Guida all'uso
Forum
La redazione
Contatti
Links
Indicazioni utili
In giro per Lucera
Le attività
Strade e contrade
Luceriae Historia
Accade in Provincia


Arte
Letteratura
Musica
Religione
Filosofia
Psicologia
Sociologia
Gestalt
Teatro
Cinema
Televisione
Scienze
Diritto
Economia
Storia
Agricoltura
Ambiente
Mestieri
Fuori orario

Barzellette, detti,
aforismi, metafore e parodie…
Raccontate la vostra
 
POLITICA
Politica

A Lucera la Lega-Salvini c'è. Inaugurata la sede
Alle presenza degli onorevoli Sasso e Tateo e dei coordinatori regionale e provinciale Caroppo e Cusmai, il segretario cittadino ha tagliato il nastro verdea della sede di via Bucci

Lucera, 05.12.2018 Nella mattinata dello scorso 2 dicembre è stata inaugurata a Lucera, in via Bucci, la sede di Lega-Salvini. Erano presenti, tra gli altri, gli onorevoli Rossano Sasso ed Anna Rita Tateo, il segretario regionale della Lega Andrea Caroppo, quello provinciale Daniele Cusmai e, ovviamente, il coordinatore cittadino Stefano Patella.
A seguito dell’inaugurazione, ha avuto luogo in Piazza Duomo l’incontro coi cittadini, nel corso del quale sono stati illustrati tutti i risultati raggiunti dal partito in soli sei mesi di governo. L’on. Sasso è partito dal Decreto Sicurezza, approvato da poco alla Camera dei Deputati, che va principalmente in tre direzioni: immigrazione, sicurezza (implementazione delle Forze dell’Ordine) ed accrescimento dell’Agenzia Antimafia. «In queste ore – ha spiegato l’onorevole – stiamo subendo molte critiche dalle ONG, dall’ANPI e da quella sinistra che oggi richiama i valori della Costituzione ma fino a qualche tempo fa permetteva a chiunque arrivasse in Italia di essere ospitato anche se non ne aveva diritto; questo governo, invece, in appena sei mesi è riuscito a ridurre dell’80% gli sbarchi, mentre il decreto prevede che venga accolto soltanto chi è davvero un rifugiato: siamo disposti, cioè, ad accogliere, ma con delle regole». Della legge Salvini, come ha continuato a dire Sasso, si lamentano quelli che gestivano le cooperative e lucravano e coloro che volevano sfruttare manodopera a basso costo.

Per quanto riguarda poi il capitolo della sicurezza, sono stati investiti oltre trecento milioni di euro per assumere più poliziotti, carabinieri e vigili del fuoco.
L’on. Tateo ha aggiunto che tale legge aiuta, attraverso l’obbligo di utilizzo del braccialetto elettronico, tutte quelle donne che subiscono maltrattamenti e violenze reiterate in famiglia, e che alla Camera hanno approvato l’inapplicabilità del giudizio abbreviato ai reati puniti con la pena dell’ergastolo. Inoltre, a breve diventerà legge la legittima difesa.

Per quanto concerne la realtà locale, Ingrid Ferrante, rappresentante di Lega Giovani Lucera, ha informato che si è provveduto, nell’ambito del progetto “Scuola Solidale”, alla fornitura di materiale didattico per le scuole elementari, mentre Vincenzo Fortunato, vicepresidente di ANCE Foggia, ha spiegato che il progetto “Lucera sicura” prevede un tavolo permanente con le Forze dell’Ordine e le associazioni di categoria per combattere, tra l’altro, il fenomeno sempre più frequente delle rapine a danno dei commercianti della città.

Greta Notarangelo

 
 
 


Scrivete
al Frizzo

Le lettere
al Frizzo

Fedro e dintorni
Fiabe e racconti seguiti da un breve commento

…u kunde
nannurke
i ditte de
tatarusse
parle kume t'ha
fatte mammete
Altri servizi

Luoghi da visitare
Il Pensatoio
Vendo & Compro
Alla ricerca di…
Newsletter
F.A.Q.