerca di…
Newsletter
F.A.Q.