‹‹·········


Guida all'uso
Forum
La redazione
Contatti
Links
Indicazioni utili
In giro per Lucera
Le attività
Strade e contrade
Luceriae Historia
Accade in Provincia


Arte
Letteratura
Musica
Religione
Filosofia
Psicologia
Sociologia
Gestalt
Teatro
Cinema
Televisione
Scienze
Diritto
Economia
Storia
Agricoltura
Ambiente
Mestieri
Fuori orario

Barzellette, detti,
aforismi, metafore e parodie…
Raccontate la vostra
In Provincia
| Vai all’indice | Vai all'argomento principale |
AN e Biccari Nuova: «In 9 anni l’amministrazione Picaro ha creato 2.000 posti di lavoro… Tutti virtuali!!!»
«I Biccaresi ormai sono stufi di essere presi in giro ogni volta ed hanno ormai capito che non possono fidarsi di un Sindaco che, a fronte delle tante promesse fatte, ha distribuito ricchezza soltanto ai tecnici di famiglia ed ai propri amici»

Biccari, 19.10.2008 - I gruppi consiliari di opposizione presentano un nuovo manifesto pubblico per “mettere in guardia i cittadini biccaresi” dalle nuove promesse già belle e pronte dell’Amministrazione comunale.
Spiegano Michele Virgilio e Valerio Ricci: «Ormai è una prassi consolidata. Ogni anno il Sindaco annuncia trionfale l’arrivo di fabbriche e di centinaia di posti di lavoro con promesse che poi vengono sistematicamente smentite dai fatti. Lo ha fatto tante volte, in questi anni, fino ad arrivare alla somma di ben 2.000 posti di lavoro promessi! Noi, per ricordare tutte queste illusioni ai cittadini di Biccari non abbiamo fatto altro che riprendere i Cerere (i giornalini annuali del Comune di Biccari) e rileggere le sue dichiarazioni: nel 1999 i suoi contatti con diversi imprenditori del Nord dovevano fruttare numerosi posti di lavoro alla nostra Biccari; nel 2000 diceva di aver creato le condizioni per indurre il gruppo di Terracina a presentare un progetto per 500 posti di lavoro e di aver deliberato il contratto di programma per la nascita di 7 nuove imprese per un risvolto occupazionale di 700 posti di lavoro; due anni dopo il trio Daunia Pasta, Metalfer e Duetto doveva investire a Biccari 196 miliardi di lire per 500 posti di lavoro; l’anno appresso a risolvere il problema occupazionale ci dovevano pensare la Gafitex o Tex Magic Sud e tanti altri imprenditori che, soddisfatti per la sua disponibilità e la sua correttezza, si sarebbero convinti ad avviare le iniziative; nel 2004 una fantomatica fabbrica di pneumatici doveva portare occupazione a 90 unità lavorative; per finire, ma solo per il momento, l’anno scorso la Progetto Impresa di Urbino doveva realizzare 88 pale eoliche, una centrale a biomasse, un progetto di domotica e delle serre per altri 500 posti di lavoro!».
«È una sequenza senza fine – dicono ancora i rappresentanti dei due gruppi – che riprende vigore ogni volta che si avvicinano delle scadenze elettorali. I Biccaresi ormai sono stufi di essere presi in giro ogni volta ed hanno ormai capito che non possono fidarsi di un Sindaco che, a fronte delle tante promesse fatte, ha distribuito ricchezza soltanto ai tecnici di famiglia ed ai propri amici. Sarebbe il caso che, almeno per quest’anno, vista la chiusura della Diamond Sud per irregolarità del richiedente e non per chissà quali disegni politici!, e lo stato di profonda crisi della storica fabbrica biccarese, l’Industria Resine Biccari, ci fossero risparmiate queste facili ed illusorie promesse, se non altro per rispetto di quanti stanno lottando per difendere il proprio posto di lavoro».

I Gruppi Consiliari:
Alleanza Nazionale - PdL,
Biccari Nuova



Scrivete all'amico
Frizzo

Le risposte
del
Frizzo

Fedro e dintorni
Fiabe e racconti seguiti da un breve commento

…u kunde
nannurke
i ditte de
tatarusse
parle kume t'ha
fatte mammete
Altri servizi

Luoghi da visitare
Il Pensatoio
Vendo & Compro
Alla ricerca di…
Newsletter
F.A.Q.