Guida all'uso
Forum
La redazione
Contatti
Links
Indicazioni utili
In giro per Lucera
Le attività
Strade e contrade
Luceriae Historia
Accade in Provincia


Arte
Letteratura
Musica
Religione
Filosofia
Psicologia
Sociologia
Gestalt
Teatro
Cinema
Televisione
Scienze
Diritto
Economia
Storia
Agricoltura
Ambiente
Mestieri
Fuori orario

Barzellette, detti,
aforismi, metafore e parodie…
Raccontate la vostra
 
POLITICA
Politica

Sull'Ospedale Lastaria ipocrisia e usurpazione
Il candidato sindaco del centrodestra interviene sul roboante annuncio che vuole "salvo" il nosocomio lucerino, anzi accorpato agli OO.RR. Università di Foggia per dire che, chi vorrebbe appuntarsi medaglie dimentica il paziente e a tratti "silenzioso" lavoro fatto dal 2016 da Roberto Paolucci, Don Ciro Miele e da nove consiglieri di minoranza

Lucera, 12.04.2019 – «Vorremmo affrontare la questione dell’Ospedale Lastaria con due approcci. Innanzitutto, siamo felicissimi del passaggio all’Azienda Ospedaliera Universitaria OO.RR. di Foggia. Questo segnale va nella direzione di una rivalorizzazione della struttura necessaria per supportare con servizi e risorse anche il nostro progetto di centro di ricerca. Ben venga tutto ciò che serve alla città! Ovviamente alle parole dovranno seguire i fatti, e noi vigileremo così come vigileremo sul mantenimento del presidio del Distretto Socio-Sanitario con annesso Poliambulatorio che, non facendo riferimento all’azienda ospedaliero-universitaria, bisogna capire dove sarà localizzato e se corre il rischio di ridimensionamento. Su questo vorremmo vederci chiaro, non sia mai che i cittadini debbano recarsi fuori città per le visite mediche.
Tuttavia, dobbiamo segnalare alcuni aspetti negativi che invece interessano la vicenda e lo facciamo con due termini: IPOCRISIA e USURPAZIONE.
Tralasciando la considerazione che certe operazioni vengano fatte sempre in prossimità delle elezioni secondo cliché ormai consolidati degni della miglior politica di basso livello (alla faccia dei loro proclami di essere l’antipolitica, evidentemente alcuni hanno imparato in fretta), ci spieghiamo meglio.
IPOCRISIA: dicono, gli altri, che non bisogna fare campagna elettorale sull’argomento. Peccato però che sia il Sindaco sia i suoi sodali abbiano riempito le bacheche fb di post di vittoria piuttosto che di meriti propri e via dicendo.
USURPAZIONE: dicono che bisogna dare a Cesare ciò che è di Cesare, che noi non riconosceremo i meriti della loro amministrazione. Eppure, sono loro che vogliono il merito di questo risultato dimenticando che grandi meriti li hanno avuti il compianto Dott. Roberto Paolucci, il caro Don Ciro Miele, i sempre attivi consiglieri di opposizione con la delibera del 26/01/2016. Gira un'intervista in cui già nel 2017 si dava la notizia dell’accorpamento. Oggi il PD, per bocca di Piemontese, si prende il merito e lo stesso fanno i tutoliani che hanno sempre detto di non avere nulla a che fare con il PD fino addirittura a respingere l’ingresso del simbolo nella loro coalizione (forse questo punto andava riportato nel paragrafo dell’ipocrisia).
Il Sindaco pubblica una sua lettera del 25/10/2018 (guarda caso sempre in preparazione della campagna elettorale) ad Emiliano, come se fosse bastata una lettera e non un atto ufficiale del 2016 per ottenere il risultato.
VERGOGNA! Lucera ha vinto, non il Sindaco, né i singoli.
Non prendetevi meriti che non avete. I cittadini sapranno discernere attentamente, non prendeteli in giro.
Di promesse elettorali ne avete fatte fin troppe e troppe non ne avete mantenute».

Michele Consalvo

 
 
 


Scrivete
al Frizzo

Le lettere
al Frizzo

Fedro e dintorni
Fiabe e racconti seguiti da un breve commento

…u kunde
nannurke
i ditte de
tatarusse
parle kume t'ha
fatte mammete
Altri servizi

Luoghi da visitare
Il Pensatoio
Vendo & Compro
Alla ricerca di…
Newsletter
F.A.Q.