Guida all'uso
Forum
La redazione
Contatti
Links
Indicazioni utili
In giro per Lucera
Le attività
Strade e contrade
Luceriae Historia
Accade in Provincia


Arte
Letteratura
Musica
Religione
Filosofia
Psicologia
Sociologia
Gestalt
Teatro
Cinema
Televisione
Scienze
Diritto
Economia
Storia
Agricoltura
Ambiente
Mestieri
Fuori orario

Barzellette, detti,
aforismi, metafore e parodie…
Raccontate la vostra
 
POLITICA
Politica

Lucera 5 Stelle: «Dissesto - Lucera spinta nel baratro»
«Dove erano i consiglieri comunali mentre il dramma si consumava? Possibile che nessuno abbia saputo nulla? Oppure la risposta è un’altra: far pagare le tasse fa perdere voti, e non tutti sono disposti a rischiare la poltrona per il bene della Comunità»

Lucera, 10.07.2019 La città di Lucera è stata tenuta all’oscuro di tutto e questo è assurdo, inaccettabile.
Lunedì 8 luglio 2019, dalle 10:30 alle 11:30, dinanzi alla Corte dei Conti – Sezione Regionale per la Puglia, si è consumato il dramma di un’intera comunità.
Nonostante la totale mancanza di informazioni, Noi del M5S siamo riusciti a partecipare all’udienza che si è tenuta a Bari.
Di fronte alle prime domande e osservazioni del Presidente della Corte, gentili ma impetuose, confessiamo di essere rimasti letteralmente disorientati e increduli: la Corte stava certificando il fallimento del piano di riequilibrio finanziario dell’Amministrazione Tutolo.
Eppure avevano spergiurato di aver risanato le finanze…
Oggi, siamo ancor più increduli di fronte alla capacità del Sindaco Tutolo di negare la realtà (a se stesso o soltanto ai lucerini?).
Cerchiamo di fare chiarezza e vediamo in cosa doveva consistere il piano di riequilibrio finanziario.

A) Aumento delle entrate attraverso la riscossione dei tributi.
Il principale problema del Comune di Lucera sta nella cronica incapacità di riscuotere i propri crediti. Basti pensare che risultano non riscossi circa 24 milioni di euro, per crediti maturati dal 2006 al 2017. Il piano di riequilibrio prevedeva innanzitutto un’efficace azione di recupero coattivo di tali crediti. Purtroppo, niente è stato fatto, anzi la situazione è addirittura peggiorata rispetto al passato. Basti pensare che i primi avvisi di liquidazione dei tributi del 2006 sono stati notificati soltanto nel 2016 (sic!) con buona pace della prescrizione…
Fatto ancor più grave, il Comune ha dato incarico all’Agenzia delle Entrate Riscossione (ex Equitalia) di recuperare questi soldi il 27 luglio 2018, e dopo un anno, a luglio 2019, non è partita nessuna azione esecutiva perché il Comune non ha ancora inviato all'ADER gli incartamenti necessari.
B) Diminuzione delle spese correnti.
Su questo, dobbiamo dare atto che l’Amministrazione Tutolo qualcosa ha fatto, peccato che NON era questo l’aspetto fondamentale a cui dedicarsi. Hanno tagliato i buoni pasto ai dipendenti, le bollette dell’acqua delle fontanelle, le spese per l’albero di Natale… salvo poi spendere 198.000,00 euro per eventi nei primi tre mesi sotto elezioni, a fronte dei 125.000 spesi in tutto il 2018), ma questi tagli sono risultati una goccia in un mare in tempesta, perché il problema del dissesto finanziario di Lucera sta nell’INCAPACITÀ DI RISCOSSIONE delle entrate e nella conseguente cronica mancanza di liquidità. Questo ha dovuto spiegarlo, con toni quasi paternalistici, il Presidente della Corte dei Conti al Sindaco Tutolo, l’8 luglio 2019.
Peccato davvero, se qualcuno glielo avesse spiegato cinque anni fa, forse oggi non ci troveremmo in questo baratro.
C) Alienazioni di immobili.
Il Comune aveva previsto (nel lontano 2014) di alienare immobili per incassare circa 4.300.000,00, che avrebbe usato per ripianare i debiti. Nel 2019 non è stata venduto NULLA. Zero euro incassati.
D) Contrazione di un mutuo con Cassa depositi e prestiti.
L’Amministrazione Tutolo prevedeva di ottenere un mutuo dalla Cassa Depositi e Prestiti, ma così non è stato (di fatti, andava prima approvato il piano di pre-dissesto che poi è stato invece bocciato). Come alternativa, ha pensato MALE di usare il fondo vincolato di 3.095.000,00 euro che Dotoli aveva accantonato per l’evenienza di doverli restituire ai cittadini della 167. Oggi, il fondo è pari ZERO euro. Cosa accadrà se il Tribunale di Foggia condannerà il Comune a restituire i 3 milioni ai cittadini della 167? Dove troveremo i soldi?

Alla luce di queste considerazioni, per Tutolo è stata una vera manna dal cielo che i cittadini abbiano scoperto l’arcano solo dopo le elezioni del 26 maggio 2019.
Ora, non resta che rimboccarci le maniche e pretendere, con azioni di popolo forti e decise, che chi non paga le tasse cominci a pagarle, che chi deve riscuotere i tributi cominci a lavorare, che le proprietà immobiliari del Comune vengano valorizzate, non necessariamente alienandole, ma provando a darle in locazione.
Soprattutto, dobbiamo esigere che ci sia TRASPARENZA. I cittadini devono sapere!
E a questo proposito: dove erano i consiglieri comunali mentre il dramma si consumava? Possibile che nessuno abbia saputo nulla?
Oppure la risposta è un’altra: far pagare le tasse fa perdere voti, e non tutti sono disposti a rischiare la poltrona per il bene della Comunità.
Noi lo pretendiamo, perché così è giusto, perché la Comunità viene prima degli interessi particolari.

Il coordinatore di Lucera 5 Stelle: Nicola Ivan Bernardi
Il Consigliere Comunale: Raffaella Gambarelli

 
 
 


Scrivete
al Frizzo

Le lettere
al Frizzo

Fedro e dintorni
Fiabe e racconti seguiti da un breve commento

…u kunde
nannurke
i ditte de
tatarusse
parle kume t'ha
fatte mammete
Altri servizi

Luoghi da visitare
Il Pensatoio
Vendo & Compro
Alla ricerca di…
Newsletter
F.A.Q.