Guida all'uso
Forum
La redazione
Contatti
Links
Indicazioni utili
In giro per Lucera
Le attività
Strade e contrade
Luceriae Historia
Accade in Provincia


Arte
Letteratura
Musica
Religione
Filosofia
Psicologia
Sociologia
Gestalt
Teatro
Cinema
Televisione
Scienze
Diritto
Economia
Storia
Agricoltura
Ambiente
Mestieri
Fuori orario

Barzellette, detti,
aforismi, metafore e parodie…
Raccontate la vostra
 
POLITICA
Politica

Consalvo: «C’è un forte vento, stasera. Dev’essere il vento del cambiamento»
Comizio di apertura della campagna elettorale del centrodestra per le elezioni amministrative a Lucera del 26 maggio prossimo

Lucera, 02.05.2019 Lo scorso 28 aprile si è tenuto in Piazza Duomo il comizio di apetura della campagna elettorale della coalizione di centrodestra, che sostiene il candidato sindaco Michele Consalvo. Oltre a quest’ultimo, erano presenti sul palco Rosalia Nappa (coordinatrice del movimento civico Lucera Popolare e candidata consigliere comunale), Giuseppe De Sabato (coordinatore della lista Senso Civico per Lucera), Mario Alfonso Follieri (candidato consigliere con Fratelli d’Italia), Stefano Patella (segretario cittadino di Lega-Salvini), Ettore Orlando (coordinatore e candidato consigliere di Fratelli d’Italia) e Fabio Valerio (consigliere comunale ricandidatosi con di Forza Italia).
«Le settimane precedenti – ha confessato in apertura Nappa – sono state per noi molto impegnative, però ad oggi posso dire con soddisfazione che siamo riusciti a presentare una lista civica valida, pulita e competente». Di Consalvo la coordinatrice di Lucera Popolare ha messo in evidenza tre caratteristiche essenziali, ovvero la professionalità, la capacità di ascoltare e dialogare in modo costruttivo e l’essere una degna rappresentanza istituzionale per la città.
De Sabato, invece, è convinto che il sindaco uscente, il quale ormai non ha più argomenti, abbia cominciato a fare il comico nei suoi comizi, nell’ultimo dei quali, oltre alle sue solite chiacchiere, ha offerto alla gente i suoi “pizze palumme”. Tuttavia, ad eccezione di quelli non tutte le ciambelle riescono col buco, infatti, i risultati dell’amministrazione pagnottara sono sotto gli occhi di tutti.
Per Orlando, Consalvo è un vero leader perché valorizza coloro che fanno parte della sua compagine e fa squadra con gli altri senza creare divisioni: «Vedo una comunità di cittadini che è smarrita e cerca una propria identità non sapendo a chi rivolgersi: com’è possibile pensare di rilanciare Lucera senza sapere come interfacciarsi con Bruxelles?».
Durante il comizio il candidato sindaco ha illustrato il programma del centrodestra, articolato in pochi e chiari punti.

Si è partiti col tema del sociale: uno degli intenti è quello di riaprire la struttura di via Petrarca, oggi in stato di abbandono, che dovrebbe quindi tornare ad essere il punto di aggregazione degli anziani; Consalvo vuole anche istituire la consulta delle politiche sociali e del lavoro, con la quale si intende, tra l’altro, intervenire con l’implementazione di nuovi strumenti di conciliazione vita-lavoro per rispondere alle necessità delle donne lavoratrici, dei genitori single e di chiunque si trova a dover gestire contemporaneamente famiglia ed attività lavorativa; si darà inoltre attenzione ai diversamente abili con percorsi di inclusione e con l’istituzione di corsi; si prevede anche l’istituzione di comitati in ogni quartiere. Il secondo punto consiste nel turismo e nella cultura: l’amministrazione uscente non è riuscita a portare turisti, «anzi, Lucera ne ha persi seimila» ha detto, mentre Consalvo vuole attivare una concertazione con le associazioni culturali affinché Lucera rientri tra i borghi più belli d’Italia. Riguardo all’agricoltura, sino ad oggi l’amministrazione comunale non si è accorta affatto delle risorse di questo settore, ma il candidato sindaco ha pensato subito alla questione della sicurezza, proponendo la videosorveglianza anche ricorrendo all’uso dei droni ed una centrale di sorveglianza affinché, ad esempio, investimenti in attrezzature costose non siano vanificati dall’assenza di controllo del territorio; si prevede altresì la riqualificazione della circumvallazione esterna di competenza comunale, in modo da renderla una vetrina destinata alla produzione ed alla commercializzazione a chilometro zero, attraverso l’infrastrutturazione della rete viaria. Per quanto riguarda i servizi, poi, Consalvo ha fatto notare innanzitutto che la raccolta rifiuti porta a porta è stata fallimentare, quindi ha suggerito di rivoluzionare il sistema con conferimenti in cassonetti dotati di controllo di accesso tramite tessere e conferimento incentivato. Un altro progetto che l’amministrazione di centrodestra andrebbe a realizzare è il piano d’azione urbano: «I tredici ettari sono finiti in un nulla di fatto che ha sottratto a tanti cittadini molta cubatura e quindi la possibilità di fare interventi edilizi, pertanto la nostra idea è quella di ridistribuire la cubatura sottratta alla città per produrre interventi edilizi a cascata». Infine, il candidato sindaco ha sottolineato l’importanza delle infrastrutture e del rilancio economico, parlando della possibilità che vi siano un centro di ricerca nel campo oncologico, un incubatore di imprese innovative, il progetto “Lucera sicura” ed una consulta delle attività produttive.
Nel video pubblicato in questa pagina troverete tutti gli interventi.

Il Frizzo

 
 
 


Scrivete
al Frizzo

Le lettere
al Frizzo

Fedro e dintorni
Fiabe e racconti seguiti da un breve commento

…u kunde
nannurke
i ditte de
tatarusse
parle kume t'ha
fatte mammete
Altri servizi

Luoghi da visitare
Il Pensatoio
Vendo & Compro
Alla ricerca di…
Newsletter
F.A.Q.